Alejandro Valverde investito in allenamento

96

Alejandro Valverde (Movistar) è rimasto coinvolto in un incidente questa mattina mentre si allenava con un amico ad Alcantarilla. Trasportato in ospedale rimarrà in osservazione per 24h,, ma per ora sono escluse fratture e lesioni. Anche il compagno di uscita sta bene. Valverde ringrazia dall’ospedale per i messaggi di auguri e dice di stare bene.

Secondo le prime ricostruzioni un veicolo avrebbe investito i due ciclisti e poi si sarebbe dato alla fuga.

 

Commenti

  1. L'italiano ha una concezione tutta sua particolare del rapporto con la sua macchina. All'estero veniamo visti come quelli che considerano la propria auto un'estensione del proprio pene.
    A differenza dello spagnolo di @Scaldamozzi ogni tanto noi non abbiamo lo spazio? Be', vediamo di passarci lo stesso e pazienza se facciamo il pelo al ciclista. Non vorrai che perda trenta secondi per stare dietro ad uno che in salita non fa nemmeno i venti orari? E poi ci meravigliamo e soprattutto ci infastidiamo quando una macchina ci segue per più di cento metri e anche se le facciamo segno questa non ci passa, salvo scoprire che si trattava di uno straniero.
  2. Shinkansen:

    All'estero veniamo visti come quelli che considerano la propria auto un'estensione del proprio pene.

    non ho l'auto, ho solo bici taglia S e non solo, ho detto tutto :mrgreen:
  3. sembola:


    Nella mia esperienza però (piuttosto estesa in Belgio, buona in Olanda
    Non so come sia attualmente.. ma nei primi anni 80 in Olanda non erano tutte rose e fiori neppure là e di incidenti in bici aimeh capitavano (anche tra bici e bic.. come successe a me) la differenza, da quel che comprendo, è che loro hanno migliorato vista anche la forte incidenza che ha la bici sul traffico sopratutto cittadino.. noi siamo agli albori ma ciò che manca è ancora la cultura del mezzo alternativo.. quindi se il processo ci sarà.. sarà oltremodo parecchio lungo oltre che problematico sotto l'aspetto pratico/viabilità.
Articolo precedente

Tour de France 2022: Yves Lampaert prima maglia gialla

Articolo successivo

Fabio Jakobsen spinta per la vittoria alla 2^ tappa del Tour

Gli ultimi articoli in News

Quintana non si ritira

Nairo Quintana non si ritira. Curioso dare questa notizia “all’inverso”, quando di solito si annunciano i…