Anche la Bora-Hansgrohe recluta sui social

1

Dopo la Alpecin-Fenix anche la Bora-Hansgrohe inizia un programma di reclutamento via social, con il programma Red Bull Junior Brothers, in collaborazione con la nota bevanda energetica austriaca.

Il programma della Bora e Red Bull è mirato a trovare  “la prossima generazione di talenti” tramite Zwift e Strava , aperto ai nati tra il 2006 e 2007, e verrà lanciato il prossimo 1° febbraio. Il 31 maggio i selezionati dovranno completare un modulo online tra il 1° ed il 30 giugno per partecipare ad un camp ad agosto, infine 2 corridori verranno messi sotto contratto a settembre nella squadra sviluppo U19 della Bora-Hansgrohe, il Team Auto Eder.

Il Team Manager di BORA – Hansgrohe, Ralph Denk, ha dichiarato: “È la prima volta che Red Bull partecipa a un progetto di ciclismo su strada a livello globale e sono orgoglioso che lo faccia insieme a BORA – hansgrohe. Inoltre, il programma stesso è una pietra miliare per noi in termini di scouting. Attraverso i Red Bull Junior Brothers possiamo cercare talenti in tutto il mondo e raggiungere anche coloro che altrimenti non parteciperebbero affatto alle gare“.

Il Dr. Christian Schrot, responsabile dello scouting e dello sviluppo di BORA – Hansgrohe: “I candidati di successo devono portare con sé talento e forza, ma anche il potenziale per migliorare. Soprattutto al camp avremo l’opportunità di mettere alla prova i corridori e di conoscerli personalmente. Il carattere è importante, perché per avere una carriera da professionista servono impegno e resistenza“.

 

Commenti

Articolo precedente

L’UCI ha cambiato delle regole per le cronometro

Articolo successivo

Mark Cavendish correrà per la Astana

Gli ultimi articoli in News

Quintana non si ritira

Nairo Quintana non si ritira. Curioso dare questa notizia “all’inverso”, quando di solito si annunciano i…