02/06/2013
Whatsapp
02/06/2013

Un progetto del Politecnico di Milano, Dipartimento Architettura e Studi urbani, che vorrebbe una ciclovia per unire Venezia e Torino lungo il fiume Po.

[img]http://foto.bdc-forum.it/image.php?id=72295&s=576&uid=1850[/img]

679 kilometri destinati al cicloturismo per creare uno sviluppo duraturo e a impatto zero, sostenibile. Green economy, in altre parole.

Il professor Pileri, professore di pianificazione territoriale e ambientale al Politecnico e responsabile scientifico del progetto dice di ispirarsi “alle ciclabili Passau-Vienna sul Danubio (300 mila passaggi l’anno), o quelle sulla Elba o sulla Drava che generano un indotto turistico ed economico tra i 70 e i 100 milioni di euro l’anno. Qui, in Italia, dove in bici si può andare da marzo a ottobre, VenTo potrebbe creare due mila posti di lavoro e un indotto intorno ai 90-100 milioni di euro l’anno”. 

Leggi l’articolo completo sul progetto

 

VenTo, il Po su due ruote / VenTo, the river Po on two wheels – A forthcoming movie from Stuffilm on Vimeo.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO