Fate ripartire le biciclette (e i relativi negozi)!

Fate ripartire le biciclette (e i relativi negozi)!

Staff, 12/04/2020

Non è un urlo di BDC-Mag nel silenzio della quarantena da Coronavirus, ma la specifica richiesta del presidente di Confindustria ANCMA al presidente del Consiglio Conte, che noi appoggiamo in pieno.

Eccola nella sua versione integrale:

 

Commenti

  1. Shinkansen:

    Ci sono così tanti Off Topic in questa discussione che non sapevo dove mettere le mani e ho eliminato quelli più evidenti.
    Se non aveste capito il senso della discussione ve lo rammento io e vi do alcuni spunti su cui discutere: NON è se si può andare in giro o meno, ma la crisi del settore che questa pandemia sta causando, considerata l'attività prettamente stagionale.
    Sarebbe opportuno inoltre concentrarsi sul dopo.
    Per esempio: visto che la bici è un mezzo ecologico e dovremo continuare a convivere con le restrizioni e a mantenere per un certo periodo di tempo con il mantenimento della distanza di sicurezza la bici può essere un mezzo di trasporto alternativo ai mezzi pubblici?
    Oppure: i monopattini, quelli elettrici garantiranno la stessa mobilità?

    Buon divertimento.
    Boss, l'ho detto che era impossibile non continuare Off-topic, c'è già il post dedicato, questo ormai è un doppione.
  2. VECCHIA:

    Io continuo a dire che un ciclista che si allena da solo non crea problemi a nessuno . Non venitemi a dire che se cado blocco la macchina messa in piedi per il virus perché è una cosa che non sta in piedi visto il numero di ciclisti che in un anno possono entrare nelle sale rianimazione . Allora per lo stesso motivo qualcuno potrebbe fare un infarto sui rulli . Ormai è un mese che siamo fermi e penso che almeno da soli ci dovrebbero lasciare pedalare .
    Il tuo pensiero potrebbe essere condivisibile, ma purtroppo siamo in Italia, se ci dicono che da domani si può fare attività sportiva all'aria aperta, quindi anche ciclismo, ma soltanto in solitaria, il 70% dei ciclisti che prima della quarantena era solito uscire in gruppo tornerebbe a farlo sbattendosene, PUNTO, è così ahimè, per questo si ergono divieti rigidi secondo me. Perchè l'italiano "medio" non ha buon senso. Di conseguenza ci rimettiamo tutti ma tant'è...
    Almeno secondo me. ;-)
  3. Nei paesi civili dell'europa hanno aiutato commercianti, artigiani e imprenditori con prestiti ponte per superare la fase acuta, e guarda caso sempre nei paesi civili nonostante la quarantena si può continuare a fare sport all'aperto, bici inclusa, anzi in alcuni casi addirittura l'uso della bici e consigliato dalle autorità.
    In itaglia invece tutti a casa e senza un soldo.
    Facciamocela qualche domanda ...