FEED ON LIFE

FEED ON LIFE

26/10/2011
Whatsapp
26/10/2011

[COMUNICATO STAMPA]Un innovativo progetto che chiama i medici a essere protagonisti nel migliorare conoscenza e uso degli integratori alimentari

E’ stato presentato all’Università “La Sapienza” di Roma,con il patrocinio di FederSalus,il progetto FEED ON LIFE mirato a promuovere presso la classe medica una maggiore sensibilità e cultura nei confronti degli integratori alimentari. Da anni si dibatte sulla reale efficacia degli integratori alimentari a supporto del benessere psicofisico, con un fronte medico spesso contrario al loro utilizzo. Ma come potrebbe cambiare questa posizione in base all’opportunità rappresentata dalla limitata informazione sugli integratori? Per fare il punto della situazione e discutere dei mezzi più appropriati per giungere non solo a una conoscenza e a un uso sempre più corretto degli integratori, ma per enfatizzare e valorizzare la funzione di orientamento e di supporto che il medico può svolgere nei confronti dei propri assistiti anche in quest’ambito.

Sono stati chiamati al tavolo dei relatori medici e accademici con specializzazioni diverse e solide esperienze nella formazione come i professori Roberto Bernabei, Francesco Scaglione, Marco De Angelis, Paolo Spriano, Antonello Sannia e Domenico Careddu, coordinati dal giornalista scientifico Luciano Ragno.

Vengono stabilite in questo progetto 10 regole d’oro che possiamo così riassumere:

1-gli integratori alimentari (IA) non sono farmaci ma supplementi dietetici il cui obiettivo è quello di favorire o ripristinare il benessere e l’equilibrio dell’organismo.

2-gli IA non hanno funzione terapeutica ma possono contribuire al raggiungimento dei livelli di benessere desiderati.

3-è bene che gli IA siano sempre assunti secondo la posologia indicata.

4-leggere sempre con attenzione le etichette del prodotto.

5.in caso di reazioni o problemi dopo la loro assunzione consultare il proprio medico.

6-in caso di patologie conclamate prima del loro utilizzo consultare il proprio medico.

7-è preferibile consumare prodotti di qualità.

8-è bene acquistare IA in modo consapevole,sapere di cosa si tratta e a tal proposito il Ministero della Salute rappresenta nel proprio sito una fonte di informazioni affidabili.

9-è sempre preferibile affidarsi a prodotti la cui qualità è riconosciuta nel mercato.

10-indipendentemente da tutto per migliorare il proprio benessere è necessario un cambiamento del prorpio stile di vita,cioè correggere ,anche con l’aiuto del proprio medico,comportamenti sbagliati ed adottare stili di vita corretti.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO