19a tappa 2020 Morbegno - Asti

Shadowplay

Apprendista Cronoman
12 Giugno 2017
2.837
1.498
Bici
Olmo Link Pro
peggio..... sono un cicloturista ! (brutta gente che esce a zero gradi !)
Presente!
Molto molto brutta, pensa che pirla che sono: a quasi 60 anni, Domenica mi sono fatto quasi 12 km di salita con 10 gradi e ho tolto pure i manicotti. E, pensa, che nel bosco, ho rischiato di essere colpito dai ricci che cadevano dai castagni. Paura....
Però quando piove non esco, ehhh!!! :mrgreen:
 
  • Wow
Reactions: GhidoRen

 

Enea96

Pedivella
31 Luglio 2016
324
408
24
Povegliano Veronese (Vr)
Bici
Canyon CF Sl disc 7.0
l'impressione è che chi non volesse partire oggi fosse tipo il 90% del gruppo, maglia rosa in testa, altrimenti mai nella vita ottieni un risultato del genere, e che la motivazione principale non siano certo i 260km sotto l'acqua.
 
23 Ottobre 2015
4.228
1.661
Varese
Bici
Cube, Specialized
I corridori dovrebbero avere un organo indipendente con qualcuno dei loro ad esempio per valutare assieme agli organizzatori i percorsi e "validarli" o esprimere opinioni. Ad esempio su dislivello, trasferimenti, etc.. Personale opinione il percorso del Giro di quest'ultima settimana era obiettivamente una forzatura (ed il pubblico ha la sua parte, perché si cerca di dargli quello che vuole).

Le presentazioni dei grandi giri sono invece una sorpresona per i corridori, e gli organizzatori non si sognano nemmeno lontamente di ascoltarli invece che farsi gli interessi loro, che sono totalmente slegati da esigenze "di corsa".

Se vai ad una presentazione puoi vedere anche Team Manager fare capanello con gli sponsor però. Quasi tutti i Team manager e tanti (quasi tutti) quelli che lavorano nelle aziende ciclo sono ex pro. Quindi non mi è mai parso un mondo tanto aperto a "mine vaganti"...
Però i corridori che responsabilità hanno?
Loro devono solo pedalare e dare spettacolo, sono gli attori principali di una specie di gioco e per questo sono pagati.
La “gloria”, se così si può chiamare, se la guadagnano con le fughe chilometriche o con imprese sportive rilevanti, tutti si ricordano delle vittorie nella tormenta e tutti ammirano i corridori per quello che hanno fatto.
Con oggi tutto è cambiato, tutto sarà diverso.
Saranno semplici pedalatori ma che partecipano a tappe disegnate come vogliono loro, ma non come vuole il pubblico.
 
  • Love
Reactions: GhidoRen

GhidoRen

Gregario
7 Febbraio 2020
510
228
Non so
Bici
Bianchi
La Maglia Rosa Wilco Kelderman, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Che bello correre con la Maglia Rosa. Sono abbastanza fiducioso di riuscire a conservarla anche domani.
Stamattina c’era un tempo pessimo, faceva freddissimo, questa settimana è stata dura e per il nostro sistema immunitario è rischioso. Sono grato ad RCS Sport per averci ascoltato ed aver accorciato la tappa”.
 

rapportoagile

Moderatoren
20 Agosto 2008
14.754
3.001
59
Settequerce (Bolzano)
Bici
Scapin Dyapason
La Maglia Rosa Wilco Kelderman, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Che bello correre con la Maglia Rosa. Sono abbastanza fiducioso di riuscire a conservarla anche domani.
Stamattina c’era un tempo pessimo, faceva freddissimo, questa settimana è stata dura e per il nostro sistema immunitario è rischioso. Sono grato ad RCS Sport per averci ascoltato ed aver accorciato la tappa”.
...a questo punto tifo per ghiggoart o per ilei, ma spero acnora in una schioppettata di frùm. (....accideti g'ho finio el vin)
 

Jack_89

Apprendista Scalatore
23 Giugno 2013
1.979
57
Alba (CN)
Bici
Trek 4.5 Madone
Adam Hansen ha dichiarato che nella votazione 16 squadre su 18 hanno chiesto l'accorciamento. Probabile che le 2 siano ineos e bora.
Ergo, possiamo continuare tutti a cercare il capro espiatorio che fa più comodo da kelderman ad Hansen alla Lotto. Oppure iniziare ad aprire gli occhi,fare meno i partigiani e chiedere spiegazioni a tutti, compresi a questo punto Nibali Martinelli e compagnia che invece sembrano arrivare da Marte. O tutti o nessuno.
 
  • Mi piace
Reactions: andry96

andry96

Passista
23 Luglio 2018
4.624
4.860
24
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
La Maglia Rosa Wilco Kelderman, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Che bello correre con la Maglia Rosa. Sono abbastanza fiducioso di riuscire a conservarla anche domani.
Stamattina c’era un tempo pessimo, faceva freddissimo, questa settimana è stata dura e per il nostro sistema immunitario è rischioso. Sono grato ad RCS Sport per averci ascoltato ed aver accorciato la tappa”.

Quindi a casa si allena circa 4 giorni l'anno :pork: :pork:
Diciamo che gli ha fatto comodo fare 100km in meno oggi e sperare di recuperare il.piu possibile per domani e domenica
 

Enea96

Pedivella
31 Luglio 2016
324
408
24
Povegliano Veronese (Vr)
Bici
Canyon CF Sl disc 7.0
E quale sarebbe la motivazione?
Non ne ho idea, erano usciti malumori sulla bolla, 2 squadre a casa e una terza che minacciava, un corridore trovato positivo.

Ripeto, non ne ho idea, mi sembra assurdo che un gruppo di 5/10/20 corridori faccia accorciare una tappa in quel modo senza che si sappia chi siano realmente stati a organizzare.

Tra l altro pioggia e 13 gradi non sono gradevoli, così come 260km, ma l ultima volta che ho controllato si chiamavano ancora professionisti.
 

jan80

Maglia Iridata
3 Marzo 2008
12.384
2.888
bassano del grappa
Bici
Colnago
La Maglia Rosa Wilco Kelderman, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Che bello correre con la Maglia Rosa. Sono abbastanza fiducioso di riuscire a conservarla anche domani.
Stamattina c’era un tempo pessimo, faceva freddissimo, questa settimana è stata dura e per il nostro sistema immunitario è rischioso. Sono grato ad RCS Sport per averci ascoltato ed aver accorciato la tappa”.
ha ragione che era freddo,ma in cima allo Stelvio a 2758 mt con 2 gradi,solo in estivo( non e' riuscito a mettere neanche lo smanicato) non era freddo???
 
  • Mi piace
Reactions: RUDY48

andry96

Passista
23 Luglio 2018
4.624
4.860
24
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
Adam Hansen ha dichiarato che nella votazione 16 squadre su 18 hanno chiesto l'accorciamento. Probabile che le 2 siano ineos e bora.
Ergo, possiamo continuare tutti a cercare il capro espiatorio che fa più comodo da kelderman ad Hansen alla Lotto. Oppure iniziare ad aprire gli occhi,fare meno i partigiani e chiedere spiegazioni a tutti, compresi a questo punto Nibali Martinelli e compagnia che invece sembrano arrivare da Marte. O tutti o nessuno.

Sicuramente nessuno aveva voglia di fare 250km sotto l'acqua senza guadagnarci nulla, e gli unici a guadagnare erano le due squadre contrarie, per la rosa o per la tappa, quindi immagino che iniziata la protesta tanti abbiano dato corda, perché obiettivamente 250km bagnati non fanno così piacere fra una tappa di montagna e l'altra
 

andry96

Passista
23 Luglio 2018
4.624
4.860
24
Brescia
Bici
Mtb, holdsworth competition
ha ragione che era freddo,ma in cima allo Stelvio a 2758 mt con 2 gradi,solo in estivo( non e' riuscito a mettere neanche lo smanicato) non era freddo???

Non lo so... È la frase riportata sul sito del giro, alla sezione news, attribuita alla maglia rosa.
Uno che viene dai paesi bassi e dice di aver freddo a 11gradi con pioggerellina fa ridere, ha trovato la scusa, ma non è credibile.
Poi non so se abbia iniziato lui o meno la protesta ma aveva solo da guadagnarci
 

GhidoRen

Gregario
7 Febbraio 2020
510
228
Non so
Bici
Bianchi
Polemiche a parte, possibilità di comportamenti diversi da parte degli interessati ce n'erano? Ormai è andata. Pace. L'amaro in bocca resta, anche se preferivo il sapore di un buon vin brulé
 

rapportoagile

Moderatoren
20 Agosto 2008
14.754
3.001
59
Settequerce (Bolzano)
Bici
Scapin Dyapason
Adam Hansen ha dichiarato che nella votazione 16 squadre su 18 hanno chiesto l'accorciamento. Probabile che le 2 siano ineos e bora.
Ergo, possiamo continuare tutti a cercare il capro espiatorio che fa più comodo da kelderman ad Hansen alla Lotto. Oppure iniziare ad aprire gli occhi,fare meno i partigiani e chiedere spiegazioni a tutti, compresi a questo punto Nibali Martinelli e compagnia che invece sembrano arrivare da Marte. O tutti o nessuno.

Non è tanto cercare il capro espiatorio: se anche fosse Hansen e la Lotto, non è che hanno puntato un mitra e costretto tutti gli altri ad unirsi alla loro decisione. C'è stata, pare una votazione e ha vinto la maggioranza, pure democraticamente a questo punto. Quello che è scandaloso, a mio avviso, è come è stato fatto. La lunghezza della tappa si conosceva; il meteo pure (tra l'altro la temperatura non glaciale), e si "svegliano" il giorno stesso dopo che tanta gente ha lavorato per preparare la tappa. Mi sembrano i capricci di bambino viziato. Se è vero, come pare, che una richiesta di accorciare la tappa fosse già stata fatta la sera prima (respinta), è comunque troppo tardi. Qualcuno dell'associazione che rappresenta i pro, avrebbe dovuto pensarci prima. 250 km sotto la pioggia non sono piacevoli, ma neanche impossibili per un pro, che chissà quante altre volte ha trovato condizioni anche peggiori. Partivano in modalitá cicloturistica, chi voleva tentava la fuga, e gli altri tagliavano il traguardo con 100 km in più nelle gambe. Ma sicuramente non moriva, e evitava queste polemiche che danneggiano il ciclismo, e quindi i pro per primi.
 

Jack_89

Apprendista Scalatore
23 Giugno 2013
1.979
57
Alba (CN)
Bici
Trek 4.5 Madone
Sicuramente nessuno aveva voglia di fare 250km sotto l'acqua senza guadagnarci nulla, e gli unici a guadagnare erano le due squadre contrarie, per la rosa o per la tappa, quindi immagino che iniziata la protesta tanti abbiano dato corda, perché obiettivamente 250km bagnati non fanno così piacere fra una tappa di montagna e l'altra
Ma sicuramente è andata così. Però la cosa sta sfuggendo di mano, com'era già sfuggita nel 2011 col Crostis. Contador che andava il doppio e con minuti di vantaggio avrebbe boicottato la tappa...e via di shitstorm e caccia alle streghe da bruciare in piazza.
Capisco che questo sentimento sia predominante nella società, ma se si vuole stabilire un minimo di serietà va posto un freno. Freno molto semplice da tirare in questo caso: Hansen o il sindacato o chi per loro facciano nomi e cognomi di squadre e rappresentanti dei corridori. E poi ognuno si prenda le sue responsabilità. Compresi i capi rivolta che molti hanno già individuato da mettere al.rogo, e mi spiace dirlo, pure Nibal Martinelli e Reverberi. Non è ammissibile fare le verginelli,i vagni o scaricare le colpe sugli altri. Ad ognuno le proprie responsabilità
 

GhidoRen

Gregario
7 Febbraio 2020
510
228
Non so
Bici
Bianchi
Non è tanto cercare il capro espiatorio: se anche fosse Hansen e la Lotto, non è che hanno puntato un mitra e costretto tutti gli altri ad unirsi alla loro decisione. C'è stata, pare una votazione e ha vinto la maggioranza, pure democraticamente a questo punto. Quello che è scandaloso, a mio avviso, è come è stato fatto. La lunghezza della tappa si conosceva; il meteo pure (tra l'altro la temperatura non glaciale), e si "svegliano" il giorno stesso dopo che tanta gente ha lavorato per preparare la tappa. Mi sembrano i capricci di bambino viziato. Se è vero, come pare, che una richiesta di accorciare la tappa fosse già stata fatta la sera prima (respinta), è comunque troppo tardi. Qualcuno dell'associazione che rappresenta i pro, avrebbe dovuto pensarci prima. 250 km sotto la pioggia non sono piacevoli, ma neanche impossibili per un pro, che chissà quante altre volte ha trovato condizioni anche peggiori. Partivano in modalitá cicloturistica, chi voleva tentava la fuga, e gli altri tagliavano il traguardo con 100 km in più nelle gambe. Ma sicuramente non moriva, e evitava queste polemiche che danneggiano il ciclismo, e quindi i pro per primi.
Quoto. Come sempre corretto.
 

Dolomitico82

Novellino
1 Dicembre 2017
32
11
Bici
Scott Scale
Io invece sono dalla parte dei ciclisti. Capisco che RCS debba andare dove offrono più soldi per ospitare le tappe, però hanno organizzato una settimana finale di giro un po' troppo dura se considerate che martedì mattina erano a Udine e domani saranno a Sestriere.

Questa tappa così lunga era fuori luogo, viste anche le due ore di trasferimento di ieri (oltre allo Stelvio) e la tappa di montagna di domani.

L'unico appunto ai corridori è che avrebbero dovuto protestare prima e non attendere l'ultimo momento.