Fred Morini “conquista” Stoccolma e la Ride Across Europe For Children

Fred Morini “conquista” Stoccolma e la Ride Across Europe For Children

10/08/2015
Whatsapp
10/08/2015

[Comunicato stampa]

RAEU.ARRIVO-1

Il primo ad abbracciarlo è stato il patron italo svedese della Bianchi Salvatore Grimaldi, a ruota suo figlio Tony e lo staff del Bianchi Café & Cycles di Norrlandsgatan, nel cuore della capitale svedese. Fred Morini ha mantenuto la sua promessa fatta a inizio anno: concludere in solitario in sella alla sua bianchi  i 2500 km che dividono Milano da Stoccolma. Una sfida per se stesso, ma soprattutto dedicata ai bambini che ricevono aiuto dalla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer e dalla Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia, raccogliendo fondi, e siamo già a quota, attraverso la Rete del Dono.
La Ride Across Europe For Children si è conclusa oggi dopo dieci durissime tappe che hanno attraversato cinque paesi. Dal 30 luglio scorso, a un anno esatto di distanza dal brutto incidente che ha colpito Fred, da piazza Duomo di Milano è iniziata la grande sfida: oltre cento ore di sella, lunghe giornate a spingere sui rapporti della sua Specialissima (preparata per l’occasione dai suo colleghi della azienda di Treviglio), tanta sofferenza per l’insorgere di vecchi infortuni, ma manche tanta grinta ed energia che lo hanno condotto fino a Stoccolma, come da programma in dieci tappe.

Oggi per Fred e sul suo team, i compagni del motorhome e dell’ammiraglia che lo hanno seguito e scortato 24 ore su 24, è stata come una passerella. In stile “Tour de France” Fred ha voluto allungare il percorso nella giornata di ieri per godersi oggi in scioltezza gli ultimi 145km che lo hanno condotto a Stoccolma.

RAEU.ARRIVO2

“Sono felice, un’emozione fortissima che faccio fatica a descrivere con le parole – dice a caldo al suo arrivo un Fred più che commosso – spero di avere contribuito a far tornare il sorriso a qualche bambino sfortunato e alle loro famiglie, questo era il mio obiettivo che ho voluto fortemente. La Ride Across Europe mi ha dato ancora più forza per capire che solo lottando si possono raggiungere grandi traguardi, sportivi, ma anche umani in generale. Il primo bacio va a mia moglie Michela e ai miei figli Virginia e Christian che mi hanno seguito da lontano con grande affetto, poi un caloroso grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa incredibile pedalata da Milano a Stoccolma: mi riferisco a tutti i partners, gli sponsors e le singole persone che hanno contribuito alla causa della RAEU. Dal primo giorno del mio infortunio e durante la mia riabilitazione ho trovato la forza di andare avanti, anche grazie al calore e gli attestati di stima e affetto di tutti. Ma grazie anche ai tanti incitamenti, gli in bocca al lupo e ai tantissimi saluti che ho ricevuto durante queste lunghissime tappe ho trovato la forza di reagire sempre ad ogni momento di difficoltà. Grazie di cuore a tutti”.

Alla festa organizzata nell’Hospitality del Bianchi Café & Cycles di Stoccolma hanno partecipato tanti personaggi, ex corridori, imprenditori, tour operator del mondo cycling, vip in generale, tutti venuti a celebrare Fred Morini e la conclusione della Ride Across Europe For Children.

Meritato il brindisi di champagne con il patron Salvatore Grimaldi che ha voluto così commentare il suo arrivo: “Fred è un vincente, lo conosco da anni, lui vuole dare in tutto quello che fa sempre il 110%. Sono felice che proprio qui nella casa madre Bianchi abbia voluto concludere la sua challenge, a testimonianza di quanto sia legato al marchio Bianchi e alla nostra filosofia. Gli faccio il mio più grande in bocca al lupo e sosterrò sempre con lui il motto never give up!”

In serata la cena di gala organizzata in suo onore dalla stessa famiglia Grimaldi, proprietari della azienda ciclistica italiana nata nel 1885.

Fred Morini e l’ufficio stampa della Ride Across Europe Andrea Manusia ringraziano vivamente tutti i media che con grande interesse hanno seguito questo evento. I primi di settembre andrà in onda su Sky Sport HD lo speciale con le immagini e il back stage del bravissimo operatore Marco Roccella che ha fatto parte del team. Erano presenti con Fred durante la Milano-Stoccolma anche il fratello Francesco Morini (responsabile logistica ) e Simone Grilli (masso fisioterapista )