GF Damiano Cunego tra novitá e tradizione

GF Damiano Cunego tra novitá e tradizione

13/11/2011
Whatsapp
13/11/2011

[COMUNICATO STAMPA]

Domenica 3 giugno 2012 si svolgerà a Verona la Granfondo Damiano Cunego. Nuova partenza a Borgo Venezia per i due percorsi, 150 e 98 km. La gara è inserita nei circuiti Prestigio e Unesco Cycling Tour. Le iscrizioni aprono il 1° dicembre, tetto massimo a 3.000 partecipanti

La Città di Verona ha messo in moto la macchina organizzativa per la 7.a edizione della GF Damiano Cunego, in programma nella data ormai classica del primo fine settimana di giugno, precisamente domenica 3 giugno 2012.

I grandi eventi sportivi sono tali grazie al loro apprezzato bagaglio di tradizioni, ma è fondamentale anche la capacità di rinnovarsi e migliorarsi rispondendo alle esigenze degli appassionati. Una capacità che gli organizzatori della gara veronese, capeggiati da Sergio Bombieri, sono decisi a trasformare in pratica, cominciando fin da subito a lavorare per la nuova edizione del 2012. A destare qualche perplessità era stata la logistica adottata lo scorso giugno ed obbligata dalle istituzioni locali, ed ecco che allora Bombieri e il suo staff hanno scelto di modificare l’assetto di partenza e arrivo adottando nuove soluzioni, più conformi e soddisfacenti per i granfondisti.

Lo start 2012 sarà fissato in via Guido D’Arezzo a Verona, dove nel 2011 era collocato il traguardo cronometrico, una zona centrale che consentirà di unire la suggestiva bellezza di una pedalata nel fulcro cittadino alle necessità pratiche dei corridori. La stessa via D’Arezzo di Borgo Venezia, con la limitrofa Piazza di Santa Croce, sarà anche il punto d’arrivo della gara, tutti i servizi verranno inoltre studiati e pensati per essere, come sempre, a portata di mano. Uffici per il ritiro pacchi gara, segreteria, cronometraggio (nel 2012 gestito da Winning Time), ristoro finale e pasta party troveranno sede naturale nell’area del traguardo, nei pressi della quale gli organizzatori hanno anche scovato un comodo parcheggio, spazioso e adatto anche per chi vorrà spostarsi con il camper.

Altro settore su cui gli organizzatori stanno concentrando energie e nuove idee sono i ristori, è stata infatti avviata una proficua collaborazione con esperti nutrizionisti per individuare la collocazione e la conformazione per le poste del 2012, nell’ottica di soddisfare al meglio il fabbisogno dei ciclisti. Attenzione anche per i tempi del servizio, l’anno prossimo alla GF Damiano Cunego gli “ultimi” saranno…i primi, nel senso che a tutti sarà garantito un pasta party curato e ricco, indipendentemente dall’orario di arrivo.

A non aver bisogno di modifiche di sorta sono invece i due bei percorsi di gara, che fin dalla prima edizione del 2006 hanno raccolto commenti entusiastici da parte dei concorrenti, soddisfando appieno la loro voglia di pedalare. “Questa Granfondo rispecchia più che mai e completamente ciò che più mi piace fare in bicicletta”, ha commentato lo scorso anno Damiano Cunego, puntualmente al via della “sua” gara, “a fare la differenza rispetto alle altre granfondo credo intervengano soprattutto le belle salite immerse nel verde e la location in centro a Verona, senza dubbio un valore aggiunto”.

Nello specifico, il prossimo giugno verranno riproposti i due percorsi Mediofondo e Granfondo del 2011, gli organizzatori stanno passando al vaglio in questi giorni i 150 km di gara (98 quelli del “medio”) per verificare la necessità di modifiche o variazioni, ma in linea di massima la “sostanza” della traccia resterà la stessa di sempre, con la salita inziale dalla Valpantena a Erbezzo e passaggi per Bosco Chiesanuova, Velo Veronese, Campofontana, Bolca e tra i frutteti delle colline di San Rocco e dintorni.

La tariffa iniziale sarà di 30 Euro fino al 31 marzo e successivamente verrà aumentata a 35 Euro, mentre sarà sempre scontata di 5 Euro la quota femminile.

Anche nel 2012 è confermato l’inserimento della Granfondo Damiano Cunego – Città di Verona nei circuiti Prestigio e Unesco Cycling Tour.

La Granfondo Damiano Cunego – Città di Verona può contare sull’appoggio del Comune di Verona, cui si aggiungono gli sponsor Berner, Tenax, Banca Popolare di Verona e Cantine Valpantena.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO