Giro 101: controllata 6 volte la bici di Froome

Giro 101: controllata 6 volte la bici di Froome

04/06/2018
Whatsapp
04/06/2018

L’Unione ciclistica internazionale (UCI) ha fatto sapere che che la bicicletta di Chris Froome (Sky), vincitore del Giro d’Italia, è stata controllata 6 volte durante la corsa. I controlli sono stati fatti tramite l’unità mobile a raggi X.

I controlli sulla bici del britannico sono stati effettuati anche durante la 19^ tappa, quella della fuga vincente di 80km sul colle delle Finestre.

La bici di Simon Yates (Mitchelton-Scott) è stata controllata 11 volte durante la corsa. In totale i commissari UCI hanno controllato le biciclette di 58 corridori con l’unità a raggi X ed effettuato 1440 controlli tramite il tablet con magnetometro.

48
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
42 Comment threads
6 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
19 Comment authors
andy_gUmarcomilanoCyuk Recent comment authors
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
claudio62new
Member
claudio62new

Bene, tutto a posto?

Andrea Sicilia
Editor
claudio62new

Bene, tutto a posto?

Credo che se avessero trovato qualcosa lo sapremmo, essendo che il responso è immediato.
Li avrebbero già squalificati.
Satanico Froome, ha trovato un sistema che non viene rilevato dai controlli. :clown:

msmtrt1
Member
claudio62new

Bene, tutto a posto?

No, in due controlli hanno trovato un motorino

marcomilano
Member
marcomilano

mi sai dire la fonte ufficiale della tua affermazione?

S
Member

"controllata 6 volte la bici di Froome"

mi viene da rispondere : e allora??? 1440 controlli di cui 6 a froome (0,4%) . pensavo ne facessero molti di piu' deve esserci qualcosa di losco… si saranno girati dall'altra parte sullo zoncolan??

B
Member
blbikes

1440 controlli sono quelli effettuati con il tablet.. 6 a Froome sull’unità a raggi x. Presupponendo che i controlli vengano fatti a fine tappa vuol dire un controllo ogni 3 o 4 tappe.

Andrea Sicilia
Editor

steu60 ……….. Ma poi….. come mai il titolo non e' " controllata 11 volte la bici di doumolen" (per dire) ?? perche' proprio Froome?? e' un caso o una tendenza all'insinuazione perversa? Non vedrei del marcio a prescindere di ogni cosa. In passato dei sospetti avevano colpito Froome. Il Giro lo ha vinto Froome. Un titolo del genere direi sia più a sua tutela che non contro e in ogni caso la notizia degna di titolo sta nel controllo a lui, non magari che la bici di Ciccone o quella della maglia nera (non ricordo chi sia stato) fosse in… Read more »

S
Member

samuelgol Non vedrei del marcio a prescindere di ogni cosa. In passato dei sospetti avevano colpito Froome. Il Giro lo ha vinto Froome. Un titolo del genere direi sia più a sua tutela che non contro e in ogni caso la notizia degna di titolo sta nel controllo a lui, non magari che la bici di Ciccone o quella della maglia nera (non ricordo chi sia stato) fosse in regola. non posso e non riesco a giudicarmi ma leggendo il titolo la mia impressione non e' stata la tua , accetto pure che sia io ad aver visto la cosa… Read more »

yuk
Member
yuk

Non è questione di essere malpensanti di professione ma il Signor Froome oltre ad essere asmatico ( compimenti per la prestazione) ha diverse TUEG esensioni ai fini terapeutici non dichiarate da UCI per la privacy ma scoperte dagli hacher russi che gi permetto o di assumere costicosteroidi per presunti problemi al ginocchio ( + 10 watt) ventolin che in dosi massicce oltre ad essere un bronco dilatatore ha effetti analboizzanti, tramadolol che è un potentissimo antidorifico e altro ancora,

S
Member
Ser pecora

Perché l'uci ha specificato quelli di Froome, ma se ti interessa possiamo chiedere quelli sulla bici di Fonzi…
Dura il lunedì mattina eh…

si odio il lunedi' mattina , sallo!! :)))::)))::))):

dinute
Member

Con le cotte epocali che hanno preso quasi tutti ci mancava anche che avessero il motorino

Andrea Sicilia
Editor

steu60 non posso e non riesco a giudicarmi ma leggendo il titolo la mia impressione non e' stata la tua , accetto pure che sia io ad aver visto la cosa negativamente quando non era il caso. ripeto , io ho un altra impressione. di Froome che ha dato un grande spettacolo, ha onorato il giro e dato tutto di piu' come gli altri, leggo solo e giornalmente commenti e titoli sul doping chimico e meccanico. questa e' la realta' . anche la vicenda Ventolin per quanto deprecabile, e' stata messa alla pari di droghe pesanti …… non bisogna essere… Read more »

S
Member

samuelgol Ma non puoi confondere quel che dice la gente, con i titoli delle notizie che come detto, è normale riguardino chi è in vetta al mondo e non i signor nessuno. Che poi come detto, in questo caso, viene evidenziato che lui è a posto, cosa per i più (i malpensanti di professione quando non haters di professione) non scontata, quindi la notizia è più a suo vantaggio che non il contrario. ehhh ho capito tu la leggi in un modo , tipo controllata 6 volte la bici di Froome ….impeccabile io l'ho letta :controllata 6 volte la bici… Read more »

Andrea Sicilia
Editor

steu60 ehhh ho capito tu la leggi in un modo , tipo controllata 6 volte la bici di Froome ….impeccabile io l'ho letta :controllata 6 volte la bici del sospetto numero uno Froome sono sicuramente strano io, che te devo di'? oppure non devo leggere il lunedi' mattina che sono incazz come una bestia , ecco!! E' lunedì mattina per tutti…ma non necessariamente chi fa il titolo di un articolo di un mag debba avere reconditi e loschi secondi fini nel fare un titolo. Trovo solo che sia naturale fare un titolo sul più fotre ciclista al mondo piuttosto che… Read more »

rapportoagile
Member
Ser pecora

possiamo chiedere quelli sulla bici di Fonzi…

Ma Fonzie, in Happy Days, cavalcava una moto, e senza neppure nasconderla troppo!!

…scusate, non ho resistito

danieletesta79
Member

Ho letto l'articolo, l'incidenza dei 6 controlli a fronte di 1440 è proprio un inerzia; la bici di Yates 11 volte, ma probabilmente se avessero scritto il titolo "Controllata 11 volte la bici di Yates al giro" avrebbe avuto meno risonanza. Al di la delle simpatie di tifo (che non ho per Froome), credo che sia interessante come stanno iniziando a fare i controlli; se non ricordo male però ad inizio anno proprio su indicazione del nuovo presidente UCI avevano annunciato che i controlli fatti con i tablet non sono ritenuti molto affidabili ed era in programma la sostituzione su… Read more »

S
Member
Ser pecora

Ma ormai questi sono i tempi in cui regnano quelli "che pensano male credendo di azzeccarla"…

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

bradipus
Member
steu60

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

lo diceva anche uno su cui c'era ben più di una ragione per pensare male…

danieletesta79
Member

Ser pecora Si, sarebbe una facilitazione per quelli che leggono solo il titolo e guardano le foto (e poi commentano ovviamente). Ma stiamo pensando ad una versione a fumetti a breve bella cumpa L'Uci ha fatto sapere di questi controlli, come scritto, quindi nessuno "scoop". Mi pare abbastanza normale che parlino dei controlli sulla bici del vincitore piuttosto che su quella dell'ultimo arrivato…. Ma ormai questi sono i tempi in cui regnano quelli "che pensano male credendo di azzeccarla"… Però dai messa così, sembra quasi che abbiano controllato solo la sua e invece non è così. Comunque i controlli sempre… Read more »

S
Member
Ser pecora

Un mondo dove "pensare male" è diventata una cosa positiva….

Un mondo dove per un click ti portano a pensare male e se lo fai ti danno pure del malpensante.

se uno leggesse solo il titolo

controllata 6 volte la bici di Froome

non potrebbe indovinare che si parlasse di una statistica sui controlli a tappeto

quello che scocci e fai pure la morale mentendo sapendo di mentire , stupendoti di come la gente sia cosi' malpensante positiva.

ma fa lo stesso. Ame

faberfortunae
Member

Ho letto velocemente e quindi non ho avuto il tempo di fare lo screening profilato degli interventi, ma a me sembra che il titolo (ed il comunicato) sia, una volta tanto, indicativo della pulizia delle performance dell'interessato; come a voler dire "la bici del vincitore è stata controllata per ben sei volte e non è stato trovato nulla di anomalo, ragion per cui bandite pure i sospetti di doping tecnologico perchè i controlli sono stati fatti ed hanno dato esito negativo…." O almeno così l'ho letta io. Basta polemiche inutili altrimenti il forum da luogo di svago e relax diventa… Read more »

C
Member

Concordo

Andrea Sicilia
Editor

steu60 Un mondo dove per un click ti portano a pensare male e se lo fai ti danno pure del malpensante. se uno leggesse solo il titolo controllata 6 volte la bici di Froome non potrebbe indovinare che si stia parlando di una statistica sui controlli a tappeto dei telai quello che scoccia e' fai pure la morale mentendo sapendo di mentire , stupendoti di come la gente sia cosi' malpensante . ma fa lo stesso. Amen Ma che sta dì?;nonzo% Un titolo di una notizia è forzatamente riassuntivo e fatto per catturare l'attenzione del lettore. L'importante è che non… Read more »

bianco222
Member
bianco222

“Al di là del fiume e tra gli alberi” è ambientato a Venezia dove non ci sono né fiume né alberi… Vagli a dire a Hemingway che lo ha fatto per un click!
Su dai! Se leggete solo i titoli e guardate la foto almeno evitate di commentare…
Un titolo serve ad attirare l’attenzione, poi c’è l’articolo. Una volta letto tutto l’articolo uno commenta e discute. Ma i titoli!!

Shinkansen
Member
bradipus

lo diceva anche uno su cui c'era ben più di una ragione per pensare male…

E come la Cassazione ha confermato avevamo ragione.

Shinkansen
Member

Probabilmente hanno filtrato i controlli, secondo le caratteristiche e le finalità dei corridori. Mi stupiscono gli 11 controlli sulla bici di Yates. Ma forse solo perché nelle prime due settimane volava.

msmtrt1
Member
Shinkansen

Probabilmente hanno filtrato i controlli, secondo le caratteristiche e le finalità dei corridori. Mi stupiscono gli 11 controlli sulla bici di Yates. Ma forse solo perché nelle prime due settimane volava.

E' stato in maglia rosa per 13 tappe. presumo che i controlli siano influenzati anche da questo

Shinkansen
Member
msmtrt1

E' stato in maglia rosa per 13 tappe. presumo che i controlli siano influenzati anche da questo

Controllare la maglia rosa anche quando si arriva in volata mi sembra eccessivo. Opinione personale.

C
Member

IMHO Dipende. Per assurdo in una tappa con arrivo in volata potrebbero mettere il motorino alla maglia rosa così ha modo di riposare la gamba magari per una tappa difficile il giorno dopo.
Questo solo per fare un esempio su come forse non sia così banale la situazione.

msmtrt1
Member
Shinkansen

Controllare la maglia rosa anche quando si arriva in volata mi sembra eccessivo. Opinione personale.

Sarà… io mi stupisco di più (se proprio devo) che il controllo per il leader della generale non sia previsto d'ufficio indipendentemente dal tipo di tappa.
Anche la tappa di Gualdo Tadino non avrebbe dovuto costituire un problema per gli uomini di classifica eppure…

Andrea Sicilia
Editor
Shinkansen

Controllare la maglia rosa anche quando si arriva in volata mi sembra eccessivo. Opinione personale.

E' come i controlli antidoping. Non potendo controllare il 100% dei corridori, si scelgono quelli che possono avere una qualche influenza più diretta sulla classifica generale o di tappa. Assolutamente normale. A maggior ragione visto che un controllo elettronico non costa che 5 minuti. Io maglia rosa, volendo imbrogliare e sapendo che non mi controllano se non in montagna, il motorino lo metterei sempre. Sarebbero tutte energie risparmiate e potrebbe tornare utile per forature, buchi, ventagli ecc.

maurocip
Member

senza che questo accenda polemiche (mi pare che ci si stia azzuffando per nulla) ma un dato mi pare inconfutabile…
ormai i titoli dei giornali assomigliano sempre di più a quelli (tradotti) dei film: l'importante è attirare l'attenzione.
E così come nei film (ove spesso ti accorgi dopo che il titolo ti faceva pensare a cose ben diverse da quelle viste) spesso anche negli articoli poi ti accorgi di leggere cose che solo in modo marginale sono rappresentate dal titolo…
A me questo modo di fare giornalismo piace poco, ma questo non è che importi molto 😉

msmtrt1
Member
yuk

Non è questione di essere malpensanti di professione ma il Signor Froome oltre ad essere asmatico ( compimenti per la prestazione) ha diverse TUEG esensioni ai fini terapeutici

Potresti riportare tutte queste PARECCHIE TUE (G non so cosa sia)?

yuk

ventolin che in dosi massicce oltre ad essere un bronco dilatatore ha effetti analboizzanti,

Sai di cosa stai parlando, quali sono i dosaggi e gli effetti collaterali o te l'ha detto un tuo amico al bar?

Andrea Sicilia
Editor

yuk Non è questione di essere malpensanti di professione ma il Signor Froome oltre ad essere asmatico ( compimenti per la prestazione) ha diverse TUEG esensioni ai fini terapeutici non dichiarate da UCI per la privacy ma scoperte dagli hacher russi che gi permetto o di assumere costicosteroidi per presunti problemi al ginocchio ( + 10 watt) ventolin che in dosi massicce oltre ad essere un bronco dilatatore ha effetti analboizzanti, tramadolol che è un potentissimo antidorifico e altro ancora, Ma lo hai letto il titolo del 3d o scrivi tanto per scrivere? Cosa cavolo c'entrano le TUE (non TUEG),… Read more »

msmtrt1
Member
samuelgol

Ma lo hai letto il titolo del 3d o scrivi tanto per scrivere?
Cosa cavolo c'entrano le TUE (non TUEG), i corticosteroidi, il ventolin ecc.? Si sta parlando di controlli alle bici. :ronf:

:offtopic:Avrvà imparato una parola nuova (male, visto che ci ha aggiunto una G), lasciagliela scrivere, anche se non c'entra nulla con il 3d
Io intanto vado a dare due puffate di ventolin prima della palestra, così mi esplodono i bicipiti…:)))::))):

maurocip
Member

Ser pecora Visto che non vuoi accendere polemiche, mentre io oggi sono in gran vena: spiega in cosa questo titolo rappresenti in modo marginale quello che c’è scritto nell’articolo. Ed a cosa ti ha fatto pensare rispetto quello “visto “. che il focus siano i controlli sul solito Froome… che il cattivone deve essere controllato perchè sospetto… che in realtà siano semplicemente i controlli a cui debbano essere sottoposti i corridori, soprattutto quelli che hanno vinto una classifica o una tappa… Il titolo non è "Controllata 11 volte la bici di Yates…" così come non è "Fatti 1440 controlli sulle… Read more »

bianco222
Member
bianco222

Comunque, giusto per tua informazione, Froome il giro lo ha vinto. Quindi non c’è nulla di strano che i controlli che di più saltano all’occhio siano i suoi…
Yates è arrivato 21esimo. Dovevano fare il titolo sul 21esimo della generale?

danieletesta79
Member

maurocip che il focus siano i controlli sul solito Froome… che il cattivone deve essere controllato perchè sospetto… che in realtà siano semplicemente i controlli a cui debbano essere sottoposti i corridori, soprattutto quelli che hanno vinto una classifica o una tappa… Il titolo non è "Controllata 11 volte la bici di Yates…" così come non è "Fatti 1440 controlli sulle bici al giro"… Così come se vai a vedere "Se mi lasci ti cancello" con jim carrey pensi qualcosa di diverso da quanto vedi (il titolo originale è "Eternal Sunshine of the Spotless Mind") … ma scusami, se ti… Read more »

U
Member
utah

Io mi limiterei ad approfondire se quel furgone Vendigelati è davvero efficace nei controlli.

Io qualche riserva a tal proposito c e l’ho…

andy_g
Member
andy_g

Benissimo i controlli con il furgone, che quelli con il tablet lasciano più di qualche dubbio, e vanno fatti a Froom come a chiunque altro, quindi non ci vedo nulla di sbagliato. Giusto anche darne pubblicità. Forse però non è questa la notizia o il controllo che si aspetttava su Froom. Anche al Tour, riferisce il presidente UCI, ci sono poche possibilità di avere un verdetto prima della partenza. Probabilmente questa notizia cerca di nascondere un certo imbarazzo da parte dell’Unione.