Giro 2014: Kittel allo sprint, Matthews in Rosa

Giro 2014: Kittel allo sprint, Matthews in Rosa

10/05/2014
Whatsapp
10/05/2014

97mo Giro d'Italia

 

Belfast (Irlanda del Nord), 10 maggio 2014 – La seconda tappa del Giro d’Italia, Belfast – Belfast (219 km) ha visto la vittoria del tedesco Marcel Kittel, la sua prima nella Corsa Rosa, davanti al francese Nacer Bouhanni e all’australiano Michael Matthews. Per Kittel anche la Maglia Rossa della classifica a punti.
Grazie alla somma dei piazzamenti, Matthews ha indossato la Maglia Rosa, strappandola al compagno di squadra Svein Tuft. L’australiano ha conquistato anche la Maglia Bianca di miglior giovane.
Alcune dichiarazioni dalla conferenza stampa.

219e0e59-871e-4c46-86a4-785d9b772946

 

Marcel Kittel (Team Giant Shimano) – Vincitore di tappa
I rivali.
“Abbiamo visto oggi che Bouhanni e Viviani sono molto forti e certamente mi daranno battaglia nelle prossime tappe. Non bisogna secondo me essere arroganti perchè potrebbe diventare un grosso problema. La volata è lavoro duro e complesso che vede coinvolta tutta la squadra. Tutti devono essere concentrati al 100%.”

La tripletta nei Grandi Giri.
“A questo punto sono riuscito a vincere almeno una tappa in tutti i grandi Giri e sono davvero orgoglioso di questo. In particolare però sono orgoglioso dei miei compagni di squadra che mi hanno aiutato e accompagnato in questo grandissimo obiettivo.”

L’Irlanda del Nord.

“La prima cosa che mi viene in mente è la quantità di pioggia che abbiamo preso oggi. Subito però penso anche all’incredibile atmosfera che ha caratterizzato la tappa di oggi” c’era davvero tantissima gente ai bordi della strada, peraltro tanti che indossavano solo pantaloni corti e maglietta, non so come facessero a resistere. E tutti quanti ci hanno incitato in modo fantastico, sono stato davvero benissimo, anche sulle strade bagnate.”

e202e998-a192-4541-9aa7-773d28c508f1

 

Michael Matthews (Orica GreenEdge) – Maglia Rosa
Una Maglia annunciata.
“Siamo venuti qui per fare bene nella cronometro a squadre, dove come squadra siamo molto preparati, e il piano era di far indossare la Maglia Rosa a Svein (Tuft) per tutto il duro lavoro che fa. Il secondo passo era che io conquistassi la Maglia Rosa e la tenessi il più a lungo possibile. E’ andata bene perchè non sai mai cosa ti può capitare. Abbiamo fatto molto bene ieri e abbiamo un buon vantaggio sugli avversari. Difenderemo il simbolo del primato con ogni energia.”

Un sogno.
“Ho vinto la maglia di Campione del Mondo U23 di fronte ai miei tifosi. Ora indosso la Maglia Rosa al mio primo Giro d’Italia, è incredibile: un sogno che diventa realtà.”

Le prossime tappe.
“Kittel è senza dubbio il corridore più veloce del gruppo. Sia che faccia caldo sia che faccia freddo, lui è sempre davanti nello sprint. Cercherò di stargli più vicino possibile per provare a fare secondo o terzo e magari conservare qualche energia per le tappe 5 e 6, quelle più adatte alle mie caratteristiche. Questo è il mio obiettivo per questo Giro.”

Schermata 2014-05-10 alle 21.22.51