Giro 2015: Diego Ulissi vince la settima tappa

Giro 2015: Diego Ulissi vince la settima tappa

15/05/2015
Whatsapp
15/05/2015

imageFiuggi, 15 maggio 2015 – Il corridore italiano Diego Ulissi (LAMPRE – MERIDA) ha vinto in volata la settima tappa del Giro d’Italia 2015, da Grosseto a Fiuggi di 264km. Il corridore spagnolo Alberto Contador (TINKOFF SAXO) ha mantenuto la Maglia Rosa di leader della classifica generale. Seguiranno le interviste della conferenza stampa.

RISULTATO FINALE
1 – Diego Ulissi (LAMPRE – MERIDA) in 7h22’21”, media 35,808 km/h
2 – Juan Lobato (MOVISTAR TEAM) s.t.
3 – Simon Gerrans (ORICA GREENEDGE) s.t.

MAGLIE
MAGLIA ROSA – BALOCCO – Alberto Contador (TINKOFF SAXO)
MAGLIA ROSSA – ALGIDA – Elia Viviani (TEAM SKY)
MAGLIA AZZURRA – BANCA MEDIOLANUM – Jan Polanc (LAMPRE – MERIDA)
MAGLIA BIANCA – EUROSPIN – Fabio Aru (ASTANA PRO TEAM)

image

Il vincitore di tappa, Diego Ulissi, ha detto:

“Ci sono grandi velocisti qui e sapevo di non essere il favorito oggi, ma ho avuto grandi gambe. Sono partito in anticipo perché avevo paura di venire rimontato. Questa è una vittoria speciale per me dopo un anno difficile e voglio ringraziare la mia famiglia – mia moglie, i miei genitori e i miei suoceri – ed anche i miei amici per tutto il loro supporto.”

La Maglia Rosa, Alberto Contador, ha detto:
“È stata una giornata dura per me e sono contento di essere qui. Dopo tre-quattro ore non sapevo bene cosa fare con il mio braccio ma spero e confido che con il passare dei giorni migliori. Domani è una di quelle tappe che mi ero segnato come obiettivo. Ora sarà difficile per me e mi aspetto attacchi. In questo momento sto solo pensando a riposare e mettere il ghiaccio sulla spalla. Poi vedremo.”

 

LA TAPPA DI DOMANI
Tappa n. 8 – FIUGGI – CAMPITELLO MATESE – 186km
Percorso
Tappa di montagna caratterizzata dalle lunghe salite dei due GPM: Forca d’Acero (quasi 30km attorno al 4/5%) e Campitello Matese di quasi 16km attorno al 7%. Dopo la partenza si toccano su strade sostanzialmente pianeggianti Alatri, Veroli e Sora, dove inizia la lunga salita di Forca d’Acero che porta in Abruzzo e in rapida successione (dopo Ponte Zittola) in Molise. Da segnalare la lunga e pedalabile discesa fino a Isernia sulla nuova strada a scorrimento veloce SS17 con alcune gallerie in successione. Dopo Isernia ancora un tratto su strada larga e leggermente vallonata fino alla salita finale di Campitello Matese.

Ultimi km
Salita finale di oltre 15km. Dopo una prima parte in leggero falsopiano si attraversa l’abitato di San Massimo (ultimo centro prima dell’arrivo) con pendenze attorno al 10% per poi immettersi nella strada che porta all’arrivo larga, ben pavimentata con diversi ampi tornanti che culminano a circa 1km dall’arrivo. Dall’ultimo km lieve discesa fino ai 250m, dove la strada diventa pianeggiante con il rettilineo finale di asfalto largo 6,5m.