Giro 2020: Démare cala il poker

Giro 2020: Démare cala il poker

Piergiorgio Sbrissa, 14/10/2020

[Comunicato stampa] Rimini, 14 ottobre 2020 – La Maglia Ciclamino Arnaud Démare (Groupama-FDJ) ha ottenuto la sua quarta vittoria di tappa imponendosi nella volata di Rimini davanti a Peter Sagan (Bora – Hansgrohe) e Alvaro Hodeg (Deceuninck-Quick Step). Solo un altro corridore francese aveva raggiunto lo stesso numero di successi in una sola edizione della Corsa Rosa: Bernard Hinault nel 1982.
Joao Almeida (Deceuninck-Quick Step) è ancora in Maglia Rosa, per la nona giornata consecutiva, alla vigilia della tappa di Cesenatico.

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Arnaud Demare è il secondo francese in grado di vincere 4 tappe in un solo Giro d’Italia dopo Bernard Hinault (1982). È il primo a vincerne 4 in linea (nel 1982 Hinault vinse 2 cronometro e 2 tappe in linea).
  • Prima di Démare, solo 4 corridori hanno vinto almeno 4 frazioni al Giro negli ultimi 10 anni: Mark Cavendish, 5 nel 2013; Fernando Gaviria, 4 nel 2017; Elia Viviani, 4 nel 2018; Arnaud Demare, 4 quest’anno.
  • 9a Maglia Rosa per Joao Almeida, le stesse dei vincitori del Giro Arnaldo Pambianco, Gastone Nencini, Fausto Bertoglio, Andrew Hampsten e Nairo Quintana.

RISULTATO DI TAPPA
1 – Arnaud Démare (Groupama – FDJ) – 182 km in 4h03’52”, media 44.779 km/h
2 – Peter Sagan (Bora – Hansgrohe) s.t.
3 – Alvaro Hodeg (Deceuninck – Quick-Step) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step)
2 – Wilco Kelderman (Team Sunweb) a 34”
3 – Pello Bilbao (Bahrain – McLaren) a 43”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – João Almeida (Deceuninck – Quick – Step)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti – Arnaud Demare (Groupama – FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum –  Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – João Almeida (Deceuninck – Quick – Step), indossata da Jai Hindley (Team Sunweb)

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa Arnaud Démare: “Questo è stato il primo vero sprint perfetto anche se è già la mia quarta vittoria. Non eravamo nella posizione giusta all’ingresso di Rimini ma avevamo preparato il finale così bene con i direttori sportivi che lo conoscevamo a memoria e sapevamo esattamente cosa fare. Da quando ho conquistato il mio secondo successo, tutto quello che arriva è un bonus per me. È fantastico correre e vincere insieme ai miei compagni di squadra”.

La Maglia Rosa João Almeida: “Domani ci aspetta una tappa impegnativa. Non credo che proverò ad attaccare ma piuttosto cercherò di difendermi dagli altri uomini di classifica che sicuramente proveranno a fare qualcosa. Naturalmente spero di conservare la Maglia. Abbiamo altri due corridori in buona posizione, Fausto Masnada e James Knox. Fausto potrebbe provare ad entrare in una fuga, a quel punto diventerebbe ancora più pericoloso”.

 

Commenti

  1. EliaCozzi:

    No, per nulla. Non voglio fare del campanilismo, ma quando Ganna ha vinto il mondiale a cronometro, non c'era la prima pagina dedicata a lui e non l'ho sentita come notizia di apertura dei telegiornali.
    In altri stati, Portogallo, Belgio, ecc., se un ciclista vince una tappa diventa la notizia principale dei notiziari.
    Dovremmo guardare più spesso questo video:

    [MEDIA=youtube]Wf0B-xByAOo[/MEDIA]
    In Belgio il ciclismo è più importante di altri sport, ma anche della politica e anche della religione.
    Comunque il nostro super Pippo è stato giustamente incensato eccome, non lamentiamoci.

    Riguardo a Demare, anche per me è sempre stato "quello della Cipressa", ma devo ammettere che in questo Giro è il più forte, ed ha un treno talmente superiore che potrebbe anche non fare la volata, arriva ai 150m con più di una bici di vantaggio. Il solo Sagan gli si avvicina, sfruttando come spesso gli è capitato in carriera i treni degli altri.
  2. martin_galante:

    Su questo forum Nibali e' solo fortunato, Pozzovivo preso come riferimento per essere pippa, Campanaerts ha fatto 55 km in un'ora grazie al vento a favore, ed adesso pure quello che al momento e' lo sprinter piu' forte di tutto il mondo, si scopre essere uno velocino che vince barando.

    Demare ha dominato la stagione, vincendo quasi ovunque, con -e diverse volte pure senza- il suo fantastico ultimo uomo.
    Nessuno ha detto che i questa stagione non sia uno tra gli sprinter piu' forti..lo sta dimostarndo eccome....ho solo detto che il suo palmares non e' invidiabile come qualcuno dopo 4 vittorie vuol far credere..tutto qui
  3. bomberos:

    Nessuno ha detto che i questa stagione non sia uno tra gli sprinter piu' forti..lo sta dimostarndo eccome....ho solo detto che il suo palmares non e' invidiabile come qualcuno dopo 4 vittorie vuol far credere..tutto qui
    Sì scusa, ho risposto a te ma il messaggio era piuttosto indirizzato ad un atteggiamento che leggo spesso non ad un singolo post. Ci sta che uno si appassioni ad alcuni atleti e non altri. Purtroppo io lavoro in un ambito in cui quasi tutti giudicano i colleghi a seconda del 'talento' etx, e sono spesso pronti a sminuire i risultati degli altri. Per cui sono un po' allergico a questo.