Greg Lemond presidente UCI?

Greg Lemond presidente UCI?

04/12/2012
Whatsapp
04/12/2012

Dopo la riunione del movimento Change Cycling Now tenutasi a Londra, una proposta in particolare si è messa in evidenza tra le altre per “voltare pagina” in questo momento che a detta di tutti i coinvolti è cruciale per il ciclismo e la sua credibilità futura: Greg Lemond alla presidenza dell’UCI.

[img]http://foto.bdc-forum.it/image.php?id=9882&s=576&uid=1850[/img]

Lemond, che ora è ridiventato il solo statunitense ad aver vinto il Tour de France, vuole candidarsi alla presidenza dell’UCI perché si tratta di “ora o mai più” per il ciclismo. In un’intervista al quotidiano francese LeMonde ha dichiarato che il ciclismo sta subendo danni notevoli dopo l’affaire Armstrong, sia in termini di immagine che di sponsor. E che lui stesso oggi non permetterebbe ai suoi figli di intraprendere una carriera nel ciclismo

La sua volontà di candidarsi, oltre che auspicata dal gruppo ChangeCyclingNow, sarebbe fatta in un’ottica “transitoria”, giusto il tempo di deporre McQuaid, fare un repulisti all’interno dell’UCI e trovare una personalità inattaccabile sul piano etico (Dick Pound ad es. suggerisce Lemond -l’ex presidente della WADA-ndr).

In effetti il bersaglio degli strali del gruppo ChangeCyclingNow è senza dubbio l’attuale presidente dell’UCI Pat McQuaid, che secondo Lemond: “se amasse veramente il ciclismo si sarebbe già dimesso scusandosi per i propri errori. Invece negli ultimi due anni non ha fatto altro che attaccarmi dicendo che io sono il regista dietro lo scandalo Armstrong e che sono io che ho convinto Landis ed Hamilton a testimoniare”.

Anche su Armstrong è molto netto: “Ha fatto molto male al ciclismo in questi anni e personalmente per me è stato un incubo, ma puo’ ancora fare del bene al ciclismo se confessasse e rivelasse i nomi di chi lo ha coperto“. Alla fine si lascia andare dicendo che pero’ probabilmente lo farà solo quando sarà rimasto definitivamente solo e senza soldi.

Rispondi

Devi fare il Login per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Notificami