Heras ri-vince la Vuelta

Heras ri-vince la Vuelta

23/12/2012
Whatsapp
23/12/2012

I fatti:

Roberto Heras aveva perso il titolo di vincitore della Vuelta 2005 dopo le controanalisi avvenute a due mesi dalla fine della gara, nel Novembre 2005, che avevano confermato l’assunzione di EPO nella penultima tappa (a crono). La vittoria è stata quindi assegnata al secondo classificato Denis Menchov.

Il ricorso:

Heras da subito aveva fatto ricorso motivando che i campioni di sangue erano stati manipolati e vi erano state delle inaccuratezze nei tests. In particolare i campioni di sangue A (analisi) e B (controanalisi) sarebbero stati esaminati dalla stessa persona, cosa non regolare, e sarebbero stati trasportati ai laboratori da due persone mai identificate in contenitori non refrigerati.

La Federazione Spagnola ha respinto nel 2006 il ricorso, mettendo termine alla carriera di Heras (due anni di squalifica) e togliendogli la vittoria alla Vuelta.

Annullamento:

Nel 2011 pero’, la corte suprema della regione di Castilla y Leon, competente nel caso, ha annullato la sanzione della Federazione Spagnola confermando che vi erano state della manipolazioni indebite dei campioni di sangue prelevato.La Federazione ha quindi fatto ricorso alla Corte Suprema Spagnola.

4^Vuelta:

Il 20 Dicembre 2012 la Corte Suprema Spagnola ha sentenziato che non ci sono nuovi elementi sufficienti per esaminare l’appello della Federazione Spagnola, confermando l’annullamento della sanzione. Restituendo cosi’ la 4^ vittoria alla Vuelta (record) a Roberto Heras.

Futuro:

Il caso ha un interesse per il fatto che è la prima volta che un corridore usa questa via giudiziaria per fare appello, invece che passare per il TAS di Losanna. Cosa che crea un precedente interessante in questo genere di iter giudiziari.

 

[img]http://foto.bdc-forum.it/image.php?id=17125&s=576&uid=1850[/img]

Rispondi

Devi fare il Login per commentare

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Notificami