Il Team Ineos cerca un nutrizionista

Il Team Ineos cerca un nutrizionista

19/12/2019
Whatsapp
19/12/2019

Occasione d’oro per mezzo forum: il Team Ineos assume un nutrizionista!

Contratto a tempo indeterminato con in più circa 8o-150h in Training Camp. Tra le qualifiche richieste: laurea, laurea magistrale o dottorato con lode in nutrizione sportiva, riconoscimento professionale da parte di associazione riconosciuta (es. associazione dietetica nazionale), essere accreditati al livello 1 dalla International Society for the Advancement of Kinanthropometry (ISAK), consulenze presso un’agenzia antidoping nazionale, 6 anni almeno di esperienza lavorativa nell’ambito della nutrizione sportiva di alto livello, essere fluenti in inglese e spagnolo.

Mandare CV entro il 6 gennaio 2020 a: [email protected] con oggetto: ‘Lead Nutritionist application’

Commenti

  1. samuelgol:

    A leggere sul loro sito l'annuncio io leggo parecchi prerequisiti, non solo 2/3 cose. Magari molti saranno a titolo preferenziale, non assolutamente necessari.
    https://www.teamineos.com/article/job-vacancy-lead-performance-nutritionist
    Credo di ricordare fosse 2013 o 2014. Un mio ex collega di lavoro ha avuto dei contatti con questo Team allora Sky.
    In quel caso era per un ruolo tecnico(materiali) e si trattava di una autocandidatura, invio' il Cv e di li a breve fu chiamato per un colloquio.
    Alla fine non se ne fece nulla, ma il mio ex collega mi riferì di ambiente molto professionale e di gente che aveva idee ben chiare su chi doveva fare cosa..
    Aspetto non così scontato
  2. a certi livelli non si va di pane salame prosecco e zollette di zucchero
    nel ciclismo moderno è fondamentale mangiare bene dormire bene e tranquillità assoluta, pertanto visto che pedalare questi lo sanno fare tutti e molto bene, la differenza sta sul resto, e chi meglio dei professionisti giusti e migliori possono aiutare i professionisti ciclisti più forti?
    e poi, saranno poche, ma sono sempre opportunità di lavoro d’elite che fanno comunque crescere tutto lo sport in generale e quindi che ben vengano