La Movistar su Netflix

50

Netflix ha messo in linea venerdì scorso la prima stagione (6 episodi) della serie documentario “The Least Expected Day. Inside the Movistar Team 2019“.

Il film, girato in 8 mesi, mostra dall’interno la vita e le tensioni della squadra spagnola, in particolare gli attriti tra Nairo Quintana e Mikel Landa dopo la 14^ tappa (Tarbes-Tourmalet) dello scorso Tour de France, vinta da Thibaut Pinot, nella quale Quintana si è staccato mentre la sua squadra imponeva un ritmo elevatissimo in testa al gruppo. Velenose le parole di José-Luis Arrieta, direttore sportivo della Movistar: “In ogni caso non era un grande Nairo”. E soprattutto quelle del Team Manager Eusebio Unzué: “Non era più un vincente”.

Tutti i vari componenti della squadra, da Alejandro Valverde al responsabile PR Jacobo Diaz-Jare, si esprimono sui fatti, raccontando dall’interno le divisioni e tensioni che si percepivano anche dall’esterno.

Ovviamente non si tratta solo di litigi e divisioni, ma anche di momenti più lieti, come la vittoria al Giro d’Italia di Richard Carapaz.

Uno spaccato di ciclismo inedito, realizzato secondo i canoni dei nuovi mezzi di intrattenimento. Da vedere sicuramente in tempi di confinamento forzato.

 

Commenti

  1. sy-lo:

    C'é anche Icarus su Netflix. In maniera sommaria é un documentario che parla di un ciclista amatore che vuole fare una corsa in Francia e inizia a doparsi per stare con i migliori. Segue un programma mirato ma non ottiene i risultati e nel seguirlo contribuisce a smascherare il doping di stato russo.

    Molto bello
    Me lo segno tra quelli da vedere, grazie!
Articolo precedente

L’economia del ciclismo professionistico

Articolo successivo

25 persone in cassa-integrazione alla Lotto-Soudal

Gli ultimi articoli in News