La Ronda le Fiandre trevigiane

22

La Ronda, l’innovativa “start up a due ruote” che in tre anni ha quadruplicato gli iscritti 18 aprile 2020, 20 muri, 20 km sterrati e 100 km per l’attacco alle “Fiandre Trevigiane”

Conegliano (Tv) 25 ottobre 2019 – la Ronda è dedicata alla Ronde van Vlaanderen e a quella passione pura di chi ha fatto del ciclismo il suo stile di vita. Non a caso l’appuntamento l’abbiamo fissato il terzo week-end di aprile, dopo Fiandre e Roubaix, a siglare le grandi classiche del Nord.

Ma per chi è La Ronda? Per chi ama pedalare in totale autonomia sfidando sé stessi per 100 km, su strade secondarie poco contaminate dal traffico e su strade bianche in buone condizioni. Per chi vede negli altri partecipanti i compagni di viaggio e non gli avversari da battere. Per chi non teme la fatica perché sa che questa si trasformerà nel sottile piacere della sfida ai 20 muri e a quei 100 lunghi chilometri in uno scenario unico al mondo: le Colline del Prosecco, recentemente dichiarate Patrimonio dell’Umanità.

E il percorso è come lo scorso anno? No! Per la prima volta sarà affrontato in senso orario partendo dalle Colline di Susegana, andando dal castello di San Salvatore a quello di Conegliano toccando ben 10 muri inediti: uno su tutti, il terribile Draaksberg (la salita di Mondragon a Corbanese di Tarzo) dove le pendenze arriveranno fino al 21%.

E ora via alle iscrizioni! Quando? Dal 18 Novembre 2019 su www.laronda.cc Piccolo consiglio: affrettarsi perché, una volta raggiunto un numero massimo d’iscritti, per garantirvi una giornata di divertimento senza alcun disagio e in sicurezza, potremmo decidere di chiudere le iscrizioni.

Taccuino:

3a edizione de La Ronda sabato 18 aprile 2020

Partenza libera (alla francese) da Conegliano, impianti sportivi della frazione Campolongo, dove si terrà anche il festoso pasta party conclusivo.

Percorso 100 km, 1.500 metri di dislivello, 20 muri, 20 sterrati, 20 km su strada bianca. Il percorso non è segnalato ma da scoprire seguendo la traccia GPS che verrà fornita agli iscritti qualche giorno prima dell’evento

Dettagli del percorso

La Ronda è un evento sostenuto da Assos, Crazy Sport di Vittorio Veneto, Villa Giulia Wellness Experience di Jesolo e Ciclobottega Bike Shop di Resana (TV).

Organizzazione: Velovenice ASD in collaborazione con themtbbiker.com e Polisportiva Campolongo.

Commenti

  1. 3andrea:

    si, credo che un buon 50% la faccia con la bdc
    e cmq secondo me, meglio la bdc della mtb, si tribolerà un po nei pochi tratti di sterrato mal messo ma si recupera
    alla grande nel resto del percorso...
    ovviamente a patto di avere rapporti adeguati, direi che un almeno un 34x28 serve anche ai piu allenati...
    a
    Beh i rapporti giusti ci vogliono per forza io uso il 32x32 però sono 1.90 per 102kg è l'anno scorso ho messo piede a terra solo sull'ultimo muro
Articolo precedente

Ciclomercato: Sam Bennett alla Deceuninck-QuickStep

Articolo successivo

Maglie mitiche: la maglia gialla

Gli ultimi articoli in News