Mark Cavendish ha vinto la 103^ Milano-Torino

15

Rivoli, 16 marzo 2022 -[Comunicato stampa]– Mark Cavendish (Quick Step-Alpha Vinyl Team) ha vinto la 103^ Milano-Torino presented by Eolo, 199km da Magenta a Rivoli, precedendo sul traguardo Nacer Bouhanni (Team Arkea-Samsic) e Alexander Kristoff (Intermarchè-Wanty-Gobert Matériaux).

RISULTATO FINALE
1 – Mark Cavendish (Quick Step-Alpha Vinyl Team) 199 km in 4h31’22” alla media di 44.000km/h
2 – Nacer Bouhanni (Team Arkea-Samsic) s.t.
3 – Alexander Kristoff (Intermarchè-Wanty-Gobert Matériaux) s.t.

DICHIARAZIONI
Il vincitore Mark Cavendish ha dichiarato subito dopo il traguardo: “Sono particolarmente felice, siamo stati perfetti, senza alcun timore. E’ incredibile con che bravura mi hanno portato a fare lo sprint. Ho già vinto la Milano-Sanremo, adesso ho vinto la Milano-Torino, vincere mi piace sempre. Non è sempre una gara per gli sprinter quindi sono felice di aver messo il mio nome nel palmares accanto a dei grandi scalatori! Tutto molto bello.”

Commenti

  1. maxtor70:

    e la cosa "fuori dal comune", come dici Te, è esser tornato a vincere dopo quasi tra anni...se, come sembra, Jakobsen andrà al Tour, magari Cav lo vedremo al Giro a rimpinguare il palmares...
    Ad oggi Cav dovrebbe fare il Giro, Jakobsen il Tour. La QS ha il miglior treno per le volate e due dei migliori velocisti, punterà a vincere le 2 classifiche a punti; per quanto sia, avere Cav al Giro è una bella notizia tra il roster dei partenti visto che è ad oggi l'ultimo vincitore della maglia verde al Tour.
  2. maxtor70:

    e la cosa "fuori dal comune", come dici Te, è esser tornato a vincere dopo quasi tra anni..
    Per me il pregio di Cav è di essere intelligente. Voleva finire la carriera bene e per farlo sapeva che doveva andare in una squadra che lo supportasse a dovere. La QuickStep è palesemente quella col piu' forte treno.
    Lui è incredibile come a 36 anni abbia ancora uno spunto efficace, ma viene portato sempre in carrozza sino al traguardo.
    Credo che alla QuickStep se mettessero Morkov a fare le volate ne vincerebbe con regolarità. Ieri è arrivato 7° dopo aver lanciato Cav ai -125mt. E Cavagna li ha tirati alla perfezione sino ai -200mt.
    Non c'è paragone con gli altri treni(ni). A parte quello della Groupama quando funziona. Ma la se si inceppano gli ultimi due: Sinkeldam e Guarnieri Démare raramente riesce ad entrare nei top5.
  3. Ser pecora:

    Forse era un messaggio alla squadra. Ieri Cav si è in qualche modo "lamentato" che la squadra non gli abbia nemmeno chiesto se volesse partecipare alla Milano-Sanremo. Preferendogli Jakobsen, che è alla sua prima partecipazione ad una monumento.

    Probabilmente si sente in gran palla, e tutto sommato una Sanremo l'ha pure vinta.
    La scelta della QuickStep tuttavia mi sembra logica.
    Ok, forse la ragione ci dice questo. Ma il cuore vuole che il suo obiettivo sia di vincere tutte la gare che partono dal capoluogo meneghino. Perché si.
Articolo precedente

Julian Alaphilippe da forfait per la Milano-Sanremo

Articolo successivo

Milano-Sanremo, la strada è segnata!

Gli ultimi articoli in News