Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico

Mathieu van der Poel ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico

Piergiorgio Sbrissa, 14/03/2021

Castelfidardo, 14 marzo 2021 – Il corridore Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix) ha vinto la quinta tappa della Tirreno-Adriatico Eolo, da Castellalto a Castelfidardo (205km).
Sul traguardo ha preceduto Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates) e Wout van Aert (Team Jumbo-Visma). Tadej Pogačar è ancora in Maglia Azzurra e rafforza il primato nella Classifica Generale.

RISULTATO FINALE
1 – Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix) – 205 km in 4h48’17”, media 42.666 km/h
2 – Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates) a 10”
3 – Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) a 49”

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
2 – Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) a 1’15”
3 – Mikel Landa (Bahrain – Victorious) a 3’00”

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Sara AssicurazioniTadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo ZanettiWout van Aert (Team Jumbo-Visma)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da EnelTadej Pogačar (UAE-Team Emirates)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da SportfulTadej Pogačar (UAE-Team Emirates)

Il vincitore di tappa Mathieu van der Poel, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Mi sentivo completamente vuoto negli ultimi chilometri. Sapevo che Pogacar si stava avvicinando ma non ero nemmeno in grado di ascoltare quello che mi dicevano dall’ammiraglia. Volevo solo arrivare al traguardo il più velocemente possibile. Sono contento della vittoria. Ho attaccato da lontano perché avevo freddo e mi sentivo bene, almeno fino ai 20 km dal traguardo.”.

La Maglia Azzurra, Tadej Pogačar, ha dichiarato: “Quando ho visto Wout van Aert in difficoltà ho attaccato per cercare di guadagnare più tempo in classifica. Non pensavo che sarei arrivato quasi a riprendere Van der Poel. Ora sono contento del vantaggio che ho su van Aert in classifica alla vigilia della tappa di domani e della cronometro finale”.

Commenti

  1. Una curiosita': sapete in che rapporti siano Roglic e VanAert?

    Perche' di fatto alla Tirreno mancava solo il Crossaint sloveno (Roglicek) per fare la riunione completa degli Xmen. E forse con Roglic supergregario, VanAert poteva pure vincere il tridente. Non dico che si debba prendere Armstrong ad esempio, pero' il texano si vestiva da gregario dei suoi compagni ad inizio stagione, in cambio del sacrificio totale ed incondizionato al tour. Non so neanche se ciuffo VanAert partecipera' alla grande boucle... pero' l'anno scorso era apparso seccato dalla propria forzata abnegazione - di certo ha lasciato qualche tappa e forse maglia per aiutare Secondoz. Non deve averla presa bene.
  2. stambecco:

    Sinceramente ne vedo poche di discussioni in questo periodo, ed in questo contesto puo' anche starci visto che si parla di tappa e corridori. Fra l'altro era pure una tappa bagnata. Stamattina ho preso pioggia forte per mezz'ora ed avrei voluto avere i dischi anziche' i corima rossi, ma in questo momento io non posso scegliere.
    Io avevo cambiato cerchi dopo una discesa bagnata con ruote in carbonio e cori a rossi ( scusate OT)