Mathieu van der Poel ha vinto la Strade Bianche 2021

147

[Comunicato stampa] Siena, 6 marzo 2021 – Dopo la quarta vittoria consecutiva olandese nella Strade Bianche Women Elite Eolo dell’ex campionessa del mondo su strada Chantal van den Broek-Blaak (SD Works), Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix) è diventato il primo vincitore della Strade Bianche Eolo proveniente dai Paesi Bassi.
Il Campione del Mondo di Ciclocorss, dopo aver attacato più volte anche nei settori di sterrato, si è trovato nel finale con Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) ed Egan Bernal (Ineos Grenadiers). Dentro la citta di Siena, sullo strappo di Santa Caterina, ha completato il suo capolavoro staccandoli per arrivare a braccia alzate e in solitaria sul traguardo di Piazza del Campo.
Tre ore prima la sua connazionale Van den Broek-Blaak ha conquistato il successo allungando nel finale con la campionessa italiana Elisa Longo Borghini (Trek-Segafredo) per poi staccarla sull’ultimo strappo mentre la sua compagna di squadra, la campionessa del mondo in carica Anna van der Breggen, ha completato il podio.

RISULTATO FINALE 15^ STRADE BIANCHE EOLO
1 – Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix)184 km in 4h40’29” alla media di 39.361 km/h
2 – Julian Alaphilippe (Deceuninck – Quick-Step) a 5″
3 – Egan Bernal (INEOS Grenadiers) a 20″
4 – Wout van Aert (Jumbo-Visma) a 51″
5 – Thomas Pidcock (INEOS Grenadiers) a 54″

 

DICHIARAZIONI
Il vincitore della 15^ Strade Bianche Eolo Mathieu van der Poel ha detto: “Questa è una gara iconica e volevo davvero vincerla. Penso che la Strade Bianche sia una delle corse più difficili perché ci sono tanti corridori forti, anche scalatori, come Pogacar e Bernal. Non capita spesso di trovare così tanti campioni in lotta per una Classica. Oggi ho corso con fiducia, mi sentivo bene e ho cercato di risparmiare un po’ di energia per il finale. Sapevo di dover aspettare il momento giusto. Come squadra abbiamo dimostrato di saper correre bene: ho molta fiducia nei miei compagni, nel fatto che riescano a portarmi al posto giusto nel momento chiave della gara. La prossima settimana sarò alla Tirreno-Adriatico, potrei provare a puntare una vittoria di tappa e cercherò di prepararmi al meglio in vista della Milano-Sanremo.”

Il secondo classificato Julian Alaphilippe ha dichiarato: “Mi piace sempre lottare per la vittoria ma oggi posso dirmi contento di questo podio. Ho fatto del mio meglio e non ho rimpianti. Mathieu [van der Poel] è stato il più forte. Me ne sono accorto già quando ho provato ad allungare ai 20 km dal traguardo. Sono rimasto concentrato ma nell’ultima salita è stato di un altro livello. Il mio prossimo obiettivo sarà provare a vincere una tappa alla Tirreno-Adriatico “.

Il terzo classificato Egan Bernal ha dichiarato: “Ad essere sincero è un po’ una sorpresa per me essere tra i primi 3: non sono uno specialista delle gare di un giorno. Salire sul podio con Mathieu van der Poel e il campione del mondo [Julian Alaphilippe] è un grande onore. Mi motiva per i prossimi obiettivi e mi dà fiducia. Con Tom Pidcock abbiamo cercato di restare con i favoriti ma era troppo difficile provare ad andare via da soli. Il finale ha dimostrato che ha vinto chi aveva le gambe migliori”.

Commenti

  1. sembola:

    Io ci passo spesso, visto che abito a 500 metri in linea d'aria, e anche con la gravel tutte le volte mi chiedo chi me lo fa fare :mrgreen:
    La voglia di tornare a casa, quindi o cambi casa o salti dalla finestra.:-x
  2. È veramente un fenomeno! Sinceramente non capisco perché non abbia voluto partecipare ai mondiali di Imola...forse è stato mal consigliato.
Articolo precedente

Chantal Van Den Broek-Blaak ha vinto la Strade Bianche Women Elite

Articolo successivo

Grandi nomi per la 56esima Tirreno-Adriatico

Gli ultimi articoli in News