Nuovi Garmin Edge 1030 Plus e 130 Plus

Nuovi Garmin Edge 1030 Plus e 130 Plus

Piergiorgio Sbrissa, 16/06/2020

[Comunicato stampa] Navigazione immediata e intuiva all’avanguardia, approfondimenti sulle prestazioni con piani di allenamento personalizzati e funzionalità di sicurezza e tracciamento: i nuovi Garmin Edge 1030 Plus ed Edge 130 Plus non solo indicheranno il percorso corretto da seguire, su e fuori strada, ma monitoreranno ogni singola pedalata, fornendo utili indicazioni per migliorare sempre di più.

Garmin Edge 1030 Plus ed Edge 130 Plus consentono ai ciclisti di sincronizzare automaticamente gli allenamenti indoor e outdoor da Garmin Connect™ o altre app di allenamento, tra cui TrainingPeaks® e TrainerRoad, direttamente sul dispositivo. Durante una pedalata, inoltre, i nuovi dispositivi Garmin utilizzano i dati rilevati per fornire ai ciclisti le informazioni principali sulle loro prestazioni, tra cui VO2 max e frequenza cardiaca, mentre la funzione ClimbPro indica lo sviluppo di ogni salita presente sul percorso precaricato che si sta seguendo e il relativo livello di pendenza.

Da non dimenticare la sicurezza, fattore fondamentale per Garmin, tanto che l’azienda ha sviluppato tecnologie dedicate tra cui il rilevamento degli incidenti Incident Detection, l’opzione LiveTrack per consentire ai propri cari di seguire la posizione in tempo reale dell’utente e visualizzare l’intero percorso pianificato per vedere dove si stanno dirigendo, oltre alla serie di radar retrovisori Varia con il nuovomodelloVaria RTL515.

Garmin Edge 1030 Plus

Il nuovo GPS bike computer Garmin 1030 Plus è senza dubbio il punto più alto che Garmin abbia mai raggiunto in termini di navigazione, analisi delle prestazioni e sicurezza per il ciclismo. Sarà il compagno ideale per le uscite in bicicletta sulle storiche salite delle grandi competizioni, ma anche per i viaggi più impegnativi e lunghi.

Con processore notevolmente migliorato, ampio schermo da 3,5” pollici, touch-screen rapido e reattivo anche in caso di pioggia o di utilizzo con i guanti, oltre che perfettamente leggibile anche sotto la luce diretta del sole, Edge 1030 Plus ha cartografia Cycle Maps di Europa, Africa e Nord America integrata e fornisce al ciclista indicazioni precise, svolta dopo svolta. In caso di deviazione, ricalcola velocemente la rotta, permettendo anche di ripercorrere la strada a ritroso per tornare sul

tracciato originario o al punto di partenza. Questo permette quindi di avere un’esperienza di navigazione completa e accurata, anche lungo percorsi fatti per la prima volta.

Consente inoltre di creare itinerari, personalizzati sulle proprie esigenze e caratteristiche, direttamente dal device, oppure di scegliere tra quelli proposti dalla funzione Trendline™ Popularity Routing. Gli utenti di Strava o Komoot possono inoltre impostare i percorsi preferiti e importarli direttamente sul dispositivo. Inoltre, per tutte le volte che si affrontano percorsi in collina o lungo strade alpine, molto utile la funzione ClimbPro che mostra sullo schermo lo sviluppo altimetrico di ogni salita presente sull’itinerario.

Analizza in modo dettagliato ogni uscita, fornendo dati su VO2 Max post pedalata, stima del tempo di recupero e tanto altro ancora. Accompagna inoltre l’utente anche a migliorarsi, pedalata dopo pedalata, fornendo piani di allenamento e utili suggerimenti, a partire dall’accensione del dispositivo. Infine, consente ai ciclisti di capire come il loro corpo si adatti ai diversi ambienti in cui si trovano a pedalare attraverso l’analisi della temperatura e dell’altitudine, suggerendo anche quando fermarsi per mangiare o reidratarsi.

Massima attenzione anche al fattore la sicurezza: grazie alla funzione LiveTrack è possibile non solo comunicare in tempo reale la propria posizione e la distanza pedalata a chi è a casa, ma adesso anche quanto ancora manca per raggiungere la destinazione prefissata. Confermati il sistema di messaggistica di gruppo, il rilevamento degli incidenti e la compatibilità con i dispositivi della rinnovata serie radar Garmin Varia, come Varia RTL 515, e anche con i dispositivi di comunicazione bidirezionale inReach.

Edge 1030 Plus offre fino a 24 ore di autonomia durante l’utilizzo del GPS, che raddoppiano utilizzando l’alimentatore Garmin Charge™ opzionale. È compatibile con gli smart trainer Tacx®, in modo che i ciclisti possano effettuare allenamenti di qualità indoor oppure pedalare anche quando le condizioni meteorologiche non lo permettono.

Il nuovo 130 Plus

Compatto, robusto e altamente funzionale: così si presenta il nuovo bike computer Garmin Edge 130 Plus, con display in bianco e nero da 1,8” pollici, nitido e di facile lettura sia sotto la luce diretta del sole che in condizioni di scarsa illuminazione, su cui visualizzare le opzioni del menù tramite comodi pulsanti laterali.

Con il supporto dei satelliti GPS, GLONASS e Galileo, Edge 130 Plus è ideale in particolar modo per le uscite in mountain bike. Fornisce agli amanti delle ruote grasse tutte le informazioni di navigazione per affrontare i percorsi caricati tramite Course Creator sull’app Garmin Connect o scelti scelti tramite la funzione Popularity Routing Trendline™ che fornisce i percorsi più frequentati e quindi più sicuri. I tracciati possono ora essere anche pianificati e importati da applicazioni di terze parti quali Strava e Komoot.

Oltre all’altimetro integrato, Edge 130 prevede funzioni che saranno particolarmente apprezzate dagli amanti della MTB. Potranno infatti visualizzare la distanza dalla cima, l’ascesa rimanente e, con la funzione ClimbPro, la pendenza di ogni salita presente sul percorso. Sicuramente utile per migliorare le proprie prestazioni, le dinamiche di analisi per il mondo off-road, tra cui il GRIT, che analizza la tipologia delle caratteristiche del tracciato, e il FLOW, che analizza la conducibilità della bicicletta. Presente anche il conteggio dei salti, il tempo di volo e la lunghezza degli stessi. Infine, registra dati quali VO2 max, frequenza cardiaca, calorie bruciate e tanto altro. Ultimo, ma non per importanza, il fattore sicurezza: Edge 130 Plus con la funzione LiveTrack permette di comunicare in tempo reale la propria posizione e la distanza pedalata a chi è a casa, ma anche quanto manca per raggiungere la propria destinazione. Tramite Incident Detection è in grado di rilevare un incidente e condividere in modo automatico la posizione con i contatti di emergenza precedentemente salvati.

La batteria ha un’autonomia fino a 12 ore con GPS attivo e fino a 10 ore quando si utilizzano due sensori connessi.

I nuovi Garmin Edge 1030 Plus ed Edge 130 Plus sono disponibili nei migliori punti vendita da subito ad un prezzo consigliato al pubblico, rispettivamente, a partire da 599,99 Euro e da 199,99 Euro.

Per informazioni: www.garmin.com/it-IT

 

Commenti

  1. Simone.01:

    Questo vale per tutti i top gamma della serie Edge appena usciti. Per il prezzo non puoi comparare il prezzo di listino appena uscito con i prezzi di mercato degli altri prodotti. Io ad esempio lo pagherei €480 il 1030 Plus.







    Mi sa che siete voi a perdervi in un bicchiere d'acqua.

    Le versioni Plus di Garmin non sono pensati per chi ha le versioni normali ma per chi ha le versioni precedenti o prodotti della concorrenza per rendere il top gamma ancora competitivo. Il 1030 veniva bruciato dall'830 sotto molti aspetti e il 1030 plus serve per colmare questo gap.

    Le versioni Plus di Garmin sono sempre identiche come dimensioni e form factor perché escono in attesa del nuovo modello che secondo me uscirà nel 2021.

    Comunque, DC Rainmaker come al solito ha fatto una lista completa delle differenze:

    – Now black instead of white: Just like the Bontrager Edge 1030 was, except this says Garmin instead of Bontrager
    – *New setup routine: Sensors from your older Garmin unit are automatically imported for you on first use
    – *New setup routine: Ride profiles and data fields from your older Garmin unit are automatically imported for you
    – Now includes detailed maps for *ANYWHERE* you travel to (all regions…except Asia), free, inclusive of Topo data.
    – Now includes Trailforks app pre-loaded (with full Trailforks data sets included)
    – Now includes ForkSight, previous Edge 1030 update didn’t include this specifically
    – New daily on-device workout suggestions based on training load
    – New pause-route option (when you go freestyle off a course)
    – New off-course re-route selection options
    – *LiveTrack will now show the course/route that you’re on to your friends/family (whoever you’ve shared the route to)
    – Onboard Storage size has been increased from 16GB to 32GB
    – MicroSD card expansion slot has been removed (since you’ve got tons of on-board storage space)
    – Beeper/Chirper an eff-ton louder (and a bit different)
    – Up to 48 hours of GPS-on run time in a basic configuration, 36 in mid, and 24-hours in high navigation/sensor configuration
    – New display/touchscreen to match that of the technology used on the Edge 830
    – New Sony GPS Chipset (to match most other Garmin devices since 2019)

    *Queste caratteristiche dovrebbero essere implementate nell'Edge 1030, Edge 530, and Edge 830 verso la fine dell'anno.

    @Giantista insultare chi non la pensa come te è proprio un intervento di basso livello.



    Concordo, tante persone per questo motivo hanno preso l'830 ma avrebbero preso il 1030 e Garmin non è stupida in questo.



    Esisteva, forse esiste ancora, un dispositivo Garmin Android. Ne hai mai sentito parlare? Probabilmente no e questo spiega tutto ;)

    Per la traccia solitamente con Garmin si può, hai guardato sul manuale?
    non conosco bene il mondo di garmin avendo sempre avuto sigmasport rox quindi venivo da un computer base non cartografico ma leggero, estremamente preciso sia per altimetria che dati gps. inoltre aveva un ottima autonomia garantendo anche 2-3 uscite lunghe senza ricarica.

    io mi sto abituando al mio nuovo 530. funzioni comode buona autonomia ma un paio di appunti
    altimetro impreciso, specie nel calcolo delle vam
    navigazione un po' invasiva, se esco dalla traccia ricalcola subito e non mi pare di vedere più la vecchia. comodo se si è disegnato male, ma scomodo se vuoi rientrare prima possibile sulla vecchia. forse è un impostazione che devo controllare meglio.
  2. il 130 plus 200€, non vi sembrano un po' esagerato per la tecnologia del prodotto? Credo che una buona parte di quel prezzo serva per coprire i costi di merketing. Conoscete alternative più economiche tipo Bryton?
  3. kobazzo:

    il 130 plus 200€, non vi sembrano un po' esagerato per la tecnologia del prodotto? Credo che una buona parte di quel prezzo serva per coprire i costi di merketing. Conoscete alternative più economiche tipo Bryton?
    Son poi prezzi di listino, considera che a 194 compri il 520 plus. Poi è chiaro che se te lo aspetti a un centino devi guardare altrove, parliamo di un marchio che fa pagare una staffa di plastica 35 euro e la coppia di sensori 70...