Schwalbe presenta il nuovo pneumatico Gravel da competizione: G-ONE RS

14

La scorrevolezza di un copertoncino da strada e grip di un copertone da ciclocross. [Comunicato stampa]. Dopo una intensa attività di sviluppo e di test, Schwalbe è orgogliosa di aggiungere uno pneumatico molto speciale alla sua gamma Gravel: lo Schwalbe G-ONE RS, lo pneumatico da Gravel più veloce.

Nel 2015, quando il Gravel era solo una nuova parola con poco significato per molti ciclisti, Schwalbe ha lanciato il suo primo pneumatico specifico per il Gravel, G-ONE Allround. Sette anni dopo, il Gravel è cresciuto fino a diventare un vero e proprio segmento ciclistico, con nuovi prodotti specifici, eventi e uno spirito che ha dato alla comunità ciclistica una nuova prospettiva.

Le gare sono sempre state un fattore molto importante per Schwalbe e il Team R&S. La continua evoluzione delle gare su terreni sterrati offre una motivazione in più. Dopo che Amity Rockwell ha vinto l’Unbound nel 2019 con una coppia di G-ONE Allround e si è piazzata al secondo posto con G-ONE R nel 2021, era chiaro che la velocità era un fattore necessario.

La parte centrale dello pneumatico RS ha un design particolare a spina di pesce sfalsata che, a seconda del senso di rotazione, offre al rider maggiore trazione in frenata o aderenza in curva, rendendo lo pneumatico superveloce. Per massimizzare i vantaggi di queste caratteristiche, il G-ONE RS ha la direzione di rotolamento diversa per l’uso sulla ruota anteriore e posteriore.

Il G ONE R offre grip, ma l’obiettivo era maggiore velocità: ora il G-ONE RS ha una resistenza al rotolamento inferiore del 20% rispetto al modello R. Per garantire l’efficienza di rotolamento dello pneumatico, una versione semi-slick era chiaramente la direzione che Schwalbe doveva prendere. L’ispirazione per il grip è venuta dallo pneumatico da cyclo-cross X ONE Speed.

Le prestazioni di G-ONE RS sono la combinazione di:

  • Carcassa Super Race
  • Protezione contro le forature V-Guard
  •  Mescola Addix Race compound
  • Schwalbe Tech Innovation 101

La carcassa Super Race è stata introdotta per la prima volta con lo pneumatico da strada top di Schwalbe, il PRO ONE. Ha dato un vantaggio in termini di velocità, elasticità, grip e protezione contro le forature al campione del mondo IRONMAN Patrick Lange, durante la sua vittoria a Kona nel 2018. Ora, la tecnologia è stata introdotta negli pneumatici top di Schwalbe da MTB, Racing Ralph e Racing Ray, che hanno conquistato la vittoria alla Cape Epic del 2022 con lo Speed Company Racing Team di Lukas e Georg.

Semi Slick con grip speciale. L’esclusivo design centrale a squame del G-ONE RS ha un aspetto speciale che gli conferisce maggiore grip in curva o maggiore potenza di frenata, a seconda del senso di rotazione e, naturalmente, maggiore velocità.

G-ONE RS è disponibile nelle seguenti misure:

35 mm per telai da cyclo-cross e la nuova categoria di biciclette da strada Endurance. Per le biciclette con minore spazio per gli pneumatici.

40 mm per tutti coloro che vogliono gareggiare oltre i propri limiti.

45 mm per tutti coloro che cercano maggiore grip, protezione contro lo snakebite e maggiore comfort nell’utilizzo fuoristrada.

Opzioni: naturalmente, è possibile combinare G-ONE R e G-ONE RS

Un piccolo suggerimento: il passaggio dal vostro attuale pneumatico Gravel al nuovo Schwalbe G-ONE RS potrebbe richiedere un po’ di tempo. Ad esempio, se avete apprezzato le sensazioni costanti e affidabili in curva del G-ONE R grazie al profilo uniforme, il nuovo

G-ONE RS, invece, vi darà un feedback immediato in curva. Con due sezioni pronunciate del battistrada, il passaggio dal battistrada centrale semi-slick ai tasselli delle spalle, con grip estremamente elevato, si traduce in un feedback immediato per il rider. Quando inizierete a curvare con maggiore velocità, ne diventerete assuefatti – velocità oltre i vostri limiti. Suggerimento: dovete trovare la vostra pressione di gonfiaggio ideale.

Per ottenere la migliore pressione possibile degli pneumatici, considerare:

Peso del rider – stile di guida – ambito di guida – larghezza dello pneumatico – larghezza del cerchio

 

Nota bene: disponibilità da fine Agosto 2022.

 

Commenti

  1. Giantista:

    A me fa ridere, invece, chi si ostina a comprare i pneumatici che tutti osannano come i migliori del mercato "continental gp4000/5000" quando in giro ce ne sono di assai migliori, che costano molto meno!


    Così dici tutto e niente.. fai nomi e cognomi :-)xxxx
  2. golias:

    "però alla fine non ci dici esattamente a cosa facevi riferimento con la tua frase:
    in giro ce ne sono di assai migliori, che costano molto meno!"
    invece l'ho scritto... basta dare un occhiata agli pneumatici top di gamma dei vari produttori e notare le differenze di prezzo.
    Ma anche la differenza tra un vittoria rubino (media gamma) ed un vittoria corsa, pensi che ci sia davvero una grande differenza a livello prestazionale ? la vera differenza esiste tra l'entry level (zaffiro) e gli altri due.

    Come per il michelin PRO4 che si alleggeriva soltanto di 15grammi rispetto al PRO3 che aveva la stessa mescola. Stessa cosa tra Continental gp4000/5000 il 5000 te lo vendono al doppio perchè è l'ultimo ma non perchè ti faccia guadagnare 1 secondo sulla salita
  3. Giantista:



    Uso i vittoria rubino pro graphene 2.0 con camere S-tubo (si ho preferito le camere al lattice)
    Il lattice lo preferisco indossato da.. che sotto al chiulo, meglio se black :mrgreen:

    Solo tubeless pour moi :cool:
Articolo precedente

Pinarello presenta la nuova Grevil F

Articolo successivo

Thibau Nys correrà per la Trek-Segafredo

Gli ultimi articoli in News