[Test] Rullo Elite Direto

[Test] Rullo Elite Direto

01/03/2018
Whatsapp
01/03/2018

[et_pb_section fb_built=”1″ background_color=”#4a4e51″ _builder_version=”3.0.86″ parallax=”on”][et_pb_row background_color_1=”#4a4e51″ _builder_version=”3.0.86″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ background_color=”#4a4e51″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_divider height=”60″ admin_label=”Divider” _builder_version=”3.0.86″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_margin=”-190px|||”][/et_pb_divider][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/F75R0507.jpg” admin_label=”Image” _builder_version=”3.0.86″ animation_direction=”bottom” animation=”bottom”][/et_pb_image][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”1_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/F75R0510.jpg” show_in_lightbox=”on” _builder_version=”3.0.86″][/et_pb_image][et_pb_blurb icon_color=”#2ea3f2″ use_circle=”on” circle_color=”#0d2035″ background_layout=”dark” admin_label=”dettaglio 1″ _builder_version=”3.0.86″ text_orientation=”center”]

Nella confezione si trovano un quick release, gli adattatori per il perno 142x12mm e QR (questi ultimi non in foto in quando montati), le istruzioni e il codice per un anno di sottoscrizione gratuita al software E-Training

[/et_pb_blurb][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/F75R0509.jpg” show_in_lightbox=”on” _builder_version=”3.0.86″][/et_pb_image][et_pb_blurb icon_color=”#2ad4e0″ use_circle=”on” circle_color=”#0d2035″ background_layout=”dark” admin_label=”dettaglio 2″ _builder_version=”3.0.86″ text_orientation=”center”]

Cominciando a pedalare si accende il rullo e i segnali Bluetooth e ANT+ con cui il Direto comunica con il computer/tablet. Lo spegnimento è automatico dopo qualche minuto di inutilizzo.

[/et_pb_blurb][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/F75R0508.jpg” show_in_lightbox=”on” _builder_version=”3.0.86″][/et_pb_image][et_pb_blurb icon_color=”#9633e8″ use_circle=”on” circle_color=”#0d2035″ background_layout=”dark” admin_label=”dettaglio 3″ _builder_version=”3.0.86″ text_orientation=”center”]

Il supporto Gel Block per appoggiare la ruota anteriore non è compreso nella confezione, e neanche il tappetino Elite che vedete in foto. Questi possono venire acquistati separatamente sul sito Elite.

[/et_pb_blurb][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/F75R0513.jpg” show_in_lightbox=”on” _builder_version=”3.0.86″][/et_pb_image][et_pb_blurb icon_color=”#d85fd6″ use_circle=”on” circle_color=”#0d2035″ background_layout=”dark” admin_label=”Dettaglio 4″ _builder_version=”3.0.86″ text_orientation=”center”]

Il Direto è direct drive, vale a dire il pacco pignoni va montato sul corpetto del rullo dopo aver smontato la ruota posteriore.

[/et_pb_blurb][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fb_built=”1″ module_id=”builder” _builder_version=”3.0.86″ custom_margin=”||-100px|” custom_padding=”51.1875px|0px||0px”][et_pb_row custom_padding=”25px|0px|25px|0px” _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text admin_label=”Text” _builder_version=”3.0.86″ background_position=”top_left” text_orientation=”center” module_alignment=”center”]

Elite ci ha mandato il rullo Direto che, come dice il nome, è un direct drive: smontata la ruota posteriore e montato il pacco pignoni sul rullo stesso, si è pronti per partire. Il vantaggio di questo sistema è il poter usare il misuratore di potenza integrato che, stando alle indicazioni di Elite, ha un’accuratezza del +/- 2,5% della potenza erogata. Se si usa la app MyTraining, sempre di casa Elite, si può anche analizzare la pedalata in tutto il suo arco, visto che viene registrata in ben 12 punti.

Le pendenze simulate arrivano fino al 14% con una potenza massima di 1400 watt a 40 km/h. Il 14% è tanto, ma se si usano software di allenamento con tracciati virtuali come lo Zwift, si trovano delle brevi tratte così ripide. Essendo un rullo interattivo, il Direto comunica con il computer/tablet/smartphone grazie alle connessioni Bluetooth e ANT +. L’antenna USB ANT + non è compresa nella confezione, ma si trova per pochi Euro online. Insieme alla potenza l’altro dato fornito è la cadenza.

A livello di ingombro ci troviamo di fronte ad un rullo dal peso complessivo di 15 kg e dalle dimensioni di 300x650x550mm. Le tre gambe possono venire richiuse e, grazie alla maniglia presente sopra il volano, è possibile spostarlo con facilità. Sotto ogni gamba è presente un piedino che può venire regolato in altezza, adattando quindi il rullo alla superficie di appoggio.

È compatibile sia con bici da corsa che con mountain bikes con quick release e con perno da 142x12mm. 

Prezzo di listino: 799 Euro. Online si trova a meno

[/et_pb_text][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/F75R0514.jpg” _builder_version=”3.0.86″][/et_pb_image][et_pb_text _builder_version=”3.0.86″]

Il Direto con le gambe completamente estese.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fb_built=”1″ module_id=”layouts” _builder_version=”3.0.47″][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”1_2″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/F75R0511.jpg” admin_label=”Image” _builder_version=”3.0.86″ background_color=”#7cda24″ animation_style=”slide” animation_direction=”right” animation_duration=”500ms” animation_intensity_slide=”10%” animation=”right”][/et_pb_image][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_2″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text _builder_version=”3.0.86″]

Montaggio e trasporto

Il Direto ci è arrivato nuovo, nel suo scatolone. Montarlo è molto semplice, basta fissare le tre gambe al volano tramite le apposite viti esagonali. Le due chiavi a brugola necessarie si trovano nella confezione. Come detto sopra, a seconda della superficie di appoggio sarà necessario fare del fine tuning per farsì che tutte e 3 le gambe poggino perfettamente, cosa che vi verrà comoda quando dovrete fare degli sprint a tutta.

L’altra operazione necessaria è quella di montare il pacco pignoni sul corpetto. Questo è compatibile con Shimano e SRAM 9/10/11v, mentre per Campagnolo serve un adattatore disponibile sul sito Elite.

L’ho portato con me in montagna durante una vacanza sugli sci e devo dire che l’ingombro nel bagagliaio è accettabile, proprio grazie alle gambe che si possono chiudere senza usare attrezzi.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”1_2″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text _builder_version=”3.0.86″]

prova

La prima cosa che salta all’occhio, sul Direto, è la stabilità complessiva della bici, cosa da imputare alle gambe larghe e alla possibilità di regolarle a seconda della superficie. Inoltre il tappetino rosso che vedete in foto offre un ottimo grip, ed evita di andare a rovinare pavimenti sensibili come un parquette. In piedi sui pedali il rullo è molto stabile e trasmette le sollecitazioni al telaio.

È silenzioso, anche quando si pedala a cadenza elevata con un’alta resistenza. Diciamo che si può usare anche in un condominio senza doversi sentire le paternali dei vicini.

A livello di misurazione della potenza, come tutti i rulli, sarà necessario fare un test FTP prima di cominciare con un piano di allenamento, visto che quando si pedala indoor si tende ad esprimere meno watt. Per il resto la trasmissione dei dati al computer è immediata ed è facile seguire il training prefissato. Lo stesso vale per la cadenza.

[/et_pb_text][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_2″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/F75R0504.jpg” admin_label=”Image” _builder_version=”3.0.86″ animation_style=”slide” animation_direction=”left” animation_duration=”500ms” animation_intensity_slide=”10%” animation=”left”][/et_pb_image][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”1_2″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”https://www.bdc-mag.com/wp-content/uploads/2018/03/elite.jpg” admin_label=”Image” _builder_version=”3.0.86″ animation_style=”slide” animation_direction=”right” animation_duration=”500ms” animation_intensity_slide=”10%” animation=”right”][/et_pb_image][/et_pb_column][et_pb_column type=”1_2″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text _builder_version=”3.0.86″]

zwift

Per tutta la durata del test ho usato Zwift come software di allenamento, proprio per poter benificiare dell’interattività del Direto sui tracciati virtuali di quel programma. Come per la potenza, anche le variazioni di pendenza vengono trasmesse subito al rullo, dando un effetto di “realtà” molto accentuato.

Nel caso si usino dei piani di allenamento, le variazioni di pendenza verranno ignorate per potersi concentrare sul wattaggio richiesto al momento. Caratteristica, questa, che rende una sessione di allenamento molto proficua e che dà la possibilità, alla fine della sessione stessa, di continuare a pedalare sul tracciato scelto e di chiudere il “giro”, oppure di far girare le gambe per la fase di cool down prima di scendere di sella.

Il pairing con il computer e lo smartphpone (con l’app Zwift link) è intuitivo, basta tenere accesa la connessione Bluetooth e il software riconoscerà al volo il Direto.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section][et_pb_section fb_built=”1″ background_color=”#4a4e51″ _builder_version=”3.0.86″][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text background_layout=”dark” _builder_version=”3.0.86″]

Conclusioni

L’Elite Direto è un ottimo strumento di allenamento, al passo con i tempi grazie alla sua interattività e alla sua “presa diretta”. La tramissione dei dati di potenza e della cadenza è immediata, cosa che aiuta ad essere precisi durante le sesssioni di allenamento. Facile da montare e anche da trasportare, le tre gambe richiudibili permettono di stiparlo in un armadio o di metterlo in macchina senza bisogno di smontarlo. È silenzioso il giusto per poter essere usato senza dar fastidio ai vicini.

Elite

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

48
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
29 Comment threads
19 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
23 Comment authors
ALMCG Recent comment authors
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
C
Member
N
Member
Nome

Non ho ancora capito se un direct a lungo andare può danneggiare un telaio in carbonio. Vi fidereste ad usarlo per una o più stagioni senza muletto?

B
Member
brigli

Io lo sto facendo da un po ormai con sprint e fuorisella inclusi sulla mia Madone9…no problem…

E
Member
elite cycling

Ciao,
le vibrazioni e traumi che la bici subisce in strada sono maggiori rispetto alle sollecitazioni avvertite sopra ad un rullo. La tua domanda è assolutamente valida poiché il ciclista avverte queste sollecitazioni maggiormente sopra ad un rullo che su strada ma nella realtà avviene il contrario.

S
Member

TROVO INCREDIBILE IL COSTO DEL CORPETTO CAMPAGNOLO. 47 EURO PIù SPEDIZIONE L'8 PER CENTO DEL COSTO DEL RULLO, ROBA DA PAZZI. SONO INDECISO SUL COMPRARLO PERCHE' NON E GIUSTO FARSI FREGARE COSI

J
Member
jacknipper

prendi un pacco shimano e usalo tranquillamente come faccio io: il muletto ha campy e mia moglie ha shimano …. nessun problema con lo stesso pacco shimano

B
Member
bianco222

Confermo!
Pensa che le macchine di assitenza di Vittoria al Giro hanno tutti corpetti Shimano perché tanto funzionano su Campagnolo.

B
Member
brigli

Uso il Direto gia’ da qualche mese con Zwift appunto (almeno 1000km)…funziona egregiamente e ne sono contento…silenzioso proprio non direi in assoluto,Tacx fa meglio in questo senso,ma cmqe buono e accettabile…misurazione della potenza abbastanza precisa come da dichiarato,circa 6watt in meno riproducibili confrontandolo direttamente con il mio pm Stages montato sulla stessa bici…problema un po di Elite e non solo nel Direto ma anche nel modello top Drivo e’ la lentezza di comunicazione del segnale,c’e’ un lag di tempo nell’adattamento della restistenza al percorso di diversi secondi,anche una decina talvolta,il che non rende possibile seguire bene tabelle di workout allenamento… Read more »

Gamba_tri
Member
sdematteis

TROVO INCREDIBILE IL COSTO DEL CORPETTO CAMPAGNOLO. 47 EURO PIù SPEDIZIONE L'8 PER CENTO DEL COSTO DEL RULLO, ROBA DA PAZZI. SONO INDECISO SUL COMPRARLO PERCHE' NON E GIUSTO FARSI FREGARE COSI

Se hai le undici velocità tieni quello Shimano che funziona benissimo comunque e un pacco 105 costa molto meno.

Sent from my [device_name] using BDC-Forum mobile app

J
Member
jacknipper

anche 10v … stessa cosa

gasht
Member

brigli Uso il Direto gia' da qualche mese con Zwift appunto (almeno 1000km)…funziona egregiamente e ne sono contento…silenzioso proprio non direi in assoluto,Tacx fa meglio in questo senso,ma cmqe buono e accettabile…misurazione della potenza abbastanza precisa come da dichiarato,circa 6watt in meno riproducibili confrontandolo direttamente con il mio pm Stages montato sulla stessa bici…problema un po di Elite e non solo nel Direto ma anche nel modello top Drivo e' la lentezza di comunicazione del segnale,c'e' un lag di tempo nell'adattamento della restistenza al percorso di diversi secondi,anche una decina talvolta,il che non rende possibile seguire bene tabelle di workout… Read more »

B
Member
brigli

Direto per me molto meglio a precisione del pm integrato rispetto al Flux..simulazione pendenza un po piu elevata quindi piu sfruttabile in salite con programmi tipo Zwift e migliore trasportabilita e chiusura rullo..il Flux e’ praticamente un pezzo unico fisso con maggiore ingombro…la differenza di rumorosita’ invece e ben avvertibile a favore del flux piu silenzioso…era stato anche il mio ballottaggio di scelta e li ho visti e provati entrambi..sono molto simili vmqe ma cio che mi ha fatto decidere per il Direto(io mon ho problemi di rumore se no lo tenevo piu in considerazione)e’ stato il fatto che sulla… Read more »

gasht
Member

brigli Direto per me molto meglio a precisione del pm integrato rispetto al Flux..simulazione pendenza un po piu elevata quindi piu sfruttabile in salite con programmi tipo Zwift e migliore trasportabilita e chiusura rullo..il Flux e’ praticamente un pezzo unico fisso con maggiore ingombro…la differenza di rumorosita’ invece e ben avvertibile a favore del flux piu silenzioso…era stato anche il mio ballottaggio di scelta e li ho visti e provati entrambi..sono molto simili vmqe ma cio che mi ha fatto decidere per il Direto(io mon ho problemi di rumore se no lo tenevo piu in considerazione)e’ stato il fatto che… Read more »

B
Member
brigli

Si beh il rumore se ascolti musica non e’ tale da coprirlo…dipende poi sempre come ascolti la musics e con che livello d’audio,oltre che se in cuffia o meno…io ad es uso le cuffie con un volume tale che venisse giu anche la casa non sentirei nulla!!..ahahaha…cmqe e’ abb silenzioso..nulla a che vedere con ventoloni tipo Lemond o similari…

N3bbia
Member

il direto lo uso da mesi ha mille pregi e pochi difetti. Sicuramente non è un trainer veloce nei cambi di pendenza ad esempio su zwift (su trainer road si avverte meno perchè è il software che anticipa u attimo il cambio). Non è un problema del direto è proprio come è fatto l hw che non lo rende paragonabile ad un NEO e Kickr (che per inciso sono di altra fascia di prezzo). Niente che infici la prestazione, soprattutto se non tenete alto il 'difficulty setting' su zwift (che aumenta il lag per forza di cose). Di contro è… Read more »

S
Member
Gamba_tri

Se hai le undici velocità tieni quello Shimano che funziona benissimo comunque e un pacco 105 costa molto meno.

Sent from my [device_name] using BDC-Forum mobile app

ciao ho le 10 velocità sul muletto. secondo te posso mettere un pacco shimano a 10 v?

B
Member
brigli

Si certo..il corpetto ha lo spessore apposito per le 10v da mettere…

Gamba_tri
Member
brigli

Si certo..il corpetto ha lo spessore apposito per le 10v da mettere…

Penso intendesse pacco Shimano su Campagnolo. Comunque direi di sì, magari non silenziosissimo, ma funziona.

Sent from my [device_name] using BDC-Forum mobile app

A
Member
aleguasp

Io possiedo il Direto da Dicembre e devo dire che, grazie agli ultimi aggiornamenti, risulta essere molto veloce nell’adattarsi ai cambi di pendenza di Zwift. Ogni tanto, Elite consiglia di effettuare la calibrazione del rullo sulla sua app nativa: My E-training. Provate a effettuarlo sui vostri dispositivi. Io ho aggiornato anche il peso perchè ho perso qualche kg.

E
Member
ELBAMAN

ottimo prodotto lo uso da 3 mesi abbondanti. Nessun problema di adattamento ai percorsi in erg-mode (massimo 1-2″),stabile discretamente silenzioso, velocissimo da settare.
Unico problema è che i watt che riporta sono assolutamente errati rispetto al mio SRM e anche al P2Max dell’altra bici, ma poco mi importa visto che sincronizzo garmin e zwift con il powermeter e non certo con il rullo visto che poi in strada ci vado con la bici, sarebbe abbastanza “idiota” fare diversamente.

B
Member
ELBAMAN

ottimo prodotto lo uso da 3 mesi abbondanti. Nessun problema di adattamento ai percorsi in erg-mode (massimo 1-2"),stabile discretamente silenzioso, velocissimo da settare.
Unico problema è che i watt che riporta sono assolutamente errati rispetto al mio SRM e anche al P2Max dell'altra bici, ma poco mi importa visto che sincronizzo garmin e zwift con il powermeter e non certo con il rullo visto che poi in strada ci vado con la bici, sarebbe abbastanza "idiota" fare diversamente.

che differenze hai riscontrato?

E
Member
ELBAMAN

guarda vado a memoria perchè l’ho guardato un paio di volte e poi stop, ma ricordo che la differenza era dai 40 aui 60W (120 SRM contro 70 Elite oppure 140W SRM contro 80 Elite). Dovrei ritestarlo meglio, ma anche spegnendo accendendo o resettando era sempre cosi.

J
Member
jacknipper
ELBAMAN

guarda vado a memoria perchè l'ho guardato un paio di volte e poi stop, ma ricordo che la differenza era dai 40 aui 60W (120 SRM contro 70 Elite oppure 140W SRM contro 80 Elite). Dovrei ritestarlo meglio, ma anche spegnendo accendendo o resettando era sempre cosi.

francamente sono perplesso
un po tutti quelli che lo hanno parlano di differenze minime con differenti PM
io stesso ho fatto un confronto con il mio rotor e i valori sono sovrapponibili

B
Member
ELBAMAN

guarda vado a memoria perchè l'ho guardato un paio di volte e poi stop, ma ricordo che la differenza era dai 40 aui 60W (120 SRM contro 70 Elite oppure 140W SRM contro 80 Elite). Dovrei ritestarlo meglio, ma anche spegnendo accendendo o resettando era sempre cosi.

jacknipper

francamente sono perplesso
un po tutti quelli che lo hanno parlano di differenze minime con differenti PM
io stesso ho fatto un confronto con il mio rotor e i valori sono sovrapponibili

anche io ho rilevato differenze importanti (oggi circa 9%) rispetto ai miei pm.

io uso garmin vector 2 su una bici e vector 2 s sull'altra

J
Member
jacknipper
bach7

anche io ho rilevato differenze importanti (oggi circa 9%) rispetto ai miei pm.

io uso garmin vector 2 su una bici e vector 2 s sull'altra

hai fatto la comparazione dopo calibrazione di entrambi nello stesso momento?
es: pedalo 10', calibro direto, calibro PM, pedalo 20-30' -> verifica

B
Member
jacknipper

hai fatto la comparazione dopo calibrazione di entrambi nello stesso momento?
es: pedalo 10', calibro direto, calibro PM, pedalo 20-30' -> verifica

si. all'inizio c'era un 14% di differenza col valore rilevato

S
Member

Scusate l'ignoranza ma io con i rulli non ho mai avuto a che fare…ho da poco acquistato il direto.una domanda banale per il protocollo meglio selezionare ant+ o bluethoot susate la banalita' della domanda.inoltre lo usero' con un muletto con campagnolo il mio cislista mi ha montato un pacco pignoni shimano 105 mi ha detto che va bene lo stesso non e' necessario cambiare il corpetto..

G
Member

Scusate se ho il direto, un ipad pro, ed un adattatore per iphone ant+ (wahoo x vecchio iphone ma si puo adattare anche alle nuove porte apple) mi conviene usare quest’ultimo o impiegare il solo bluetooth?

C
Member
CRIS71

Buon giorno a tutti ho da poco acquistato l’Elite Direto.

Ho riscontrato un rumore anomalo pedalando e provando il cambio shimano ultegra: è possibile che debba essere registrato avendo tolto la ruota e installato un pacco pignoni nuovo sui rulli?….
E la registrazione va fatta anche quando poi esco su strada in bici ?
Grazie ciao

M
Member
CRIS71

Buon giorno a tutti ho da poco acquistato l'Elite Direto.

Ho riscontrato un rumore anomalo pedalando e provando il cambio shimano ultegra: è possibile che debba essere registrato avendo tolto la ruota e installato un pacco pignoni nuovo sui rulli?….
E la registrazione va fatta anche quando poi esco su strada in bici ?
Grazie ciao

Credo proprio di sì, un po’ come quando metti una ruota diversa

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

L
Member
luigi_g

Salve, sono sicuro che la mia domanda vi suonerà sciocca da totale neofita quale sono. Ma sul Direto se ci metto una casetta Ultegra 10v, il gruppo della bici che intendo usare dev’essere per forza 10v immagino?

J
Member
jacknipper
luigi_g

Salve, sono sicuro che la mia domanda vi suonerà sciocca da totale neofita quale sono. Ma sul Direto se ci metto una casetta Ultegra 10v, il gruppo della bici che intendo usare dev'essere per forza 10v immagino?

si, è come avere una ruota posteriore a 10v quindi devi avere un gruppo a 10v
puoi usare campyshimano 10v indifferentemente

L
Member
luigi_g
jacknipper

si, è come avere una ruota posteriore a 10v quindi devi avere un gruppo a 10v
puoi usare campyshimano 10v indifferentemente

Grazie per la conferma

A
Member
luigi_g

Salve, sono sicuro che la mia domanda vi suonerà sciocca da totale neofita quale sono. Ma sul Direto se ci metto una casetta Ultegra 10v, il gruppo della bici che intendo usare dev'essere per forza 10v immagino?

Dipende che lavori vuoi fare. Se utilizzi il rullo in erg mode puoi montare anche un 11v. Regoli il cambio su un pignone e indurisci o alleggerisci la resistenza del rullo senza utilizzare il deragliatore posteriore.

L
Member
luigi_g
AXA

Dipende che lavori vuoi fare. Se utilizzi il rullo in erg mode puoi montare anche un 11v. Regoli il cambio su un pignone e indurisci o alleggerisci la resistenza del rullo senza utilizzare il deragliatore posteriore.

Ok grazie per la precisazione. Non ho ancora comprato il Direto. Ma vorrei fare tutti i tipi di lavoro utilizzando anche il deragliatore/casetta posteriore. Ho in casa una cassetta Ultegra 10v 11-25. Vorrà dire che usero' il trainer con una vecchia Tarmac che monta un DA 10v. Grazie !