Trek presenta la nuova Boone

10

[Comunicato stampa] Trek ha presentato oggi la nuovissima Boone, segnando un ulteriore miglioramento rispetto alle già elevate prestazioni offerte da questa leggendaria piattaforma CX.


Lucinda Brand ha portato la Boone sul podio in occasione dei Campionati del mondo CX 2020, ma si sa: i vincitori non si accontentano mai. Boone 2022 sarà ancora più veloce e leggera, anticipando per i team CX sponsorizzati da Trek la prospettiva di un’incredibile stagione di corse.

Super leggera
Il carbonio OCLV 600 Series offre una struttura ultraleggera, con un telaio che ferma l’ago della bilancia a 850 grammi.
Super guidabilità e comfort
IsoSpeed riduce l’affaticamento e aumenta l’elasticità, migliorando così la trazione.
Veloce ed elegante
Il passaggio invisibile dei cavi e le forme aerodinamiche dei tubi ispirate alla serie Émonda assicurano il massimo delle prestazioni.
Larghezza dei pneumatici
Boone può ospitare pneumatici larghi fino a 33mm garantendo livelli superiori di trazione e tenuta.
-Telaio in carbonio OCLV 600
-Movimento centrale T47
-Tubi con profili aerodinamici mutuati dalla Emonda
-Tendicatena 3S
-Passaggio cavi interno
-Peso inferiore della precedente grazie all’eliminazione dell’IsoSpeed anteriore
Modelli Boone disponibili
Boone 6
Kit telaio Boone

Commenti

  1. mi piacerebbe fare una bici sfiziosa, abitando in toscana e rinunciando, ogni tanto, a giri o modificandoli per evitare tratti prolungati bianchi.
    il problema è che la userei non più di 10 volte all'anno, venendo a costare nell'arco di 5 anni almeno 100-150 euro ad uscita.
    a parte questa considerazione razionale..
    questo telaio, con le nuove breva spada tubeless, una gomma da sterrato leggero, un gruppo ultegra disc (11v) o ekar 13
    va abbondantemente sotto i 7 kg e aprirebbe la strada a strade bianche e potrebbe diventare la compagna per le vacanze estive nelle alpi.
    forse a 15 uscite ci arriverei. 100 euro ad uscita per 5 anni.:shock:
  2. longjnes:

    mi piacerebbe fare una bici sfiziosa, abitando in toscana e rinunciando, ogni tanto, a giri o modificandoli per evitare tratti prolungati bianchi.
    il problema è che la userei non più di 10 volte all'anno, venendo a costare nell'arco di 5 anni almeno 100-150 euro ad uscita.
    a parte questa considerazione razionale..
    questo telaio, con le nuove breva spada tubeless, una gomma da sterrato leggero, un gruppo ultegra disc (11v) o ekar 13
    va abbondantemente sotto i 7 kg e aprirebbe la strada a strade bianche e potrebbe diventare la compagna per le vacanze estive nelle alpi.
    forse a 15 uscite ci arriverei. 100 euro ad uscita per 5 anni.:shock:
    Conviene noleggiarla
  3. faberfortunae:

    In realtà da grande estimatore TREK questa è stata la mia scelta per diverso tempo... L'unica cosa che mi dava da fare era lo scricchiolio costante dell' isospeed ... Tipo le "scossette" che si sentono ogni tanto sulle selle in carbonio mal serrate.... Odiosissime. Ed è per questo che ho ripiegato sulla crockett, modello in alu dalla geometria identica e senza isospeed... Ero riuscito a fare una bici dal peso identico rispetto alla Boone.
    Ora, però, con questo telaio....
    nel sito trek danno il kit telaio a 1,5kg rispetto a 1,77 precedente.
    cosa sta dentro al kit non so.
    per paragone l'emonda slr sta a 1,56kg e anche qui non so cosa comprenda
Articolo precedente

Tom Dumoulin chiude la stagione per un incidente in allenamento

Articolo successivo

Europei 2021: Ellen van Dijk campionessa europea su strada

Gli ultimi articoli in News

Quintana non si ritira

Nairo Quintana non si ritira. Curioso dare questa notizia “all’inverso”, quando di solito si annunciano i…