UDOG presenta le nuove scarpe Cima

UDOG presenta le nuove scarpe Cima

Piergiorgio Sbrissa, 10/03/2022

Udog presenta il suo secondo modello di scarpe, dopo il Tensione che vi avevamo fatto vedere qualche settimana fa.

[Comunicato stampa] Padova, Italia. UDOG, il nuovo audace marchio italiano diretto al consumatore, annuncia oggi il lancio del suo secondo prodotto di calzature: CIMA.  Quest’ultima aggiunta alla gamma UDOG raggiunge un nuovo livello di comfort e prestazioni nelle scarpe da ciclismo.

CIMA presenta la tecnologia knit di UDOG, progettata per creare una tomaia unica che è leggera, di supporto, traspirante e impermeabile. La tomaia è un pezzo unico senza cuciture realizzato in materiale engineered knit, il materiale più sofisticato e innovativo nelle scarpe da ciclismo. Eliminando tutti i componenti in plastica e metallo l’intera tomaia presenta cuciture minime e strati di TPU per ottenere il meglio dal materiale e offrire un comfort senza pari. Il materiale super morbido simile a un calzino si adatta a qualsiasi forma del piede e ogni calzata, mentre diversi modelli di maglia tecnica sono utilizzati all’interno della tomaia in maglia singola per prestazioni e comfort ottimali. CIMA utilizza una costruzione a maglia stretta nell’area dell’arco mediale per fornire supporto dinamico e una costruzione più traspirante nella punta del piede per una flessibilità adatta a qualsiasi forma del piede.

UDOG opta per il sistema di chiusura con lacci per tre motivi: i lacci creano una distribuzione più uniforme della pressione, offrono un’estetica più sobria e snella e, soprattutto, sono più comodi e leggeri. I lacci CIMA sono stati accuratamente selezionati e testati per identificare il materiale ideale per una scarpa da ciclismo ad alte prestazioni. I lacci tradizionali tendono ad allentarsi durante la pedalata, quindi CIMA utilizza lacci proprietari che sono realizzati in una costruzione più piatta la quale crea un nodo migliore e garantisce un serraggio adatto indipendentemente dall’utilizzo: dalle salite più impegnative alle gare pianeggianti più difficili. L’esclusiva struttura dell’occhiello superiore offre tre opzioni specifiche per l’instradamento dei lacci per adattarsi a ogni forma del piede, vestibilità e condizione di guida.

Le nuove scarpe CIMA incorporano un innovativo Pocket Tongue System (PTS) che fornisce un design iper-pulito tramite un sistema di chiusura unico e brevettato. Abbinato al ponte elastico, questo sistema prevede una tasca interna per riporre i lacci annodati e una copertura aerodinamica integrata per un design pulito e dinamico.

Progettata per creare la migliore combinazione tra comfort e rigidità, CIMA utilizza una suola composita ad alto tenore di carbonio, ultra rigida con un indice di rigidità di 11. Questa è sviluppata con un canale di ventilazione direzionale e tallone e puntali in gomma integrati. La suola presenta un’ampia piattaforma per un facile aggancio della tacchetta e generose regolazioni dei bulloni avanti/indietro per un montaggio preciso. CIMA è sagomata per offrire una punta generosa e una profonda coppa del tallone.


CIMA, tradotto come ‘summit’ o ‘mountain-top’ in inglese, è una scarpa da arrampicata leggera: super rigida, confortevole, traspirante e ad asciugatura rapida. Nella taglia 42, la scarpa pesa 240 g.

Caratteristiche principali di UDOG Tensione:

Tecnologia a maglia – Pocket Tongue System in un unico pezzo lavorato a maglia – PTS
Punta generosa e profonda coppa del tallone
Suola in composito ad alto tenore di carbonio – indice di rigidità 11 Design minimalista – meno materiale, meno peso Leggero – 240 g nella taglia 42
15 taglie, dalla 38 alla 46, taglie intere, gender neutral

Prezzo e disponibilità
CIMA è disponibile in due colori: “Pure Black” e “Salt White”

Il prezzo è fissato a € 250

Disponibile per l’acquisto da oggi su www.udog.cc

Commenti

  1. Belle , ma se scrivi nel comunicato che è priva di cuciture , non puoi subito dopo scrivere cuciture minimali .
    :roll:
  2. Kostola:

    Belle , ma se scrivi nel comunicato che è priva di cuciture , non puoi subito dopo scrivere cuciture minimali .
    :roll:
    suvvia ..."la tomaia è un pezzo intero senza cuciture" nel senso che non è composta da vari pezzi cuciti insieme
    poi la tomaia la devi "attaccare" alla suola, all'interno ecc da qui le cuciture minimali
  3. jacknipper:

    suvvia ..."la tomaia è un pezzo intero senza cuciture" nel senso che non è composta da vari pezzi cuciti insieme
    poi la tomaia la devi "attaccare" alla suola, all'interno ecc da qui le cuciture minimali
    Sai come le fanno ?
    Non è una critica .