Ultima tappa: Cavendish mette la 5^ e Nibali 1°

Ultima tappa: Cavendish mette la 5^ e Nibali 1°

26/05/2013
Whatsapp
26/05/2013

Brescia, 26 maggio 2013 – Vincenzo Nibali (Astana) ha vinto il Giro d’Italia. Il campione siciliano è stato festeggiato oggi dai compagni di squadra del Team Astana. Lo sprint finale a Brescia è andato al britannico, già Campione del Mondo, Mark Cavendish, che aveva vinto anche la tappa di apertura di questa edizione della Corsa Rosa (oltre ad altre 3 tappe).

[img]http://foto.bdc-forum.it/image.php?id=69683&s=576&uid=1850[/img]

Alcune dichiarazioni dalla conferenza stampa.

 

Vincenzo Nibali (Astana), Maglia Rosa

“Conservo i dati degli allenamenti ma non sono meticoloso. Non conto gli esatti km pedalati, non sono un maniaco in quel senso. Cerco solo di lavorare bene, di giorno in giorno e ho vissuto questo stesso Giro cercando di dare il meglio ogni giorno per poi arrivare alla vittoria finale.

Non sono mai cambiato, sono sempre lo stesso Vincenzo di sempre. Certo, ho cercato di migliorarmi come corridore e credo di esserci riuscito, ma il mio carattere non è cambiato.

Oggi è stata davvero una grande emozione. Tantissima gente lungo i 200 km di gara ci ha applaudito e mi sembrava di essere all’ultima tappa del Tour da quanta gente c’era ai bordi della strada. Inspiegabile e incredibile, un grande piacere per me e per tutto il ciclismo.”

 

Mark Cavendish (Omega Pharma – QuickStep), Vincitore di tappa e Maglia Rossa

“Adoro vincere, sin dalla mia infanzia in tutto quello che facevo non è mai stato sufficente dare il meglio di me, dovevo sempre battere gli altri. Poi, quando hai una squadra che si dedica a te, devi dare il 100 %. Mi pagano bene e io devo vincere per ricompensarli, dunque se mi capiti di essere battuto da qualcuno, io vado a casa e lavoro ancora più intensamente per ritornare ad essere il numero uno.”

 

[img]http://foto.bdc-forum.it/image.php?id=69680&s=576&uid=1850[/img]

Stefano Pirazzi (Bardiani Valvole CSF Inox), Maglia Azzurra

“La mia ambizione prima del Giro era di puntare alla Maglia Bianca. Purtroppo non ci sono riuscito perchè siamo andati tutti molto forte. Sono comunque molto orgoglioso di aver conquistato la Maglia Azzurra e di averla indossata in questo Giro sin dalla tappa di Firenze.”

 

Carlos Betancur (AG2R La Mondiale), Maglia Bianca

“Sin dall’inizio della mia stagione in Argentina al Tour de San Luis, è stato un anno molto buono dove ho ottenuto i migliori risultati della mia carriera. Spero che questa bellissima Maglia Bianca sia l’inizio di successi anche più grandi nel mio futuro. Ciononostante Uran è un corridore dal futuro luminoso, un ottimo scalatore e se la cava nelle crono e credo che lui mi anticiperà nel diventare il primo colombiano a vincere il Giro d’Italia.”

 

CLASSIFICA GENERALE

1. Vincenzo Nibali (Astana)

2. Rigoberto Urán (Sky Procycling) a 4’43”

3. Cadel Evans (BMC Pro Racing) 5’52”

4. Michele Scarponi (Lampre – Merida) 6’48”

5 Carlos Alberto Betancur Gomez (Col) Ag2R La Mondiale 7’28”

6 Przemyslaw Niemiec (Pol) Lampre-Merida 7’43”

7 Rafal Majka (Pol) Team Saxo-Tinkoff 8’09”

8 Benat Intxausti Elorriaga (Spa) Movistar Team 10’26”

9 Mauro Santambrogio (Ita) Vini Fantini-Selle Italia 10’32”

10 Domenico Pozzovivo (Ita) Ag2R La Mondiale 10’59”

 

LE MAGLIE:

Maglia Rosa (Classifica generale) Vincenzo Nibali (Astana)

Maglia Rossa (Punti): Mark Cavendish (Omega Pharma – QuickStep)

Maglia Azzurra (Montagna): Stefano Pirazzi (Bardiani Valvole CSF Inox)

Maglia Bianca (Miglior Giovane): Carlos Betancur (AG2R La Mondiale)