Van Aert parteciperà alla Roubaix

Van Aert parteciperà alla Roubaix

Piergiorgio Sbrissa, 14/04/2022

Due settimane dopo essere risultato positivo al Covid-19, il belga Wout van Aert (Jumbo-Visma), che si era ritirato dal Giro delle Fiandre e poi dall’Amstel Gold Race, ha ricevuto il via libera dai medici per partecipare alla Paris-Roubaix domenica prossima.

Van Aert

Ora è ufficiale: Wout Van Aert sarà alla Paris-Roubaix, anche se alla Jumbo giurano che sarà solo in un ruolo di supporto. Il belga ha ricevuto il via libera dal personale medico della sua squadra. Merijn Zeeman direttore sportivo di Jumbo-Visma ha dichiarato: “Wout gode di ottima salute, ma dopo una settimana di isolamento, non è più possibile per lui essere al massimo della forma. Le sue condizioni fisiche a Roubaix non saranno al meglio e salterà la ricognizione di giovedì. È tutt’altro che una preparazione ideale. Tuttavia, un corridore come Wout può ancora svolgere un ruolo, supportando Christophe Laporte, Mike Teunissen o Nathan van Hooydonck“.

La gara di domenica sarà molto diversa rispetto quella dell’edizione passata, con tempo caldo e secco, che la renderà un inferno di polvere oltre che di pavé. L’uomo di punta della Jumbo dovrebbe essere Mike Teunissen, ma vista l’imprevedibilità delle corsa e le qualità di Van Aert non è detto che questo non possa essere comunque protagonista.

 

Commenti

  1. Quindi dopo giorni di flame e polemiche ad arte (e ad personam) create dal nulla, finisce come ampiamente prevedibile. Van Aert salta solo il minimo indispensabile delle gare e come quasi tutti i professionisti sportivi, riprende l'attività in men che non si dica.
    maxtor70:

    Questo è un FUORICLASSE e quando attacca il numero difficilmente fa da comprimario o, almeno, questo è il mio augurio...
    L'augurio è che sia in ottime condizioni e che possa giocarsela al meglio regalandoci spettacolo magari suonandosele con MVDP.
  2. samuelgol:

    In salita va bene, ma alla Liegi deve tenere il passo in salita, dei migliori del mondo. Una condotta di gara attendistica da parte loro, potrebbe tenerlo in gioco, ma se la fanno a fuoco, per lui non ce ne è con gente come Roglic, Pogacar e similia.
    Si certo nn che alla Liegi ci siano salite di 5/10 km, o le salite del Lombardia...secondo me è più adatta a lui di quel che possa sembrare, in annate normali nn la fa o nn ci arriva in forma xchè spremuto dalle classiche del pavé, ma arrivandoci in forma chissà....ovvio che poi con Pogacar in forma è dura cmq...