Van Der Poel vince la Amstel più pazza

Van Der Poel vince la Amstel più pazza

21/04/2019
Whatsapp
21/04/2019

Mathieu Van der Poel, 24 anni (Correndo-Circus) alla prima Amstel Gold Race in carriera ha messo a segno una vittoria da leggenda.

Julian Alaphilippe (Deceuninck) e Jakob Fuglsang (Astana), partiti da soli ai -30km, erano riusciti a resistere al ritorno degli inseguitori, fino all’ultimo chilometro, dove un po’ ingenuamente hanno cominciato ad osservassi convinti di giocarsi la vittoria.

Non avevano fatto i conti con il prodigio olandese Van der Poel, il quale, prima è rientrato su Matteo Trentin (Mitchelton-Scott) e Maximilian Schachmann (Bora-Hansgrohe), e poi ha superato facilmente Michal Kwiatkowski (Sky) ai -100mt mettendosi in scia a Fuglsang e Alaphilippe. A quel punto la rimonta è stata coronata dallo sprint vincente, con Simon Clarke (EF Education First) alla sua ruota, ma incapace di recuperare. Secondo Clarke, terzo Fuglsang, 4° Alaphilippe.

Van der Poel bissa il successo del padre Adri alla Amstel Gold Race del 1990, cinque anni prima della nascita di Mathieu.

Mathieu che conclude la sua stagione su strada, durata solo 15 giorni, ma con ben 6 vittorie, tra cui appunto Freccia Brabante, Dwars door Vlaadeneren e Amstel Gold Race.

Tra le donne vittoria di Katarzyina Niewadoma (Canyon-SRAM) su Annemiek Van Vleuten (Mithcelont-Scott e Marianne Vos (CCC-Liv).