Tirreno 2020: Van der Poel dà spettacolo nella tappa dei Muri

Tirreno 2020: Van der Poel dà spettacolo nella tappa dei Muri

13/09/2020
Whatsapp
13/09/2020

[comunicato stampa]

Loreto, 13 settembre 2020 – Mathieu van der Poel (Alpecin – Fenix) ha vinto la settima tappa della Tirreno-Adriatico EOLO, 181 km con partenza da Pieve Torina e arrivo a Loreto.
Sul traguardo ha preceduto Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling) e Matteo Fabbro (Bora – Hansgrohe).
Simon Yates (Mitchelton – Scott) ancora in Maglia Azzurra di leader della Classifica Generale alla vigilia della cronomentro finale di San Benedetto del Tronto.

RISULTATO FINALE
1 – Mathieu van der Poel (Alpecin – Fenix) – 181 km in 4h19’23”
2 – Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling) a 4″
3 – Matteo Fabbro (Bora – Hansgrohe) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Simon Yates (Mitchelton – Scott)
2 – Rafal Majka (Bora – Hansgrohe) a 16″
3 – Geraint Thomas (Team Ineos) a 39″
4 – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team) a 49″
5 – Fausto Masnada (Deceuninck – Quick-Step) a 57″

LE MAGLIE

  • Maglia Azzurra, leader della classifica generale, sponsorizzata da Gazprom – Simon Yates (Mitchelton – Scott)
  • Maglia Arancio, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Sportful – Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe)
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel – Hector Carretero (Movistar Team)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Sara Assicurazioni – Aleksandr Vlasov (Astana Pro Team)

Il vincitore di tappa Mathieu van der Poel, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “È stata una tappa incredibile, molto più dura di quello che mi aspettassi. La squadra ha fatto un gran lavoro anche per farmi entrare nella fuga. Sapevo di dover recuperare sull’ultimo strappo prima dell’arrivo con Fabbro che era davanti a me e quando l’ho passato ho capito che avrei vinto. Sono felicissimo per questa vittoria che ho cercato dall’inizio della Tirreno-Adriatico.”

La Maglia Azzurra, Simon Yates, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “È stata una tappa difficile, la squadra ha fatto un ottimo lavoro controllando la corsa. La Tirreno-Adriatico sarà decisa dalla cronometro di domani. I miei principali contendenti sono Thomas e Majka, penso che entrambi siano molto forti nelle prove contro il tempo”.

Commenti

  1. Spiace veramente per Fabbro, essere ripresi così è una beffa, ma VdP sembrava uno squalo alla vista del sangue...