Canyon presenta la nuova Ultimate CF SLX Artist Edition

/
19

COBLENZA, 16 MAGGIO 2022 -Comunicato stampa- La collezione Canyon Ultimate Artist Edition combina la velocità di classe mondiale, lo stile unico e le prestazioni collaudate della Ultimate con le opere d’arte di famosi designer. Oggi Canyon presenta un nuovo modello di questa serie speciale, con una colorazione unica creata dal designer industriale berlinese Konstantin Grcic. Audace. Innovativa. Ispiratrice. Ecco la nuovissima Ultimate CF SLX 8 Disc LTD.

Da decenni all’avanguardia nel campo del design industriale, Grcic vanta una serie di creazioni iconiche e pluripremiate: molte delle sue opere fanno parte delle collezioni permanenti dei principali musei in tutto il mondo, tra cui il MoMA di New York e il Centre Georges Pompidou di Parigi. La sua attività personale ha lasciato il segno nel campo del design industriale, espositivo e dell’arredamento. Ora Grcic ha deciso di dedicarsi al mondo della bicicletta e il risultato è qualcosa di veramente speciale.

La Ultimate CF SLX 8 Disc LTD si distingue da ogni altra bicicletta da strada con lo stile progressivo caratteristico delle opere di Grcic, e dei particolari elementi iridescenti che brillano alla luce. Il punto forte: ogni decalcomania rettangolare crea riflessi sempre diversi, il cui aspetto cambia a seconda dell’angolazione dell’osservatore.

Una decalcomania copre persino il logo Canyon sul tubo obliquo. Perché? Grcic spiega la sua metodologia: “Coprire la complessa geometria del telaio con la grafica è stata una sfida. Il design è diventato più astratto, ridotto, con meno elementi, ma più appariscenti… A un certo punto ho finito per coprire la scritta Canyon. Non perché volessi nasconderla: è successo naturalmente, come parte del processo creativo. Gli appassionati di ciclismo su strada riconoscono immediatamente la Ultimate dalla sua forma distintiva, anche senza il logo”. Una bicicletta che sa farsi riconoscere anche senza grandi slogan.

Il progetto Ultimate Artist Edition non si limita alla creazione di belle biciclette, ma ha come obiettivo quello di ispirare il maggior numero di appassionati a divertirsi sulle due ruote. Il fondatore di Canyon, Roman Arnold, spiega: “La combinazione di arte e ciclismo sotto forma di design di telai speciali mi ha sempre affascinato. È stato un onore collaborare con Konstantin Grcic e con tutte le altre figure di rilievo della serie Canyon Ultimate Artists’ Edition. Abbiamo cercato, in particolare, tutti quegli artisti che avessero la nostra stessa passione per il ciclismo. Ci auguriamo che la loro arte ispiri le vostre attività sportive e creative”.

E non appena le ruote iniziano a girare, le prestazioni non mancano: questa è una bici costruita per le gare e per gli allenamenti quotidiani. Innanzitutto, presenta lo stesso telaio Ultimate CF SLX di classe mondiale, collaudato ai massimi livelli delle gare WorldTour. L’allestimento soddisfa tutte le esigenze in termini di performance, con cambio SRAM Force eTap wireless a 12 velocità, un misuratore di potenza integrato e ruote in carbonio DT Swiss ARC 1400 ad alto profilo.

Saranno prodotti solamente 50 esemplari di Ultimate CF SLX 8 Disc LTD, in vendita da martedì 17 maggio 2022, esclusivamente su canyon.com. Il prezzo di vendita è 6.799 euro*.

Commenti

  1. lupin IV:

    Da estimatore del marchio dico che hanno un po' stufato con queste continue edizioni limitate. Fortuna che non sparano cifre assurde visto il montaggio.
    Da soddisfattissimo possessore di Ultimate CF 2019 (rossa e rigorosamente con freni sul cerchio) arrivo a dire che ci hanno proprio rotto i cosiddetti. 3 anni senza sfornare una bdc anche solo guardabile (sempre IMHO) sono uno sproposito. Le altre case mediamente ne mandano fuori una all'anno di stupende, anche solo come colorazioni nuove...
  2. lupin IV:

    È una questione di gusti oltre che di prezzi,
    Beh questo di sicuro ma non si può negare che il prezzo ha sempre fatto da polo attrattivo di un brand che innegabilmente è cresciuto negli anni, ci avevo fatto anch'io un pensierino ma devo dire che stilisticamente e scelte tecniche non mi hanno mai attratto più di tanto anche se anni fa (2008 che citi) acquistare da loro spendevi all'incirca quello che avresti speso acquistando telaio in cina (a tuo rischio e pericolo) e componenti qua e là.
  3. Volete dirmi che hanno pagato uno per coprire il logo con una scritta?il prossimo passo sarà riprendere le prime tre lettere e attaccarci mezzo storto un adesivo "nondale"
Articolo precedente

Canyon Italia mette in palio l’opportunità di vincere una GRIZL AL

Articolo successivo

Giro 2022: Girmay nella storia

Gli ultimi articoli in Magazine