Anche alla Liegi è vittoria di un outsider: Daniel Martin

Anche alla Liegi è vittoria di un outsider: Daniel Martin

21/04/2013
Whatsapp
21/04/2013

E’ l’irlandese Daniel Martin, 26 anni, (Garmin-Sharp) ad aggiudicarsi la 99^ Liège-Bastogne-Liège.

[img]http://foto.bdc-forum.it/image.php?id=58674&s=576&uid=1850[/img]

Dopo un finale di attacchi e contrattacchi, in particolare segnato dalla fuga di Ryder Hesjedal (Garmin-Sharp), Daniel Martin rimasto a ruota di Joaquim Rodriguez (Katusha) scattato ai -1km e lo brucia negli ultimi metri della salita di Ans. Martin è riuscito a restare a ruota di Purito Rodriguez che si era liberato degli ultimi avversari, Alejandro Valverde (Movistar) compreso, ai -3km.

Martin si aggiudica così la Doyenne dopo aver vinto anche il Tour della Catalogna, ed un ottimo 4° posto alla Freccia Vallone.

7° un deludente Gilbert, eroe di casa sulla Redoute, che si è staccato ai -5km. Ancora un’ottima prova invece di Carlos Betancurt (AG2R) giunto 4°.

Migliori degli italiani Scarponi e Gasparotto, giunti 5° e 6°.

Ottima prova della Garmin, con un Hesjedal (8° oggi) che sembra in forma crescente e gran lavoro di tutta la squadra in generale: Wegmann, Stetina, Dekker, Howes e Haas.

Classifica finale

1-Daniel Martin (Garmin-Sharp) in 6h 38′ 07″

2-Joaquim Rodriguez (Katusha) a 3″

3-Alejandro Valverde (Movistar) a 9″

 

ps

è la prima volta da 95 anni a questa parte che un Belga non vince una classica di primavera