News #E-Racing

Arrivata la prima E-squalifica

Arrivata la prima E-squalifica

Piergiorgio Sbrissa, 04/10/2019

Sport che fai imbroglio che trovi. La federazione britannica ha comminato 250 pounds di sanzione e 6 mesi di squalifica da ogni gara a Cameron Jeffers, fresco vincitore del primo titolo nazionale Cycling eRacingprivandolo del titolo che è stato assegnato a James Phillips, classificatosi 2°.

I British Cycling eRacing Championships sono una competizione ciclistica che si è svolta sulla piattaforma virtuale Zwift e che è stata trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della federazione britannica.

Il comunicato della federazione britannica non specifica di quale infrazione si sia macchiato Jeffers, invocando la violazione del codice di condotta, del regolamento tecnico, e del regolamento disciplinare. Da quello che si può capire da alcuni commenti dei partecipanti sembra che Jeffers abbia imbrogliato sul proprio peso, facendo risultare un rapporto W/Kg più favorevole di quello reale.

Commenti

  1. L' hanno squalificato perchè ha corso con una TRON BIke, una delle bici più veloci disponibili in Zwift, ma non se l'era gudagnata in quanto precedentemente aveva usato un trucco per arrivare ai 50.000 metri di dislivello necessari per sbloccarla.


    View attachment
  2. Ma la cosa che più mi fa specie è che il ragazzo è stato squalificato per 6 mesi da tutte le competizioni, anche quelle su strada. :shock::shock:
  3. pensopositivo:

    No, la differenza non è così alta.
    Fra la "Tron" e la "Zwift Aero", che è disponibile praticamente subito, ci sono 16 secondi di distacco in 50 minuti di gara.

    https://zwiftinsider.com/5-fastest-bikes/

    Dal test qui sopra Zwift ha avuto diversi aggiornamenti e le caratteristiche delle bici sono state aggiornate, ma le differenze fra un modello e l' altro non sono sostanziali.
    Non idea dei distacchi di una gara Swift e i vari giochi delle scie ma in una crono "normale" ci possono stare 4-5 posizioni in quei 16 secondi.