Bernal rinuncia al Giro e punta al Tour

Bernal rinuncia al Giro e punta al Tour

31/12/2019
Whatsapp
31/12/2019

Se poche settimane fa Egan Bernal (Team Ineos) sembrava tentato dalla doppietta Giro-Tour, queste feste natalizie gli hanno chiarito le idee, che ha espresso direttamente al quotidiano spagnolo El Pais: “Non parteciperò al Giro d’Italia, ma punteremo tutto al 100% sul Tour de France, dove cercherò di fare del mio meglio“.

Team Ineos che quindi si presenterà al Tour con il tridente: Chris Froome, Egan Bernal, Geraint Thomas, anche se la partecipazione, e quindi le ambizioni, di Froome saranno condizionate dal suo recupero, ed al momento non si conosce ancora il suo calendario per la stagione e in che gare riprenderà.

Definite invece quelle di Bernal, il quale debutterà nel 2020 al giro della Colombia dall’11 al 16 febbraio, quindi difenderà il titolo alla Paris-Nice dall’8 al 15 marzo, poi allenamento in Colombia e altre gare da definire, quindi Dauphiné (31 maggio -6 giugno).

Commenti

  1. samuelgol:

    Credo sia stato cancellato per politica del Mag che "vieta" il postare link di magazine "concorrenti". Comunque si, il tuo link riportava lo stesso contenuto del tweet postato da Ser Pecora.
    ok non sapevo mi scuso.
  2. ascia69:

    Non ci sto capendo più nulla......se comunque anche lui si è sentito in dovere di chiarire sul suo stato fisico evidentemente sono uscite notizie false(?) o non confermate che lui stesso ha dovuto smentire. Comunque spero che veramente la sua guarigione proceda bene, il dubbio è se abbia abbastanza tempo per presentarsi al top al Tour . Speriamo
    Sostanzialmente ai primi di dicembre ha abbandonato quasi subito un ritiro collegiale della squadra e quindi si sono evidentemente rincorse delle voci sul suo stato di salute che han fatto si che lui abbia chiarito che tutto procede secondo programma e che tra qualche giorno prenderà parte ad un altro collegiale con la squadra.
  3. Comunque è un fatto che Ineos abbia convinto Bernal a puntare tutto sul Tour. Questo a mio avviso indica che nemmeno loro sono certi del recupero al 100% di Froome e che non si fidano abbastanza neanche di Thomas. Anche perché probabilmente la corazzata Jumbo un po' di paura la fa...