I tatuaggi possono alterare la sudorazione

32

Brutte notizie per gli atleti tatuati: uno studio (Luetkemeier et al Med Sci Sports Exerc 49(7): 1432-1436, 2017) recentemente presentato all’American College of Sports Medicine meeting a Denver, USA, sta gettando scompiglio tra i tantissimi giovani atleti che si sono coperti di disegni più o meno artistici in quanto lo studio ha messo in evidenza che misurando il rateo di sudorazione e la composizione del sudore nelle aree tatuate si è visto che i tatuaggi riducono la sudorazione del 53% e concentrano maggiormente il sodio del 62% rispetto la pelle non tatuata. I ricercatori suggeriscono che anche l’assorbimento del sodio sia alterato e che globalmente i tatuaggi interferiscano con la normale sudorazione. L’età del tatuaggio non comporta differenze nei risultati.

Ovviamente il campione su cui è stato condotto questo studio è molto limitato (10 soggetti) e vi sono troppe variabili per poter trarre delle conclusioni, a partire dalle dimensioni dell’area tatuata e dalla localizzazione sul corpo, ma in generale grandi tatutaggi potrebbero avere un impatto sulla termoregolazione e quindni sulle prestazioni in particolare con clima molto caldo e umido.

Di che discuterne animatamente davanti a cotechino e lenticchie.

Commenti

  1. Non mi sembra una grande scoperta dopotutto. Se tappi i pori con della vernice non puoi pretendere che traspiri come prima...
  2. LUPOMALDESTRO:

    Vero parlano i tatuaggi.
    ....i tatuaggi sono l'umano improbabile tentativo di rendere evidente ed immutabile qualcosa che in realtà è solo fugace...solo il nostro cuore può custodire immutabilmente qualcosa o qualcuno...tatuati si è dentro...fuori si é solo...scarabocchiati ..... più o meno bene....:oold:;pirlùn^:azz:azz:==:==
Articolo precedente

Strava statistiche 2019

Articolo successivo

Bernal rinuncia al Giro e punta al Tour

Gli ultimi articoli in Magazine