Bianchi presenta la nuova Specialissima Disc

Bianchi presenta la nuova Specialissima Disc

Piergiorgio Sbrissa, 25/10/2020

[Comunicato stampa] Specialissima disc in carbonio è il nuovo modello da corsa completo, riprogettato per massimizzare il rapporto tra leggerezza e rigidità 

Al termine di una delle stagioni World Tour più vincenti, Bianchi è orgogliosa di presentare la sua ultima innovazione per il mondo racing su strada: Specialissima.

Che si tratti di scattare sui pedali in salita o di dominare i percorsi pianeggianti, la nuova Specialissima è la risposta perfetta. Completamente ripensato da Bianchi come modello all-rounder, il nuovo telaio Specialissima disc in carbonio pesa soltanto 750 gr (verniciato, in taglia 55), ed offre un’eccellente rigidità, garantendo il rapporto peso/potenza ideale. Sviluppata per i professionisti del World Tour, Specialissima è la nuova offerta di Bianchi per chi ricerca una bici da corsa leggera, completa e versatile.

Un nome, un’icona: Specialissima è una bici da corsa di razza, capace di garantire un miglior rendimento in salita, maggior potenza di frenata grazie ai freni a disco e prestazioni aerodinamiche superiori.

Il nuovo modello all-rounder di Bianchi sarà la bici ufficiale delle formazioni WorldTour maschile e femminile di GreenEDGE Cycling, affiancando il modello Bianchi aero ad alte prestazioni Oltre.

ECCELLENZA, OVUNQUE

La Specialissima è il nuovo top di gamma Bianchi nella categoria all-rounder, combinando le eccellenti prestazioni in salita già apprezzate nella sua versione precedente con una maggiore efficienza aerodinamica ed una rigidità difficile da riscontrare in una bici tanto leggera.

Il telaio disc in carbonio pesa appena 750 gr, e garantisce il rapporto peso/rigidità richiesto e amato dagli atleti World Tour. Il sistema Bianchi CV cancella le vibrazioni stradali e migliora l’esperienza di guida, assorbendo le imperfezioni del manto stradale e potenziando il controllo in discesa.

Per migliorare l’efficienza aerodinamica, Bianchi ha sfruttato le competenze acquisite nello sviluppo della piattaforma Oltre, la gamma aero di grande successo: migliore integrazione (passaggio cavi interno, bloccaggio reggisella e cockpit integrato), linee più aggressive e sezioni dei tubi aerodinamici. Caratteristiche in grado di migliorare in maniera esponenziale la prestazione completa del sistema ciclista/bicicletta.

NUOVE GRAFICHE

Bianchi ha ripensato Specialissima non solo dal punto di vista ingegneristico, ma anche sul fronte estetico, con linee costruttive più pulite e colorazioni innovative.

Il celeste, simbolo della tradizione Bianchi, è una delle opzioni della nuova gamma, a fianco dell’innovativa colorazione nera ultraleggera, creata appositamente per le competizioni World Tour, che consente di risparmiare 80 gr sul peso totale del telaio. Completa la gamma una nuova elegante opzione color verde-blu, un tocco di stile italiano.

SIGNATURE COLLECTION

Specialissima potrà in oltre essere personalizzata grazie al nuovo Configuratore Bianchi, che consente di scegliere diverse combinazioni di colore per creare una bici realmente unica. Per i veri amanti del bello e dell’esclusività, Bianchi ha creato infine una speciale “Signature Collection” che propone cinque diverse varianti colore per il telaio e le grafiche, preparate e selezionate dai designer Bianchi per offrire delle vere e proprie opere d’arte. Tutti i telai sono verniciati a mano in Italia da esperti artigiani, con l’aggiunta di elementi cangianti e olografici.

Sito Bianchi

Commenti

  1. Saro' una voce fuori dal coro, ma esteticamente non mi fa impazzire. (le colorazioni pero' sono spettacolari, soprattutto quelle a "edizione limitata".

    Anzitutto, il reggisella brutto forte, non capisco veramente che c'azzecchi quella forma. Poi l'interfaccia tra tubo sella e orizzontale, boh, troppo gonfia. Infine, boh, il tubo sterzo mi fare un po' gonfio, prende una curva strana che poi non e' ripresa dalla forcella - pero' qui magari dal vivo non si vede.

    View attachment



    Poi sinceramente Il sistema FSA e' veramente brutto forte. Spessori che sono piu' grossi della pipa, pipa squadrata, interfaccia tra pipa e attacco gigantesca che sa di bici da supermercato..

    View attachment


    Se il reggisella e' tondo e quindi intercambiabile, e il sistema attacco+pipa fosse intercambiabile con altri piu' piacevoli esteticamente, allora gia' sarebbe molto meglio.
  2. toni77:

    Tieniti stretto il tuo meccanico! ;-)

    Il mio si è rifiutato categoricamente di montarmi una bici con Di2 perché ci sono più elementi e connessioni che in un gruppo meccanico... ;pirlùn^ Non oso immaginare cosa pensi degli attacchi integrati.. :roll:
    Cos'e'?!..ma non esiste un meccanico che si rifiuti,io lo cambierei subito mi dicesse seriamente una cosa cosi'!..tu paghi un servizio,lui fa il servizio,non gli interessa,forse non gli manca il lavoro e buon per lui,ma io mi rivolgo ad altri allora..poi se scherza in amicizia e si lamenta ci sta,ma il lavoro deve farlo,altrimenti vende solo bici solo di 15anni fa cablate esterne..poi ci sta possa chiederti un po di piu',non ne faccio questione economica,pero' il lavoro lo fa!
  3. tommo84:

    Ma è cosi per tutte le marche eh!
    Telaio top: 4000€
    Gruppo elettronico top:2500€
    Mettici 1500€ di ruote e 1000€ di quel che manca...
    Siamo q 9000€ a farla grande!
    Dove sbucano i 12mila che ormai chiedono tutti ( con ruote poi mediocri...)?
    la manodopera per il montaggio,