Campionati del mondo 2020: van der Breggen doppio oro

Campionati del mondo 2020: van der Breggen doppio oro


Piergiorgio Sbrissa, 26/09/2020

Due giorni dopo aver vinto l’oro nella cronometro ai mondiali di Imola, l’olandese Anna van der Breggen ha replicato nella prova in linea, arrivando in solitaria sul traguardo con un vantaggio di +1’20” sulla connazionale Annemieke Van Vleuten, argento, e l’italiana Elisa Longo Borghini, bronzo. Italiana battuta in volata.

La van der Breggen ha sferrato l’attacco vincente ai -40km sulla parte più dura del percorso, gestendosi poi sino  all’arrivo. Da segnalare che l’argento della Van Vleuten è arrivato nonostante corresse con una protezione al polso sinistro fratturato solo nove giorni fa.

La doppietta cronometro-in linea ai mondiali femminili mancava dal 1995, allora con la francese Jeannie Longo.

Commenti

  1. Mini4wdking:

    Questa è la conferma esatta che il ciclismo femminile non è di alto livello nel mondo. Altrimenti tutte le principali nazioni avrebbero tante praticanti e settori giovanili di qualità, non solo l'Olanda, che infatti domina (giustamente).
    L'Olanda ne ha piazzate 4 nelle prime 3 posizioni, ma non è che abbiano doppiato tutte le altre, il livello è quello, hanno 2-3 fenomeni che fanno la differenza, ma non sono di un'altro pianeta. Devono mettercela tutta per vincere, non è come Bubka che decideva quanto e dove avrebbe fatto il record a seconda di quanto lo pagavano.
  2. Friûl-doc:

    Ciao a tutti...una piccola testimonianza su Anna W.D.B. Al giro rosa di 2 anni fa con la tappa in arrivo a Maniago- Friuli e lei con la sua prima maglia iridata sono andato espressamente a vederla passare sull'ultimo GPM a 40 km dall'arrivo.Ebbene, pur essendo a metà gruppo mi é passata davanti spianata sul manubrio come abbiamo visto fare oggi in salita... Nonostante la stessi incitando con il classico go Anna go non ha staccato un attimo lo sguardo dalla strada.. Mi ha dato una impressione di concentrazione totale, pur lontana ancora dal traguardo, bellissima, una macchina da guerra... Insomma un esempio per tutti noi pedalatori.. ciao ancora
    Si la W.D.B. è ad un livello paragonabile ai migliori atleti maschili, come testa e preparazione.
  3. Brevissime tutte, ma complimenti a Annemiek Van Vleuten. Appena operata al polso arriva seconda ai Mondiali... Brava brava