Canyon presenta l’edizione limitata della Aeroad Alpecin-Fenix

22

[Comunicato stampa] COBLENZA, 25 MAGGIO, 2020. Design e grafiche sono le stesse di quelle che contraddistinguono le bici del dinamico team di Mathieu van der Poel. La Aeroad CF SL Disc 8.0 Alpecin-Fenix ​​è quasi identica ai mezzi che la squadra belga UCI Pro Continental usa nelle competizioni. Le performance sopraffine sono garantite da componenti di alto livello e l’edizione è limitata a soli 200 esemplari. 

L’aura di successo che circonda l’Aeroad CF SL Disc 8.0 Alpecin-Fenix ​​ci riporta subito alla memoria momenti che tolgono il fiato, come la vittoria di MVDP all’Amstel Gold Race del 2019. Moderna e classica, la Aeroad riempie interi volumi di storie di successo tra i professionisti e allo stesso tempo rimane una delle migliori bici da corsa aerodinamiche al mondo. Di recente è infatti arrivato un nuovo riconoscimento per la piattaforma: la Aeroad CF SL Disc 8.0 Di2 è uscita vincitrice dal test comparativo sulle due più prestigiose riviste tedesche TOUR e ROADBIKE nelle quali proprio la versione su cui si basa la replica Alpecin-Fenix, ha battuto la concorrenza internazionale. 

Questa Aeroad enfatizza i tratti distintivi del design di Canyon: il telaio è verniciato in una tinta bianca che evidenzia le linee pulite e decise interrotte solo da sottili accenti blu sul tubo orizzontale, proprio come sulle bici dei professionisti. I componenti vedono l’adozione della trasmissione elettronica Ultegra Di2 di Shimano e freni a disco idraulici abbinati, ruote in carbonio ARC 1400 Dicut di DT Swiss, insieme al cockpit H36 CF Aero di Canyon e al reggisella aerodinamico S27 VCLS. Le bici replica Aeroad CF SL Disc 8.0 Alpecin-Fenix saranno disponibile dal 28 maggio su canyon.com, in soli 200 esemplari al prezzo di € 4.999. *

Foto 1 Per anni, la Aeroad è stata una delle bici aerodinamiche. Con i colori del teal Alpecin-Fenix ha conquistato l’Amstel Gold Race 2019

 

Foto 3 Un generoso nodo movimento centrale che garantisce minime dispersioni di potenza e sopporta anche i vattaggi di professionisti come Mathieu van der Poel.

 

Foto 2 Linee semplici e ben raccordate. Non c’è alcun dettaglio che possa rendere goffo il design della Aeroad. A prima vista si capisce subito che l’obiettivo è la velocità.

Commenti

  1. Sicuramente apprezzabile l'iniziativa dal punto di vista commerciale! Non riesco però a capire il motivo per cui si sia preferito il telaio in versione CF SL rispetta al telaio CF SLX con cui corre la squadra!
  2. Ser pecora:

    E' un'idea che ho suggerito varie volte in giro senza successo, ma secondo me potrebbe funzionare, sulla falsariga di miti come la Panda Italia '90, la Polo Harlequin, la Clio Williams, etc..:-x
    Esatto, non volevo paragonare la Canyon alla Panda, per cui ho citato la Y.
    La Clio Williams non era male dai, almeno era veloce!

    La Panda Italia 90 aveva come logo una delle Mascotte piü brutte della storia dei mondiali...
  3. Poi ho confrontato l’edizione limitata con quella normale e ci sono 100 grammi di differenza a favore dell’edizione limitata nonostante il colore bianco che normalmente pesa di più. Ma qualcuno mi sa dire come fanno a esserci 100 grammi di differenza?? Io a parte il colore diverso vedo tutto uguale...
Articolo precedente

Nuova Cannondale Topstone Lefty

Articolo successivo

Nuove Zipp 303 Firecrest

Gli ultimi articoli in News