Ciclomercato: Miguel Angel Lopez alla Movistar

Ciclomercato: Miguel Angel Lopez alla Movistar

24/11/2020
Whatsapp
24/11/2020

Dopo tanto vociferare oggi è arrivata la conferma ufficiale: Miguel Angel Lopez passa dalla Astana alla Movistar per il 2021.

Il corridore, vincitore di una vuelta a Catalunya, di un giro di svizzera, di 2 tappe alla Vuelta, 1 tappa al Tour, della Milano-Torino e 3° al Giro 2018 viene descritto da Eusebio Unzué, team manager della Movistar, come “un rinforzo di esperienza, ma anche un corridore importante per il suo modo imprevedibile di interpretare la corsa”.

Tra Lopez e la Movistar quindi devono essere stati risolti i problemi legati ad attriti avuti nel passato, in particolare durante la Vuelta 2019, quando “Superman” Lopez, dopo che la Movistar alzò il ritmo dopo una caduta, in cui era rimasto coinvolta anche la maglia rossa Roglic, e si giustificarono poi dicendo di non essersene accorti, disse: “La stessa vecchia scusa, gli stessi pazzi che attaccano e poi dicono “non siamo noi”… non è l’unica volta che si è visto, sempre gli stessi soliti scemi“.

Commenti

  1. alberto-pavia:

    bel colpo..rimane un pò sguarnita l'astana ora,che per i grandi giri di fatto ha solo vlasov, che è ancora una promessa
    Su Vlasov sembra ci sia il forte interesse della Ineos. Ovviamente per ora è solo fantamercato perché il russo ha ancora un anno di contratto (se non erro), ma vista la situazione economica dell'Astana mai dire mai (nonostante l'arrivo del nuovo sponsor sembra possa darle una boccata d'aria fresca).

    Per quanto riguarda Lopez negli ultimi anni ha più deluso che esaltato (anche se qualche bella emozione ce l'ha regalata): deve provare a rilanciarsi anche se temo, salvo incredibili miglioramenti a cronometro, che difficilmente salirà mai sul gradino più alto del podio.
  2. nkm4:

    Su Vlasov sembra ci sia il forte interesse della Ineos. Ovviamente per ora è solo fantamercato perché il russo ha ancora un anno di contratto (se non erro), ma vista la situazione economica dell'Astana mai dire mai (nonostante l'arrivo del nuovo sponsor sembra possa darle una boccata d'aria fresca).

    Per quanto riguarda Lopez negli ultimi anni ha più deluso che esaltato (anche se qualche bella emozione ce l'ha regalata): deve provare a rilanciarsi anche se temo, salvo incredibili miglioramenti a cronometro, che difficilmente salirà mai sul gradino più alto del podio.
    credo anche io che anche al netto della sfortuna di cui è spesso stato vittima non possa vincere un gran tour. in salita è sempre a livello dei migliori al mondo ma con distacchi dell'ordine dei 3 minuti e oltre nelle crono c è ben poco da fare, a meno di giri disegnati in modo anomalo con assenza di crono piatte