Come ricevere il bonus mobilità

Come ricevere il bonus mobilità


marco, 18/05/2020

Un contributo fino a 500 euro per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, e di veicoli per la micromobilità elettrica quali monopattini, hoverboard e segway, o per l’utilizzo dei servizi di sharing mobility. È questo il “buono mobilità” che potrà coprire fino al 60% della spesa sostenuta per acquistare il mezzo o il servizio. Per agevolare l’utilizzo delle biciclette si modificherà il Codice della Strada prevedendo la realizzazione di apposite bike lane.

Il buono mobilità spetta ai maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti ed avrà efficacia retroattiva: potranno infatti beneficiarne quanti, avendone i requisiti, abbiano fatto acquisti a partire dal 4 maggio 2020, giorno di inizio della Fase 2.

Per ottenere il contributo basterà conservare il documento giustificativo di spesa (fattura) e, non appena sarà on line, accedere tramite credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) sull’applicazione web che è in via di predisposizione da parte del Ministero dell’ambiente e accessibile anche dal suo sito istituzionale.

Alternativamente alla procedura a rimborso, una volta che l’applicazione sarà operativa (entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale) il buono mobilità potrà essere fruito attraverso un buono spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web. In pratica gli interessati dovranno indicare sulla piattaforma il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa elettronico da consegnare ai fornitori autorizzati, insieme al saldo a proprio carico, per ritirare il bene o godere del servizio individuato.

Queste disposizioni resteranno in vigore solo fino al 31 dicembre del 2020. Nel 2021 torneranno invece efficaci le previsioni del decreto Clima che prevede un fondo a carico del Ministero dell’ambiente pari ad ulteriori 180 milioni di euro destinato ai residenti nei Comuni interessati dalle procedure di infrazione comunitaria per la non ottemperanza dell’Italia agli obblighi previsti dalla direttiva comunitaria relativa alla qualità dell’aria. A partire dal 1° gennaio 2021 sarà necessario rottamare un autoveicolo o un motociclo inquinante per beneficiare del buono mobilità. Saranno previsti incentivi pari a 1.500 euro per ogni autoveicolo rottamato e a 500 euro per ogni motociclo rottamato. Oltre ai beni e ai servizi previsti per il 2020, nel 2021 sarà possibile acquistare anche abbonamenti al trasporto pubblico locale e regionale che, si auspica, avrà nel frattempo ricostituito la capacità di trasporto previgente alle norme sul distanziamento sociale.

Fonte: governo.it

 

Commenti

  1. rxd8s:

    Ti parlo da informatico, e premetto ritengo lo SPID un grandissimo passo avanti per la gestione dell'identità digitale.

    Già nei giorni precedenti avevo avvertito un mio amico, con lo spid di uno dei fornitori incriminati, dei possibili problemi non tanto della piattaforma Sogei quanto di quella del fornitore spid.

    Per quanto mi riguarda, posso dirti che non ho trovato alcun problema nella piattaforma Sogei, tempi di attesa a parte ma erano prevedibili. Nessun blocco o disservizio. Personalmente ho lo spid Aruba che ha (sempre) funzionato al primo colpo. Ed ero il 96000 in coda, 2 ore e mezzo di attesa con una connessione neanche troppo affidabile.

    In tal caso la colpa non è attribuibile al Ministero dell'Ambiente o alla Sogei, ma agli operatori SPID che non hanno dimensionato correttamente le piattaforme (non che sia un lavoro semplice) nonostante sapessero da tempo dei picchi di accesso che si sarebbero verificati oggi.
    già...da informatico mi rode il c..o non aver pensato che il vero collo di bottiglia sarebbe stato quello :bua:
    Tutto sommato qualcuno con poste è riuscito.
    Con sielte siamo a zero!!!! :doh:
    Temo occorra aspettare stasera tardi o l'alba di domani. Dovrebbero esserci ancora fondi...chissà.
  2. RoBart:

    solita prevedibile buffonata all'italiana maniera. Accesso impossibile tramite spid, anche quando riesco ad entrare mi viene negato l'accesso. Troppi accessi contemporanei sistema in Tilt. Tutto molto prevedibile ma nonostante ciò si è proseguito indifferentemente.
    Io la bici l'ho acquistata a maggio, 500 euro non mi cambiano la vita e ne farò a meno, ma perchè prendere per il culo gli utenti ? sarebbe stato meglio far partire il bonus solo a piattaforma avviata e quindi solo se avessi avuto il bonus avrei preso la bici. Si prendono in giro le persone !
    C'erano un miliardo di combinazioni possibili per erogare questo benedetto bonus. Tutte migliori di quella scelta.
    Davvero sono stati 5 mesi di prese per i fondelli e alla fine si è partorito un sistema fuori da ogni logica.
  3. curiosità... ma l'errore che vi da con le poste è di "autenticazione fallita"??
    (a me da quello e ho cambiato la password 3 volte per cercare di arginare il problema)