News #doping

Controllo analitico avverso per Matteo De Bonis (Vini Zabù)

Controllo analitico avverso per Matteo De Bonis (Vini Zabù)

Piergiorgio Sbrissa, 30/03/2021

L’UCI ha comunicato che il corridore italiano della Vini Zabù Matteo De Bonis è stato controllato positivo all’EPO in un controllo fuori competizione tenuto il 16 febbraio 2021. Il corridore ha ora la facoltà di richiedere le controanalisi sul campione B, come da protocollo.

In accordo con le regole antidoping il corridore è sospeso provvisoriamente.

Questo è il secondo controllo analitico avverso per la Vini Zabù durante un periodo di 12 mesi, in quanto il 22 ottobre 2020 il loro corridore Matteo Spreafico è risultato positivo all’Enobosarm in due controlli tenuti durante il Giro d’Italia il 15 ed il 16 ottobre 2020. Questo fa quindi scattare l’applicazione dell’articolo 11.3.1 del codice antidoping UCI, con la conseguente sospensione della squadra da 15 a 45 giorni. A breve si pronuncerà sul caso la commissione disciplinare.

Matteo De Bonis, 25 anni, è professionista dal 2020.

 

Commenti

  1. jan80:

    .........un prof di basso livello avra' difficolta' a vincre in ogni caso,ma un bel salto comunque lo fa',ovviamente farebbe comunque fatica poi,perche' una squadra Wordl Tour non prende corridori a caso,soprattutto perche' non avrebbe piu' margini.
    Una WT, soprattutto quelle che vanno per la maggiore, non li prende proprio quelli lì, perchè lo sa tizio e caio certi valori come li raggiunge e non può permettersi di rischiare così tanto lo sputtanamento. Non è un caso che pizzicano quasi sempre quelli di squadre minori. Non è perchè le grosse godono di coperture (ovvero potrebbe pure capitare qualche caso, non si può escluderlo ma certo non tali da non farle finire mai nella rete), ma proprio perchè stanno bene attente a quello che fanno, lecito o illecito che sia chissà, e sono esse stesse per prime a controllare i loro corridori e a fermarli alla prima avvisaglia di cagate evidenti.
  2. samuelgol:

    Una WT, soprattutto quelle che vanno per la maggiore, non li prende proprio quelli lì, perchè lo sa tizio e caio certi valori come li raggiunge e non può permettersi di rischiare così tanto lo sputtanamento. Non è un caso che pizzicano quasi sempre quelli di squadre minori. Non è perchè le grosse godono di coperture (ovvero potrebbe pure capitare qualche caso, non si può escluderlo ma certo non tali da non farle finire mai nella rete), ma proprio perchè stanno bene attente a quello che fanno, lecito o illecito che sia chissà, e sono esse stesse per prime a controllare i loro corridori e a fermarli alla prima avvisaglia di cagate evidenti.
    esatto
  3. Ser pecora:

    Appunto. Non sono valori con cui puoi "combinare qualcosa", che sia una gara in circuito o Gf, ma manco su Zwift.

    Basta dare un'occhiata ai vari topic di Roberto Massa, in cui fa vedere come per competere (ma mica vincerle tutte) in cronoscalate servono 5W/kg abbondanti.
    Nemmeno con 4,5/4.6 combini granchè (giusto qualche premiuccio di categoria al limite), ma se arrivi a quel livello da pulito (assolutamente plausibile e fattibile) caricando alla maniera amatoriale, i valori per vincere le assolute li raggiungi.