Giro 2015: Matthews mette le ali

Giro 2015: Matthews mette le ali

11/05/2015
Whatsapp
11/05/2015

4d9d9315-1e75-4a2c-b2bd-39ee4e89e8ea

Sestri Levante, 11 maggio 2015 – Il corridore australiano Michael Matthews (ORICA GREENEDGE) ha vinto in Maglia Rosa la terza tappa del Giro d’Italia 2015, da Rapallo a Sestri Levante di 136km. Seguiranno le interviste della conferenza stampa.

RISULTATO FINALE

1 – Michael Matthews (ORICA GREENEDGE) in 3h33’53” media 38,151 km/h

2 – Fabio Felline (TREK FACTORY RACING) s.t.

3 – Philippe Gilbert (BMC RACING TEAM) s.t.

MAGLIE

MAGLIA ROSA – BALOCCO – Michael Matthews (ORICA GREENEDGE)

MAGLIA ROSSA – ALGIDA – Elia Viviani (TEAM SKY)

MAGLIA AZZURRA – BANCA MEDIOLANUM – Pavel Kochetkov (TEAM KATUSHA)

MAGLIA BIANCA – EUROSPIN – Michael Matthews (ORICA GREENEDGE)

5dd54cfa-bd66-4160-8cee-ee4ec06c8724

Il vincitore e Maglia Rosa Michael Matthews ha detto:

R: Dopo la vittoria nella Cronometro a Squadre, oggi abbiamo raggiunto un altro grande obiettivo. Abbiamo fatto un sopralluogo della tappa la scorsa settimana e quindi sapevamo cosa ci aspettasse. Siamo riusciti a mettere due miei compagni in fuga. La tappa era molto dura e ho cercato di arrivare ai piedi della salita finale davanti per risparmiare energia. Simon Gerrans ha lavorato a fondo per posizionarmi bene in volata. Il Giro d’Italia fino ad ora è un sogno che diventa realtà.

D: È speciale per te vincere una tappa indossando la Maglia Rosa?

R: Oh yeah!

T15_MadonnaDC_2_alt

LA TAPPA DI DOMANI

Tappa n. 4 – CHIAVARI – LA SPEZIA – 150km

Percorso

Tappa breve (150km), ma molto complessa e articolata caratterizzata da salite, discese e strade serpeggianti tra le montagne senza soluzione di continuità su strade prevalentemente a carreggiata ristretta. Dopo i pochi chilometri pianeggianti in partenza si scala la Colla di Velva per entrare nella Val di Vara dove si scala il Passo del Bracco per poi immettersi con tratti di strada a volte tecnici nelle Cinque Terre. Dopo Levanto si scala il passo del Termine e, superata Riomaggiore, la Galleria “Biassa”, di oltre 1km, immette nel Golfo di La Spezia, dove dopo il passaggio sul traguardo sarà affrontato un giro di un circuito di 17,1km.

Ultimi km

Circuito parzialmente cittadino molto impegnativo e articolato. Dopo una prima parte di circa 4km dentro l’abitato composta di rettilinei e curve ad angolo retto (da segnalare circa 1km in leggera ascesa in pavé), si affronta la salita di Biassa (GPM) con circa 3,5km al 5%, ma con l’ultimo km sempre sopra il 10% e punte localizzate del 14%. Ai 10km dall’arrivo inizia la lunga discesa panoramica che termina a 3km dall’arrivo. Ultimi chilometri pianeggianti e composti da lunghi rettilinei. Rettilineo di arrivo lungo 700m (larghezza 8m) su asfalto.