Giro e niente Tour per Bardet

Giro e niente Tour per Bardet

14/11/2019
Whatsapp
14/11/2019

Romain Bardet per la prima volta dal 2012 non correrà il Tour deFrance nella prossima stagione. Questo il programma del francese, che dopo la grossa delusione dello scorso anno (15° e maglia a pois) ha deciso di rinnovare completamente il proprio calendario, affrontando per la prima volta in carriera le strade del Giro d’Italia.

(Photo by Chris Graythen/Getty Images)

Bardet ha scelto questa soluzione per poter correre sia i giochi olimpici che i mondiali, ambedue con percorsi a lui adatti. I giochi olimpici però si tengono solo una settimana dopo la fine del Tour, quindi la scelta di indirizzarsi al Giro per poi concentrarsi sulle due competizioni olimpiche e mondiali. Il suo obiettivo al Giro d’Italia è dichiaratamente un podio.

Se sulla carta il percorso del Tour sembrava più adatto a lui che quello del Giro, Bardet ha dichiarato: “non dimentichiamoci le tappe con lo Stelvio, l’Izoard, e il colle dell’agnello. Tappe da 200km e 5000mt di dislivello. Ci sono dinamiche che non si limitano allo studio delle carte e dei percorsi“.

Bardet ha recentemente dichiarato che ha molto sofferto di stanchezza mentale dopo anni in cui ha inanellato sempre le stesse gare e sempre la stessa routine, e che a 29 anni ha bisogno di stimoli nuovi.

 

40
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
39 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
18 Comment authors
Gbradipussembolascossarebus Recent comment authors
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
S
Member
Scaldamozzi ogni tanto
Chissà che con meno stress per le pressione dei media non riesca a far bene.
CHIAPPA
Member
CHIAPPA
Beh … speriamo che possa essere una pedina in più per dare un po’ di spettacolo durante il Giro.
Con il podio come obiettivo dichiarato e la presenza di 3 cronometro, dovrà per forza puntare a far bene bene (leggasi: recuperare terreno …) nelle tappe con salite … che di certo non mancano …
maxtor70
Member
maxtor70
un bel "acquisto" per il Nostro GIRO…
Bertoglio
Member
Bertoglio
….un francese che sceglie qualcosa di italiano…è sempre una notizia….!!!
bastianella31
Member
bastianella31
A me sta simpatico, spero che faccia bene e perche´ no, magari arrivi a podio…
jan80
Member
jan80
Io credo che Bardet ormai il meglio lo abbia dato nei GT,sara’ ancora giovane ma mi sembra sia come Aru,invece Pinot anche lui classe 90,sembra in crescendo.
Vediamo se si confermera’ questa tendenza anche nel 2020
Andrea Sicilia
Editor
Deve aver capito che intignare col Tour lo avrebbe fatto diventare un ennesimo incompiuto che sbatteva contro gente più forte. Il Giro, al di là delle scuse "olimpiche", mi sa molto di un abbassare (saggiamente) l’asticella puntando a a qualcosa di più a portata…nonostante un percorso che sulla carta non lo favorisce…ma se non ci si trova contro cronomen che van forte in salita (2/3 al mondo), anche il problema crono è superabile.
gibo2007
Member
gibo2007

samuelgol ha scritto: Deve aver capito che intignare col Tour lo avrebbe fatto diventare un ennesimo incompiuto che sbatteva contro gente più forte. Il Giro, al di là delle scuse "olimpiche", mi sa molto di un abbassare (saggiamente) l’asticella puntando a a qualcosa di più a portata…nonostante un percorso che sulla carta non lo favorisce…ma se non ci si trova contro cronomen che van forte in salita (2/3 al mondo), anche il problema crono è superabile. Clicca per allargare… Ha fatto due volte podio al Tour e per uno scalatore che a crono va piano non è male. In più… Read more »

Andrea Sicilia
Editor
…… I discorsi sull’abbassare l’asticella lasciano il tempo che trovano…

Non avevano la pretesa di metter tranquilla Greta Thunberg risolvendo i problemi di cui si è fatta paladina. Ciononostante, che un francese 29enne, quindi in teoria al top, portato per le corse a tappe, salti il Tour x la gara olimpica è poco credibile, a meno che, appunto, non lo faccia per essersi reso conto che con la next gen (Dumoulin, Bernal, Roglic) non la spunta e forse manco con la vecchia (Froome, Thomas).

B
Member
bianco222
Io non la vedo per nulla una cosa poco credibile. Per uno che ha fatto podio alla Liegi, alle Strade Bianche e ad un mondiale per scalatori non ci vedo nulla di strano nel puntare a olimpiade e mondiale entrambi per scalatori. Per un anno può mettere da parte il Tour. Quello c’è tutti gli anni. La prossima occasione di mondiale e olimpiade alla sua portata chissà quando sarà (per la seconda probabilmente mai più visto che intorno a Parigi non ci sono tante salite e a Los Angeles avrà 37 anni…)
faberfortunae
Member
faberfortunae
Diciamo che "più siamo meglio è" dai..
Il Giro ha bisogno di nomi e molto spesso i nomi hanno avuto bisogno del Giro.
Però se diminuisce la concorrenza aumenta la difficoltà… Ed il rischio di fare figure non all’altezza è alto (vedi Wiggins).
Credo alla sua versione, magari ben ponderata nell’ambito di una auto riflessione complessiva su una carriera che prometteva molto di più.
sscoglio
Member
sscoglio
Ragazzi una stagione no, capita. Al Tour e’ andato sempre piuttosto bene e a podio. Purtroppo le crono lo svantaggiano. Bene Bardet al Giro, sono contento e spero aggiunga spettacolo in salita 🙂
gibo2007
Member
gibo2007

samuelgol ha scritto: Non avevano la pretesa di metter tranquilla Greta Thunberg risolvendo i problemi di cui si è fatta paladina. Ciononostante, che un francese 29enne, quindi in teoria al top, portato per le corse a tappe, salti il Tour x la gara olimpica è poco credibile, a meno che, appunto, non lo faccia per essersi reso conto che con la next gen (Dumoulin, Bernal, Roglic) non la spunta e forse manco con la vecchia (Froome, Thomas). Clicca per allargare… ? Ritornando in tema. Che non sia in grado di vincere un Tour mi pare chiaro . Fare lo stesso… Read more »

andry96
Member
andry96

samuelgol ha scritto: Non avevano la pretesa di metter tranquilla Greta Thunberg risolvendo i problemi di cui si è fatta paladina. Ciononostante, che un francese 29enne, quindi in teoria al top, portato per le corse a tappe, salti il Tour x la gara olimpica è poco credibile, a meno che, appunto, non lo faccia per essersi reso conto che con la next gen (Dumoulin, Bernal, Roglic) non la spunta e forse manco con la vecchia (Froome, Thomas). Clicca per allargare… Visto come va nelle corse di un giorno può fare meglio prova olimpica e mondiale che il giro, dipenderà molto… Read more »

Andrea Sicilia
Editor

andry96 ha scritto: Visto come va nelle corse di un giorno può fare meglio prova olimpica e mondiale che il giro, dipenderà molto dagli avversari presenti ma se al giro vanno nibali carapaz e thomas già è dura con queste crono per Bardet Clicca per allargare… Thomas e ancor di più Nibali, avranno i loro bravi annetti nel 2020. Non li vedo al top ma sicuramente in calo. Carapaz è un altro che a crono non va molto, un Bardet stile podio del Tour, con Carapaz se la gioca sempre…così come se la gioca con un Nibali 36enne e un… Read more »

andry96
Member
andry96

samuelgol ha scritto: Thomas e ancor di più Nibali, avranno i loro bravi annetti nel 2020. Non li vedo al top ma sicuramente in calo. Carapaz è un altro che a crono non va molto, un Bardet stile podio del Tour, con Carapaz se la gioca sempre…così come se la gioca con un Nibali 36enne e un Thomas 34enne che è sicuramente un gran corridore ma non un fuoriclasse stile Froome (che nel 2020 avrà 35 anni ed è reduce da un gravissimo infortunio). Clicca per allargare… Sarà una bella lotta, in più c’é anche la jumbo che almeno in… Read more »

Andrea Sicilia
Editor

bianco222 ha scritto: Io non la vedo per nulla una cosa poco credibile. Per uno che ha fatto podio alla Liegi, alle Strade Bianche e ad un mondiale per scalatori non ci vedo nulla di strano nel puntare a olimpiade e mondiale entrambi per scalatori. Per un anno può mettere da parte il Tour. Quello c’è tutti gli anni. La prossima occasione di mondiale e olimpiade alla sua portata chissà quando sarà (per la seconda probabilmente mai più visto che intorno a Parigi non ci sono tante salite e a Los Angeles avrà 37 anni…) Clicca per allargare… Il Tour… Read more »

B
Member
bianco222

samuelgol ha scritto: Il Tour forse pregiudica l’Olimpiade (che come gara vale relativamente poco), non il mondiale (che come gara vale molto). Campioni del mondo con Tour ad alto livello ce ne sono a vagonate. Che un francese rinunci al Tour per l’Olimpiade, non ci credo. Clicca per allargare… Che l’olimpiade come gara valga poco è la tua opinione. Moltissimi atleti sognano l’olimpiade più di ogni altra cosa. Chiedi a Nibali tanto per dirne uno… Inoltre è sì vero che Tour e Mondiali ad alto livello ce ne sono vagonate, ma nel 99% dei casi si tratta di Tour non… Read more »

rebus
Member
rebus
Sarà una bella lotta, in più c’é anche la jumbo che almeno in teoria dovrebbe mandare uno fra dumoulin e roglic

Roglic vuole fortissimamente il Tour, al Giro probabilmente verrà uno fra Dumoulin e Kruijswijk: non penso facciano la mossa senza senso di mandare tutti al Tour stile Movistar.

gibo2007
Member
gibo2007

bianco222 ha scritto: Che l’olimpiade come gara valga poco è la tua opinione. Moltissimi atleti sognano l’olimpiade più di ogni altra cosa. Chiedi a Nibali tanto per dirne uno… Inoltre è sì vero che Tour e Mondiali ad alto livello ce ne sono vagonate, ma nel 99% dei casi si tratta di Tour non corsi per la classifica. Fare classifica al Tour è molto stancante anche mentalmente e molti finiscono lì la stagione (solo quest’anno Pinot, Bardet e Thomas hanno praticamente chiuso la stagione, Alaphilippe dopo il Tour non ha più vinto nulla, Bernal è l’unico che a fine stagione… Read more »

scossa
Member
scossa
Visto che an la possibilità di scegliere, giusto che abbia scelto cosa correre, probabile abbia preso conoscenza nel modo migliore delle sue possibilità fisiche e mentali.
ciao
Andrea Sicilia
Editor

bianco222 ha scritto: Che l’olimpiade come gara valga poco è la tua opinione. Moltissimi atleti sognano l’olimpiade più di ogni altra cosa. Chiedi a Nibali tanto per dirne uno………… Clicca per allargare… Per Nibali per dire l’unico…che dunque non fa testo. Ammesso che per Nibali non si possa fare discorso analogo che a Bardet (mica sempre i più forti ti cascano ritirandosi) senza contare che comunque, Nibali il Tour lo aveva già vinto. L’oro Olimpico è il sogno di moltissimi atleti più di ogni altra cosa di quasi tutti gli sport. Non negli sport che vanno per la maggiore, atletica… Read more »

gibo2007
Member
gibo2007
Ma che Bardet non possa vincere un Tour penso ne sia conscio lui stesso. Quindi di che si parla? Che è meglio fare podio al Tour (cosa che ha fatto 2 volte) che puntare a un podio al Giro e provare a vincere Olimpiade o Mondiale?
Partendo dal presupposto che fare classifica al Tour e vincere l’olimpiade sia impossibile. A mio modo di vedere il suo programma è ben pensato soprattutto in virtù delle sue caratteristiche, non ha senso incapponirsi sul Tour dove, forse, soffre anche la troppa pressione.
Andrea Sicilia
Editor

gibo2007 ha scritto: Ma che Bardet non possa vincere un Tour penso ne sia conscio lui stesso. Quindi di che si parla? Che è meglio fare podio al Tour (cosa che ha fatto 2 volte) che puntare a un podio al Giro e provare a vincere Olimpiade o Mondiale? Partendo dal presupposto che fare classifica al Tour e vincere l’olimpiade sia impossibile. A mio modo di vedere il suo programma è ben pensato soprattutto in virtù delle sue caratteristiche, non ha senso incapponirsi sul Tour dove, forse, soffre anche la troppa pressione. Clicca per allargare… Questo è quel che ho… Read more »

sembola
Member
sembola
Si ma una medaglia olimpica vale niente, anche a livello di immagine alle federazioni non gliene importa nulla……..

Le federazioni di medaglie ci vivono, sia a livello di immagine che per raccattare fondi pubblici e privati. Altro che "niente"…

gibo2007
Member
gibo2007
Le federazioni di medaglie ci vivono, sia a livello di immagine che per raccattare fondi pubblici e privati. Altro che "niente"…

Si era ironico il mio commento. In realtà sono disposte a tutto per avere una medaglia.

Andrea Sicilia
Editor

sembola ha scritto: Le federazioni di medaglie ci vivono, sia a livello di immagine che per raccattare fondi pubblici e privati. Altro che "niente"… Clicca per allargare… Si, ma la cosa vale soprattutto per le federazioni minori, sia per i soldi che le stesse si trovano a gestire per cui un oro, è oro colato e sia per i soldi che possono garantire a chi vince l’oro che obiettivamente fa gola all’atleta (che in quanto facente parte di federazione minore, a sua volta vedrà ben pochi soldini di introito dal suo sport). E’ ovvio che se un oro il Cio… Read more »

sembola
Member
sembola

[samuelgol ha scritto: Si, ma la cosa vale soprattutto per le federazioni minori… Clicca per allargare… Vale per le Federazioni che derivano il loro prestigio ed il loro finanziamento prevalentemente, se non esclusivamente, dai risultati sportivi e non dai diritti televisivi. Tutte meno una manciata, e comunque il ciclismo rientra in questa maggioranza. [samuelgol ha scritto: …è oro colato e sia per i soldi che possono garantire a chi vince l’oro che obiettivamente fa gola all’atleta (che in quanto facente parte di federazione minore, a sua volta vedrà ben pochi soldini di introito dal suo sport). Clicca per allargare… In… Read more »

B
Member
bianco222

samuelgol ha scritto: Per Nibali per dire l’unico…che dunque non fa testo. Ammesso che per Nibali non si possa fare discorso analogo che a Bardet (mica sempre i più forti ti cascano ritirandosi) senza contare che comunque, Nibali il Tour lo aveva già vinto. L’oro Olimpico è il sogno di moltissimi atleti più di ogni altra cosa di quasi tutti gli sport. Non negli sport che vanno per la maggiore, atletica esclusa. Non lo è nel calcio, in cui il sogno è il mondiale o la Champions, non lo è nel tennis in cui il sogno è Wimbledon, non lo… Read more »

Andrea Sicilia
Editor

gibo2007 ha scritto: Occhio che fino al’92 era riservata agli u23 la prova olimpica. Dal ’96 in poi leggo solo nomi top praticamente. Clicca per allargare… Lo ho scritto che era riservata ai giovani. Ciò ha indubbiamente contribuito a non farne una corsa storica del ciclismo. I nomi dal 96 in poi sono quelli di ottimi corridori, top player erano e sono altri. In merito, notare il medagliere in generale. bianco222 ha scritto: 1. Potrà non essere la cosa top del ciclismo ma è comunque una occasione che capita solo ogni quattro anni e, per di più, non sempre adatta… Read more »

gibo2007
Member
gibo2007
Lo ho scritto che era riservata ai giovani.

L’edit è stato fatto mentre rispondevo per quello non avevo letto.

B
Member
bianco222

samuelgol ha scritto: Lo ho scritto che era riservata ai giovani. Ciò ha indubbiamente contribuito a non farne una corsa storica del ciclismo. I nomi dal 96 in poi sono quelli di ottimi corridori, top player erano e sono altri. In merito, notare il medagliere in generale. Agassi sognava Wimbledon. idem Nadal. Lebron vuole l’Anello. Che poi abbiano provato a vincerla è altra cosa…..nessuno di loro mi pare ciclista, comunque. A maggior ragione, era ancora più difficile far bene in due corse così ravvicinate. Lo ho già scritto. Ma ci sono molte corse da dilettanti con albi d’oro prestigiosi, visto… Read more »

bradipus
Member
bradipus

bianco222 ha scritto: Agassi (i tennisti li hai tirati fuori tu per primo) nel suo libro (libro bellissimo se vi capita) cita l’olimpiade come la sua vittoria più bella. Lebron vuole l’anello ma ha fatto la guerra in NBA per poter giocare in nazionale alle Olimpiadi. Tu pensa come vuoi, io penso che vincere l’Olimpiade sia molto prestigioso e per un anno il tour può anche aspettare, il tour ci sarà anche nel 2021 e nel 2022 e via così. Olimpiadi per scalatori non ci saranno più nella carriera di Bardet. Altrimenti potremmo fare che ogni anno si corrono solo… Read more »

G
Member
grimpeur75
I credo che la vittoria olimpica di Bettini ad Atene sia stata forse la gara più bella della sua carriera, anche superiore ai due mondiali vinti…..
Andrea Sicilia
Editor
I credo che la vittoria olimpica di Bettini ad Atene sia stata forse la gara più bella della sua carriera, anche superiore ai due mondiali vinti…..

Le sue vittorie più belle sono il 2 mondiale di Stoccarda dopo la bufera doping che lo aveva investito pochi giorni prima e il Lombardia da dedicare a suo fratello Sauro morto pochi giorni prima. Altro che Olimpiade di Atene.

G
Member
grimpeur75
Le sue vittorie più belle sono il 2 mondiale di Stoccarda dopo la bufera doping che lo aveva investito pochi giorni prima e il Lombardia da dedicare a suo fratello Sauro morto pochi giorni prima. Altro che Olimpiade di Atene.

Per me è l’olimpiade ad Atene mi spiace ma nn tutti la pensano sempre come te….e credo che anche a Paolo sia molto cara….cmq glielo posso chiedere volendo…e vi faccio sapere qualcosa….

Andrea Sicilia
Editor
Per me è l’olimpiade ad Atene mi spiace ma nn tutti la pensano sempre come te….e credo che anche a Paolo sia molto cara….cmq glielo posso chiedere volendo…e vi faccio sapere qualcosa….

Guarda che hai risposto non a una mia opinione (peraltro chiaramente espressa nei post precedenti).
Quel che ho riportato è proprio il pensiero di Bettini così come lo espresse in una intervista…..con le motivazioni già dette. Le polemiche doping (Stoccarda) e la recente scomparsa del fratello (Lombardia).

G
Member
grimpeur75
Guarda che hai risposto non a una mia opinione (peraltro chiaramente espressa nei post precedenti).
Quel che ho riportato è proprio il pensiero di Bettini così come lo espresse in una intervista…..con le motivazioni già dette. Le polemiche doping (Stoccarda) e la recente scomparsa del fratello (Lombardia).

Infatti sono io che la reputo forse la più importante…o cmq nn da meno dei due mondiali…nn sapevo dell intervista…cmq abbiamo un caro amico in comune appena riesco glielo chiedo direttamente…