News #Giro

Giro e niente Tour per Bardet

Giro e niente Tour per Bardet

Piergiorgio Sbrissa, 14/11/2019

Romain Bardet per la prima volta dal 2012 non correrà il Tour deFrance nella prossima stagione. Questo il programma del francese, che dopo la grossa delusione dello scorso anno (15° e maglia a pois) ha deciso di rinnovare completamente il proprio calendario, affrontando per la prima volta in carriera le strade del Giro d’Italia.

(Photo by Chris Graythen/Getty Images)

Bardet ha scelto questa soluzione per poter correre sia i giochi olimpici che i mondiali, ambedue con percorsi a lui adatti. I giochi olimpici però si tengono solo una settimana dopo la fine del Tour, quindi la scelta di indirizzarsi al Giro per poi concentrarsi sulle due competizioni olimpiche e mondiali. Il suo obiettivo al Giro d’Italia è dichiaratamente un podio.

Se sulla carta il percorso del Tour sembrava più adatto a lui che quello del Giro, Bardet ha dichiarato: “non dimentichiamoci le tappe con lo Stelvio, l’Izoard, e il colle dell’agnello. Tappe da 200km e 5000mt di dislivello. Ci sono dinamiche che non si limitano allo studio delle carte e dei percorsi“.

Bardet ha recentemente dichiarato che ha molto sofferto di stanchezza mentale dopo anni in cui ha inanellato sempre le stesse gare e sempre la stessa routine, e che a 29 anni ha bisogno di stimoli nuovi.

 

Commenti

  1. samuelgol:

    Non avevano la pretesa di metter tranquilla Greta Thunberg risolvendo i problemi di cui si è fatta paladina. Ciononostante, che un francese 29enne, quindi in teoria al top, portato per le corse a tappe, salti il Tour x la gara olimpica è poco credibile, a meno che, appunto, non lo faccia per essersi reso conto che con la next gen (Dumoulin, Bernal, Roglic) non la spunta e forse manco con la vecchia (Froome, Thomas).
    ?
    Ritornando in tema.
    Che non sia in grado di vincere un Tour mi pare chiaro . Fare lo stesso programma per molti anni consecutivi alla lunga logora se non si ottengono risultati. Visto come è andato al mondiale lo scorso anno è uno dei papabili sia per l'olimpiade che per il mondiale. O meglio fare 3o 4o, o 5o al Tour? Perchè è quello che può aspirare a fare al Tour.
    Poi lui stesso dice di puntare al podio al Giro, mica di vincerlo.
  2. Io non la vedo per nulla una cosa poco credibile. Per uno che ha fatto podio alla Liegi, alle Strade Bianche e ad un mondiale per scalatori non ci vedo nulla di strano nel puntare a olimpiade e mondiale entrambi per scalatori. Per un anno può mettere da parte il Tour. Quello c'è tutti gli anni. La prossima occasione di mondiale e olimpiade alla sua portata chissà quando sarà (per la seconda probabilmente mai più visto che intorno a Parigi non ci sono tante salite e a Los Angeles avrà 37 anni...)