Grave Fabio Jakobsen dopo caduta al giro di Polonia

Grave Fabio Jakobsen dopo caduta al giro di Polonia

05/08/2020
Whatsapp
05/08/2020

Sono molto gravi le condizioni di Fabio Jakobsen (Deceuninck-QuickStep) dopo la caduta occorsa alla 1^tappa del Giro di Polonia con arrivo a Katowice. Tappa da velocisti con arrivo in leggera discesa, con velocità al traguardo nell’ordine degli 80km/h.

A meno di 100mt dalla linea di arrivo in testa allo sprint vi era Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma), ma il connazionale olandese Fabio Jakobsen gli era a ruota. Ai -50mt Jakobsen si era sposato sulla destra e stava rimontando Groenewegen lungo le transenne.

Poche decine di metri dopo Groenewegen ha iniziato a stringere sulla destra Jakobsen, non all’improvviso, ma costantemente, sino ad appoggiarsi a gomito largo con tutto il corpo addosso al rivale.

A questo punto Jakobsen si è sbilanciato andando addosso alle transenne, coperte da pannelli pubblicitari, ma non solidali tra loro, incastrandosi tra le stesse dopo averne divelto una, che peraltro va a toccare la ruota posteriore di Groenewegen che è caduto a traguardo tagliato. Aldilà della transenna Jakobsen ha urtato violentemente contro un commissario di gara, per fortuna senza gravi conseguenze per il commissario.

I pannelli pubblicitari e le transenne volate nella sede stradale hanno poi fatto cadere numerosi altri velocisti.

Il bilancio è di vari corridori in ospedale per accertamenti, tra cui Marc Sarreau (Groupama-FdJ-grave trauma alla spalla e lesioni multiple ai legamenti). Ma le condizioni peggiori sono quelle di Jakobsen, che ha riportato un grave trauma alla testa, la rottura del palato e ferite alle vie respiratorie che ne hanno imposto l’intubazione ed il coma farmacologico. Al momento viene operato da un team di chirurghi maxillofacciali e ortopedici ed è in pericolo di vita.

Commenti

  1. MP_nella_BG:

    Organizzazione da dilettanti, li non ci vanno quelle transenne ma protezioni di altro tipo
    Groenewegen da radiare, cose del genere sono da assassini (no, non è paragonabile con quello che fece Sagan a Cavendish)
    transenna centra poco......anzi fosse stata piu' pesante magari si faceva pure piu' male......il pericolo e' che sono volate in mezzo alla strada.
    Sul fatto della scorrettezza nessuno la mette in dubbio.....ma di questo tipo di scorrettezze ne si vedono a centinaia ogni anno tra i prof,ma anche tra i giovani,cosa ben saputa per un velocista cercare di chiudere verso le transenne chi ti sta rimontando,poi c'e' chi lo fa' in maniera piu' palese e pericolosa di altri.....ma gia' da allievo ti dicono non stare a centro strada in volata e se lo sei cerca di portati verso il lato per non far risalire altri......
    Se ieri non fosse caduto forse non veniva neanche squalificato per capirci....
  2. Che Groenewegen sia da sanzionare con l'espulsione dalla corsa e una lunga squalifica credo non ci siano dubbi.
    Il regolamento dice che in volata non bisogna spostarsi dalla propria trattoria, che poi non lo fa nessuno, perchè
    i velocisti sono dei pirati.
    Cose del genere si sono sempre viste in volata il problema è che il povero Fabio ha avuto un impatto terribile con transenne ridicole.
    In questo caso anche gli organizzatori hanno le loro colpe
    Speriamo che se la cavi
  3. Confermata l'espulsione dalla gara per Groenewegen e multa di 500 CHF
    L'Uci ha anche aperto una azione disciplinare nei suoi confronti per comportamento gravemente scorretto,
    si prevede una squalifica vedremo di che durata