Grave Fabio Jakobsen dopo caduta al giro di Polonia

193

Sono molto gravi le condizioni di Fabio Jakobsen (Deceuninck-QuickStep) dopo la caduta occorsa alla 1^tappa del Giro di Polonia con arrivo a Katowice. Tappa da velocisti con arrivo in leggera discesa, con velocità al traguardo nell’ordine degli 80km/h.

A meno di 100mt dalla linea di arrivo in testa allo sprint vi era Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma), ma il connazionale olandese Fabio Jakobsen gli era a ruota. Ai -50mt Jakobsen si era sposato sulla destra e stava rimontando Groenewegen lungo le transenne.

Poche decine di metri dopo Groenewegen ha iniziato a stringere sulla destra Jakobsen, non all’improvviso, ma costantemente, sino ad appoggiarsi a gomito largo con tutto il corpo addosso al rivale.

A questo punto Jakobsen si è sbilanciato andando addosso alle transenne, coperte da pannelli pubblicitari, ma non solidali tra loro, incastrandosi tra le stesse dopo averne divelto una, che peraltro va a toccare la ruota posteriore di Groenewegen che è caduto a traguardo tagliato. Aldilà della transenna Jakobsen ha urtato violentemente contro un commissario di gara, per fortuna senza gravi conseguenze per il commissario.

I pannelli pubblicitari e le transenne volate nella sede stradale hanno poi fatto cadere numerosi altri velocisti.

Il bilancio è di vari corridori in ospedale per accertamenti, tra cui Marc Sarreau (Groupama-FdJ-grave trauma alla spalla e lesioni multiple ai legamenti). Ma le condizioni peggiori sono quelle di Jakobsen, che ha riportato un grave trauma alla testa, la rottura del palato e ferite alle vie respiratorie che ne hanno imposto l’intubazione ed il coma farmacologico. Al momento viene operato da un team di chirurghi maxillofacciali e ortopedici ed è in pericolo di vita.

Commenti

  1. Bertoglio:

    ...é vero....ma questo depenalizzerebbe qualsiasi cambio di traiettoria....almeno chi é a un metro dalle transenne deve andare dritto e non può aver diritto a chiudere il varco verso le transenne....gandalfbella cumpa
    può essere, spesso la manovra è penalizzata spesso no, a seconda se viene chiuso o meno qualcuno, anche se la manovra è la stessa, fatta comunque da uno che in quel momento non si cura di vedere chi c è dietro ma pensa a pestare più forte che può
  2. Paolore:

    Ma scusa....groenewegen non ha fatto tutta la volata da quella posizione. Allora si che sarebbe andata come dici tu. Era a centro strada e si è spostato verso le transenne per chiudere l avversario. Una prima volta e poi, come si vede dalla foto, spingendolo contro. C è stato un cambio evidente di traettoria, ancora più grave la seconda volta perché fatto nei pressi delle transenne.
    Si vede chiaramente lo spostamento di Groenewegen dal centro verso destra quando si sente minacciato.
    Quando Jakobsen lo sta per affiancare si butta a destra per chiuderlo verso le transenne.
    Poi da notare il cerchio delle ultime foto, Jakobsen smette di pedalare quando si rende conto che lo sta stringendo con cattiveria e non sarebbe riuscito a passare anche se più veloce.
    Non contento di averlo stretto, Groenewegen apre prima il braccio e poi sposta il corpo sullo sfortunato Jakobsen.

    View attachment
Articolo precedente

Démare ha vinto la 101^ Milano-Torino

Articolo successivo

Fabio Jakobsen è uscito dal coma

Gli ultimi articoli in News