Il Giro anche per Fuglsang

Il Giro anche per Fuglsang

20/11/2019
Whatsapp
20/11/2019

Dopo Romain Bardet (AG2R) anche Jakob Fuglsang (Astana) ha deciso di correre il Giro d’Italia il prossimo anno. Le motivazioni sono le stesse: puntare anche ai giochi olimpici, Fuglsang ha vinto l’argento a Rio 2016, i quali però si corrono poco dopo il Tour de France.

(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Fuglsang però si lascia una porta aperta riguardo il Tour, che forse potrebbe correre in supporto di Miguel Angel Lopez, ma senza esserne “sicuro al 100%”: “so che puntare alla classifica generale al Tour non lascia spazio per recuperare in vista dei giochi olimpici” (che si corrono solo sei giorni dopo l’arrivo a Parigi).

Ad ora l’unico corridore che ha confermato che correrà sia il Tour e Olimpiadi è Alejandro Valverde.

Fuglsang correrà il Giro per la seconda volta in carriera, dopo quello dello scorso anno, in cui arrivò 12°.

(Photo by Bryn Lennon/Getty Images)

 

Commenti

  1. il Tour tutti hanno capito che ci sono poche speranze......ma bisogna anche crederci,se si pensa che un Alaphilippe non dico che ha rischiato di vincerlo,ma per poco poteva essere......se per qualsiasi cosa strana la grandinata anziche scendere ultima discesa capitava mezzora prima mentre erano nella salita,beh avrebbe ancora avuto la maglia gialla e nell'ultima tappa non so' come si metteva visto che era di soli 65km con solo una salita.......
    Diciamo che tanti partono comunque pure battuti in partenza......il vero fuoriclasse si vede anche in questo,ma i fuoriclasse nei GT sono pochi......si contano al max in 2 mani,Roglic,Domuolin,Nibali,Bernal,Froome,Thomas,che sarebbe una mano visto che Nibali ormai non e' piu' da considerare per un Tour. e forse neanche piu' Froome...ecco da questi 5 non si scappa,se dovesse vincere un altro corridore e' perche' ha avuto tante variabili favorevoli,ma se tutto corre come deve correre( come capita al 99% dei casi) vince sempre il piu' forte,come nel 2019
  2. samuelgol:

    Semplicemente un altro che ha capito che il Tour non fa per lui e che dà più prestigio personale (e soldi) vincere magari un oro olimpico che fare un 10 posto (se va bene) al Tour.....mentre tu non hai capito che con i flame inutili non si va da nessuna parte.:ronf:
    La mia non è una provocazione, semplicemente hai detto che la prova olimpica è per mezze tacche. Quindi chi punta alla prova olimpica è una mezza tacca.
    Per me comunque non è una questione di soldi, ma di prestigio.