La Sky al Tour con due leader

La Sky al Tour con due leader

22/02/2018
Whatsapp
22/02/2018

Chris Froome correrà il Tour de France o no? Non si sa al momento, e non lo sa nemmeno la Sky ed i suoi corridori, quindi si preparano per ogni evenienza.

In particolare il gallese Geraint Thomas, che a Cyclingnews ha dichiarato:  “Con i miei dirigenti ci siamo detti che dovevo prepararmi come se fossi io il leader della squadra, e che devo fare il possibile per essere nella mia migliore forma. Mentalmente sarò pronto a fare del mio meglio, e se Froome ci sarà spero in ogni caso di mantenermi nella parte alta della classifica il più a lungo possibile. Possono succedere molte cose nella prima settimana, con il vento ed il pavé. È sempre meglio avere due opzioni“.

Sicuramente è meglio avere due opzioni, ma già per i super-gregari di Froome non è mai stato facile psicologicamente, prepararsi da leader senza sapere se lo si sarà effettivamente probabilmente lo è ancora di più.

In parte quali siano le pressioni da questo punto di vista lo spiega lo stesso Thomas, che ha precisato che il caso Froome non deve costituire per lui un pretesto per lasciare la squadra: “Sarebbe semplice, ma la lascerei per altre ragioni (la squadra -ndr-), come la garanzia di avere delle opportunità. Vediamo come si sviluppano le cose nei prossimi mesi“.