News #doping

La Vini Zabù sospesa 30 giorni dall’UCI

La Vini Zabù sospesa 30 giorni dall’UCI

Piergiorgio Sbrissa, 19/04/2021

La squadra italiana Vini Zabù è stata sospesa 30 giorni dall’UCI dopo che due corridori sono stati testati positivi per sostanze proibite in un periodo di 12 mesi.

La causa della sospensione sono i controlli positivi di Matteo De Bonis all’EPO e di Matteo Spreafico ad uno steroide. La sospensione è stata fatta partire dal 7 Aprile e quindi scadrà il prossimo 6 maggio. La Vini Zabù avrebbe quindi potuto legittimamente partecipare al Giro d’Italia, corsa per la quale aveva ricevuto un invito, ma ha preferito rinunciare.

L’UCI nel suo comunicato spiega che “le regole antidoping dell’UCI prevedono la sospensione di una squadra quando due corridori ricevono la notifica di un controllo analitico avverso per una sostanza non specificata in campioni prelevati in un periodo di 12 mesi“.

La Vini Zabù è stata rimpiazzata al Giro dalla Androni Giocattoli- Sidermec.

Commenti

  1. Mauro1988:

    No, ma al Giro hanno deciso loro di spontanea iniziativa di ritirarsi...per correttezza:-)xxxx
    I 30 giorni scadevano prima, quindi si, in teoria è una loro libera scelta. Avrebbero potuto partecipare, erano stati invitati e la sospensione non glielo avrebbe impedito.