Le news del Team GreenEDGE Cycling

Le news del Team GreenEDGE Cycling

05/08/2011
Whatsapp
05/08/2011

[IMG]http://www.mtb-forum.it/community/forum/picture.php?albumid=8033&pictureid=81800[/IMG]

Le stelle nascenti australiane si uniscono al Team GreenEDGE Cycling
Jack Bobridge, Cameron Meyer e Travis Meyer, astri nascenti del ciclismo australiano, sono i primi tre atleti a essere reclutati dal Team GreenEDGE Cycling, nuova formazione australiana che l’anno prossimo punterà a entrare nell’UCI World Tour.

Il 23enne Cameron Meyer ha già vinto cinque Campionati del Mondo su pista, il 22enne Jack Bobridge tre, mentre il coscritto Travis Meyer ha conquistato l’anno scorso i Campionati Nazionali Elite su strada al primo tentativo.
Tutti e tre arrivano da stagioni professionistiche su strada con il team statunitense Garmin-Cervelo. Cameron Meyer e Jack Bobridge sono anche papabili per la convocazione olimpica di Londra 2012.

[IMG]http://www.pihc.com.au/images/Cameron%20Meyer1.gif[/IMG]
“Sono contento della mia esperienza presso il team Garmin-Cervelo, ma l’entrare a fare parte del Team GreenEDGE mi consente di avere il migliore supporto per realizzare i miei sogni, nonché per diventare uno dei professionisti di punta dello scenario mondiale, con la possibilità di disputare le Olimpiadi 2012” ha detto Cameron Meyer. “Finora ho cercato di essere il più forte pistard al mondo, e mi ritengo soddisfatto dei risultati raggiunti. Tuttavia la prossima fase della mia carriera ciclistica mi vedrà impegnato a diventare un top rider su strada, questo almeno nell’ambito europeo. Sono contento di avere l’opportunità di proseguire nei Grandi Giri e mettermi alla prova al Tour de France, così come alle classiche di un giorno come la Liegi-Bastogne-Liegi. Se riuscissi a raggiungere questi obiettivi con la maglia del Team GreenEDGE, sarebbe davvero il massimo. Le persone che stanno dietro al Team GreenEDGE, come Shayne Bannan (il General Manager) hanno avuto un ruolo fondamentale nella mia scelta. Ho piena fiducia in loro e nei materiali che mi forniranno per progredire”. Avendo vinto quest’anno il Tour Down Under, è abbastanza evidente come la carriera di Cameron Meyer sia indirizzata verso il professionismo su strada.

[IMG]http://i.telegraph.co.uk/multimedia/archive/01487/Jack_Bobridge-rain_1487458c.jpg[/IMG]
Jack Bobridge condivide con Meyer le ambizioni olimpiche per la pista, benché Lance Armstrong abbia indicato Bobridge come uno dei giovani più talentuosi e dalle rosee prospettive su strada.
“Una delle cose più interessanti nel correre su pista è l’essere costantemente parte del team nazionale in Coppa del Mondo e ai Campionati Mondiali. Entrare nel Team GreenEDGE consoliderà la mia posizione all’interno della nazionale, sia su pista sia su strada. Ma ancora più importante è avere il Team GreenEDGE a supporto delle mie ambizioni olimpiche su pista” ha detto Bobridge.
“Alle Olimpiadi di Pechino 2008 ho corso la gara dell’inseguimento a squadre su pista e finimmo quarti, appena fuori dalla zona medaglie. Un risultato difficile da digerire. Il Team GreenEDGE dovrebbe fornirmi il supporto che mi occorre per andare a Londra nelle migliori condizioni per tentare di conquistare la medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre su pista”.
Le ambizioni di Bobridge non si limitano tuttavia alla pista, dato che lo scorso Gennaio conquistò una squillante vittoria ai Campionati nazionali su strada, precedendo atleti di esperienza come Matt Goss e Simon Gerrans.

[IMG]http://www.pezcyclingnews.com/photos/races09/tdu09/tdu09st4ka-aussie.jpg[/IMG]
Travis Meyer ha invece deciso di concentrarsi esclusivamente sulla carriera da stradista. Il campione nazionale 2010 ha interrotto quest’anno la propria attività a causa di un infortunio, ma sta già preparando la stagione 2012 all’interno del Team GreenEDGE.
“Mi sono dovuto sottoporre a un intervento chirurgico lo scorso Giugno, avevo un’arteria occlusa. Per me la stagione 2011 è finita sostanzialmente lì. Sono però contentissimo di avere ricevuto l’offerta da parte di Shayne Bannan per entrare nel Team GreenEDGE” ha detto Travis Meyer.
“E’ stato frustrante rimanere a guardare gli altri gareggiare per buona parte della stagione agonistica, ma tutto ciò ha accresciuto le mie motivazioni. Non era proprio il caso di affrettare le cose e rientrare anticipatamente rispetto ai tempi di guarigione.

[IMG]http://www.mtb-forum.it/community/forum/picture.php?albumid=8033&pictureid=76598[/IMG]
Shayne Bannan, il General Manager del team, è entusiasta di essersi assicurato i tre talenti australiani, che considera fondamentali nella pianificazione a lungo termine della squadra.
“Durante il periodo trascorso presso l’Australian Institute of Sports ho avuto modo di lavorare con molti giovani australiani che hanno intrapreso la carriera ciclistica, mettendosi poi in evidenza sul palcoscenico mondiale. Mi fa dunque molto piacere poter continuare tutto ciò con questi tre giovani ritenuti i più talentuosi dello scenario internazionale” ha detto Bannan.
“Cameron e Jack giocheranno un ruolo fondamentale per il successo dell’Australia alle Olimpiadi relativamente alla pista, e hanno già dato prova delle loro qualità su strada. Pochi riescono a terminare una cronometro nei primi dieci posti dopo tre settimane di gara, come è accaduto a Cameron nelle ultime due edizioni del Giro d’Italia. Inoltre, Jack Bobridge è stato campione mondiale Under23 a cronometro nel 2009. E Travis ha fatto vedere ottime cose fino all’infortunio. Ma la sua interruzione non ne inficia il grande talento. Travis ha vinto cinque Mondiali su pista da Junior e ha conquistato il titolo nazionale su strada al suo primo anno da Elite. Essendo noi un team australiano che vuole essere protagonista a lungo, è stato molto importante per noi avere questi tre giovani nella veste di fondatori del team, perché hanno davanti a loro un grande e promettente futuro”.

Info e news: www.greenedgecycling.com