Mads Pedersen di forza a Limoges

6

Mads Pedersen (Lidl-Trek) ha vinto l’ottava tappa del Tour de France in volata a Limoges. Per il danese si tratta della seconda vittoria al Tour de France, dopo quella dello scorso anno a Saint-Étienne.

Jasper Philispen (Alpecin-Deceuninck), imbattibile in volata dall’inizio di quest’anno con già tre vittorie, questa volta non ha potuto fare meglio del secondo posto in un arrivo in leggera salita. Il belga Wout Van Aert (Jumbo Visma) è stato ostacolato nello sprint finale dal proprio compagno di squadra Christophe Laporte, ma è salito sul podio in ogni caso.

Jonas Vingegaard (Jumbo Visma) rimane in testa alla classifica generale, con 25 secondi di vantaggio sul secondo classificato Tadej Pogacar (UAE Team Emirates).

In una tappa abbastanza piatta all’inizio, ma poi sempre più collinosa, Anthony Delaplace (Arkéa Samsic), Anthony Turgis (TotalEnergies) e Tim Declercq (Soudal – Quick Step) sono andati in fuga nel primo pomeriggio. Il trio ha accumulato un vantaggio di oltre cinque minuti sul gruppo.

Turgis ha poi attaccato sulla côte de Masmont, lasciando indietro i suoi due compagni di fuga. Alla fine i tre uomini sono stati ripresi uno ad uno dal gruppo.

Fine del sogno per Mark Cavendish (Astana Qazaqstan) che ha subito una pesante caduta in coda al gruppo a 60 km dall’arrivo, ed è stato costretto ad abbandonare il suo ultimo Tour de France. Secondo a Bordeaux venerdì, il britannico non supererà Eddy Merckx nella classifica del maggior numero di vittorie di tappa al Tour. I due uomini rimangono a pari merito con 34 vittorie a testa.

 

Commenti

  1. Wouttone era il più forte oggi, non ho capito bene cosa sia successo col compagno ma son due volte che perde male.

    Invece mi sembra che sia la quarta volata in cui i due Alpecin sono scomposti, sbandano, specie MVDP. Penso sia una caratteristica dell'olandese tendere a volte ad ondeggiare quarto scarica i watt. Comunque sembrano pericolosi.
  2. A me fa sempre paura vedere questi pesi leggeri (Vingeegard ultra leggeri) in mezzo alla mischia di velocisti e ultimi uomini grossi il doppio per evitare buchi.
Articolo precedente

Jasper Philipsen mette la terza

Articolo successivo

[Test] Pastiglie freno absoluteBLACK GRAPHENPADS®

Gli ultimi articoli in News