Matteo Trentin campione europeo 2018

Matteo Trentin campione europeo 2018

12/08/2018
Whatsapp
12/08/2018

È Matteo Trentin il nuovo campione europeo, dopo una gara dura sotto l’acqua, sulle strade tortuose, con due salite e tratti in pavé di Glasgow, coronata con la vittoria ed un bella prova della nazionale italiana.

Trentin ha vinto la volata finale davanti i due giovani talenti Mathieu Van der Poel (Paesi Bassi) e Wout Van Aert (Belgio), 2° e 3°. Grande prova di Davide Cimolai, che ha ottimamente condotto il finale per Trentin.

40
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
39 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
24 Comment authors
OLipzdanieletesta79Jbicilook Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
T
Member
Tony 96

Complimenti, anche se sinceramente ho spento la televisione nel momento in cui Sagan si è ritirato.

123lorka
Member
123lorka

Alla faccia del amor patriottico. “Fatta l’Italia, bisogna fare gli italiani” (M.D’Azeglio)

Kaiser Jan
Member

Grande vittoria di squadra,complimenti a Trentin e ad un immenso Cimollai.

B
Member

[​IMG]

cafelat
Member

Complimenti a Trentin ed ottimo lavoro di Cimolai

MBerge
Member

Felicissimo per Matteo, che al primo anno finalmente da capitano in una squadra WT ha inanellato una serie di sfighe che gli avevano compromesso, fino ad oggi, l'intera stagione. Questa vittoria è una grande ricompensa, che gli darà morale anche per chiudere al meglio la stagione… Mi associo anch'io ai complimenti per Cimolai: anche lui viene da una stagione difficile, non tanto per infortuni quanto per la poca fiducia che la squadra probabilmente ripone in lui; oggi ha tirato fuori una prestazione preziosissima, e senza il suo lavoro non escludo che la vittoria potesse andare appannaggio di qualche altra nazionale.… Read more »

faberfortunae
Member
faberfortunae

Grande Matteo, sono super felice per lui! Da segnalare anche i ragazzi terribili del ciclocross, ancora una volta gomito a gomito, entrambi sul podio… Troppo bello!

bradipus
Member

Grande nazionale azzurra; vedere sul podio i duellanti delle ultime stagioni del ciclocross fa intendere quale potrà essere il leit motiv nelle corse di un giorno dei prossimi anni.

D
Member

Trentin meritava un successo così dopo un annata sfortunata comunque grande prova di tutta la squadra Italiana che hanno tenuto la corsa sempre sotto controllo.

Maxfire
Member
Maxfire

Trentin non fa mai vittorie banali. Oggi ha battuto due fuori classe. Cimolai e stato bravo in particolare a rientrare dopo la caduta che lo ha attardato.
Cassani finalmente una soddisfazione.

P
Member
passioneciclista

Ma è successo qualcosa?
Non leggo i grandi nomi come sagan, van avermaet ecc

K
Member
kkriminal

Finalmente la nazionale italiana riesce a concretizzare l’ottimo lavoro che riesce sempre a fare.. Grande Matteo! Forza Italia

Doppiomisto
Member
Tony 96

Complimenti, anche se sinceramente ho spento la televisione nel momento in cui Sagan si è ritirato.

Eh si… tu hai capito tutto…

Doppiomisto
Member
passioneciclista

Ma è successo qualcosa?
Non leggo i grandi nomi come sagan, van avermaet ecc

Leggi male mi spiace…

Kaiser Jan
Member
passioneciclista

Ma è successo qualcosa?
Non leggo i grandi nomi come sagan, van avermaet ecc

Sagan non ne aveva oggi,Greg segato fuori!

GiaMatteoImpera
Member

MBerge Felicissimo per Matteo, che al primo anno finalmente da capitano in una squadra WT ha inanellato una serie di sfighe che gli avevano compromesso, fino ad oggi, l'intera stagione. Questa vittoria è una grande ricompensa, che gli darà morale anche per chiudere al meglio la stagione… Mi associo anch'io ai complimenti per Cimolai: anche lui viene da una stagione difficile, non tanto per infortuni quanto per la poca fiducia che la squadra probabilmente ripone in lui; oggi ha tirato fuori una prestazione preziosissima, e senza il suo lavoro non escludo che la vittoria potesse andare appannaggio di qualche altra… Read more »

zirbaf
Member
passioneciclista

Ma è successo qualcosa?
Non leggo i grandi nomi come sagan, van avermaet ecc

Quest'anno Trentin è stato sfortunato ma secondo me ha i numeri del campione

Sent from my SM-A510F using BDC-Forum mobile app

P
Member
passioneciclista
zirbaf

Quest'anno Trentin è stato sfortunato ma secondo me ha i numeri del campione

Sent from my SM-A510F using BDC-Forum mobile app

Secondo me invece è un buonissimo corridore ma una spanna sotto a sagan ecc..
In Quickstep aveva una corazzata cosmica, quest anno ha avuto tanta sfortuna è vero, ma vincere la risulta FORSE più semplice a tutti

zirbaf
Member
passioneciclista

Secondo me invece è un buonissimo corridore ma una spanna sotto a sagan ecc..
In Quickstep aveva una corazzata cosmica, quest anno ha avuto tanta sfortuna è vero, ma vincere la risulta FORSE più semplice a tutti

Secondo me Sagan è una spanna sopra ai campioni…

Sent from my SM-A510F using BDC-Forum mobile app

D
Member
Tony 96

Complimenti, anche se sinceramente ho spento la televisione nel momento in cui Sagan si è ritirato.

Questo lo trovo una maniera più da tifoso calcistico che da appassionato di ciclismo senza nulla togliere a Sagan che è un grande corridore .

U
Member

E bravo Trentin!
Alla fine è uscita pure una corsa guardabile…

B
Member
uber

E bravo Trentin!
Alla fine è uscita pure una corsa guardabile…

Ma io direi molto più che guardabile. Ne è uscita una gran bella corsa. Molto più bella di tanti mondiali a mio avviso…
Il percorso non era banale. Con 28 curve abbastanza secche ad ogni giro significava qualcosa come 450 rilanci. E il fatto che l'abbiano finita in 50 la dice lunga. L'Italia ha corso benissimo e finalmente ha concretizzato.

CLICK17
Member

Grande Trentin.
Grande Anche VDPoel , è il figlio di Adri e il nonno è Poulidor , ha proprio il dna dell'eterno secondo.

tombazosana
Member

Bravo Trentin, finalmente! E bravo Cimolai

T
Member
Tony 96
darrigade

Questo lo trovo una maniera più da tifoso calcistico che da appassionato di ciclismo senza nulla togliere a Sagan che è un grande corridore .

Seguo le gare soltanto quando c'è qualcuno che mi interessa, se no semplicemente occupo il mio tempo in modo più proficuo 😉

T
Member
Tony 96
Doppiomisto

Eh si… tu hai capito tutto…

Illuminami dottore :maestro:

Kaiser Jan
Member

Ma vogliamo parlare del cambio ruota Vittoria! Più imbranati di quelli non potevano trovarne. :espulso.

CLICK17
Member
Kaiser Jan

Ma vogliamo parlare del cambio ruota Vittoria! Più imbranati di quelli non potevano trovarne. :espulso.

Più che pubblicità alla Vittoria è stata una sconfitta.

Doppiomisto
Member
CLICK17

Grande Trentin.
Grande Anche VDPoel , è il figlio di Adri e il nonno è Poulidor , ha proprio il dna dell'eterno secondo.

Beh… campione olandese (non di San Marino…) su strada, in cd e in mtb contemporaneamente… alla faccia dell'eterno secondo!

B
Member
Doppiomisto

Beh… campione olandese (non di San Marino…) su strada, in cd e in mtb contemporaneamente… alla faccia dell'eterno secondo!

Dimentichi campione del mondo juniores su strada (a Firenze, un circuito per nulla banale). Campione del mondo di CX e vittorie a palate nel CX. Quest'anno se non erro ha vinto tutte le gare di coppa del mondo o quasi…

B
Member
Kaiser Jan

Ma vogliamo parlare del cambio ruota Vittoria! Più imbranati di quelli non potevano trovarne. :espulso.

Ho letto che ad un certo punto avevano finito le ruote…
Comunque la Vittoria (anche se credo i meccanici siano locali e non di Vittoria) dovrebbe garantire fornitura di tubolari a vita al Lituano che era in fuga (non ricordo il nome). Gli hanno buttato via una top10 sicura…

bicilook
Member

CLICK17 Grande Trentin. Grande Anche VDPoel , è il figlio di Adri e il nonno è Poulidor , ha proprio il dna dell'eterno secondo. Diciamo che ci sono corridori a fine carriera che ad avere il suo palmares di oggi ,si leccherebbero i baffi… Non si puo' certo definire un eterno secondo,considerando che è giovanissimo e alle corse su strada ha sempre partecipato a fasi molto ma molto alterne. Anche Nijs ha perso molte volte il mondiale di ciclocross,ma con il resto delle gare a cui ha preso parte non si puo' certo definire un eterno secondo. Comunque i complimenti… Read more »

J
Member

bicilook Diciamo che ci sono corridori a fine carriera che ad avere il suo palmares di oggi ,si leccherebbero i baffi… Non si puo' certo definire un eterno secondo,considerando che è giovanissimo e alle corse su strada ha sempre partecipato a fasi molto ma molto alterne. Anche Nijs ha perso molte volte il mondiale di ciclocross,ma con il resto delle gare a cui ha preso parte non si puo' certo definire un eterno secondo. Comunque i complimenti vanno fatti alla nostra nazionale che ha dominato una corsa dura e selettiva.Sono felice per Trentin,ma ancora di più per Cassani che a… Read more »

B
Member

bicilook Diciamo che ci sono corridori a fine carriera che ad avere il suo palmares di oggi ,si leccherebbero i baffi… Non si puo' certo definire un eterno secondo,considerando che è giovanissimo e alle corse su strada ha sempre partecipato a fasi molto ma molto alterne. Anche Nijs ha perso molte volte il mondiale di ciclocross,ma con il resto delle gare a cui ha preso parte non si puo' certo definire un eterno secondo. Comunque i complimenti vanno fatti alla nostra nazionale che ha dominato una corsa dura e selettiva.Sono felice per Trentin,ma ancora di più per Cassani che a… Read more »

CLICK17
Member

bicilook Diciamo che ci sono corridori a fine carriera che ad avere il suo palmares di oggi ,si leccherebbero i baffi… Non si puo' certo definire un eterno secondo,considerando che è giovanissimo e alle corse su strada ha sempre partecipato a fasi molto ma molto alterne. Anche Nijs ha perso molte volte il mondiale di ciclocross,ma con il resto delle gare a cui ha preso parte non si puo' certo definire un eterno secondo. Comunque i complimenti vanno fatti alla nostra nazionale che ha dominato una corsa dura e selettiva.Sono felice per Trentin,ma ancora di più per Cassani che a… Read more »

B
Member
CLICK17

Questo è verissimo. Come è vero che hanno criticato Bettini dicendo che non valeva Ballerini , ma sembra un gioco di parole aveva Bettini.

Diciamo anche che Bettini quelli forti spesso li lasciava a casa. Vedi Bennati al mondiale in Australia dove i bookmaker lo mettevano tra i 3 più quotati e lui lo lasciò a casa per puntare su Pozzato. O Gasparotto in Limburgo, lasciato a casa sullo stesso percorso su cui aveva vinto l'Amstel pochi mesi prima per puntare su Nibali che, come previsto, non poteva fare un granché su uno strappo come il Cauberg.

danieletesta79
Member
danieletesta79

Grande Trentin e altrettanto grande Cimolai; ho visto buona parte della gara, finalmente l’Italia ha fatto una grande gara entrando con 2 uomini nella fuga decisiva. Finalmente una medaglia d’oro in linea, anche se il sogno più grande per ora è innsbruck

Lipz
Member

Ma quei cambi ruote…. non solo Vittoria ma anche qualcuno dei vari team ci ha messo secoli…. se io ero un corridore lo facevo da parte e me la montavo io.

O
Member

Si trattava della ruota posteriore, in telecronaca Rai ipotizzavano qualche problema di compatibilità

Lipz
Member

odisseo.87 Si trattava della ruota posteriore, in telecronaca Rai ipotizzavano qualche problema di compatibilità. Come quando sul Ventoux a Froome fornirono una bici con gli attacchi non compatibili ai suoi scarpini (e lui preferì mettersi a correre, scena epica ) no, aspetta, problemi di compatibilità col cambio ruote Vittoria, ok ci sta, ma io ho visto, a circa metà corsa, due o tre meccanici del rispettivo team metterci tempi biblici a cambiare ruote. Comunque da, i freni a disco non si possono vedere. La scena di froome che corre a piedi me l'ha reso simpatico, assieme a un video della… Read more »