Niki Terpstra alla Direct Energie

Niki Terpstra alla Direct Energie

16/08/2018
Whatsapp
16/08/2018

Niki Terpstra, il vincitore dell’ultima edizione del Giro delle Fiandre, della Paris-Roubaix 2014, di due Dwars van Vlaanderens, del Samyn, senza contare i piazzamenti, ovvero uno dei migliori specialisti del pavé in circolazione, lascerà la QuickStep a fine stagione dopo 8 anni, per passare alla francese Direct Energie.

A 34 anni, il tre volte campione nazionale olandese ha deciso di cambiare squadra per puntare, a sua detta, soprattutto ad una vittoria di tappa al Tour. Probabilmente ha anche preso al balzo un’offerta in un momento non proprio felice per la QuickStep. La corazzata belga infatti perderà il main sponsor dalla prossima stagione, il quale resterà per altri 3 anni, ma solo come sponsor secondario. La ricerca di uno sponsor principale è ancora in corso, ma a quanto pare la cosa non è cosi scontata. E questo, probabilmente, la dice lunga sullo stato di salite del settore, visto che la squadra di Patrick Lefévère è da anni la più vincente del WorldTour. Quest’anno, a stagione ancora in corso è a 54 vittorie, e tra queste contiamo Fiandre, Liegi, Freccia Vallone e 8 tappe tra Giro e Tour solo per ricordare le principali…

L’attuale QuickStep conta su un budget di circa 18 milioni di euro, ma senza uno sponsor principale, al momento non era in grado di assicurare un nuovo contratto all’altezza di un top rider come Terpstra probabilmente.

 

13
Rispondi

Devi fare il Login per commentare
12 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
6 Comment authors
DutahMaxfirefaberfortunaeSer pecora Recent comment authors

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
A
Member
Airone del Chianti

In effetti è significativo che non trovino un main sponsor rilevante.

Già con 18 milioni quest’anno hanno fatto i miracoli, non solo per le tante vittorie ma anche perché le hanno raggiunte con tanti ciclisti diversi, con le più disparate situazioni tattiche.
E soprattutto sono stati capaci di lanciare giovani già vincenti come Jacobsen, Hodeg, Mas e Cavagna, oltre che altri promettenti come Narvaez e Knox. Per me resta il miglior modello di squadra WT e sarebbe un peccato disperdere questo patrimonio.

A Terpstra tanti auguri per la nuova squadra. Speriamo che la Wilier gli dia la “ramata”!

A
Member
Airone del Chianti
Ser pecora

Terpstra prende il testimone di Chavanel, quindi penso che la ramata sia già pronta 🙂

E vai!!

faberfortunae
Member
Ser pecora

Concordo. La QuickStep è davvero un modello. E tutto sommato credo che anche a budget ridotto continuerà a vincere. La squadra è piena di giovani ottimi e Lefévère continua a prenderne, come Evenepoel. Anche Schachmann è uno che può vincere nel caso altri pezzi grossi come Alaphilippe e Jungels se ne vadano.

Terpstra prende il testimone di Chavanel, quindi penso che la ramata sia già pronta 🙂

Sempre che Pozzato non abbia l'esclusiva …

Maxfire
Member
Ser pecora

Niki Terpstra alla Direct Energie
[​IMG]

Continua la lettura….

"salite del settore" lapsus foriddiano.
Comprensibile visto la difficolta nell investire nel ciclismo come in altri sport, ormai chi investe e solo per passione e magari questo e un bene chissa ?

faberfortunae
Member
Ser pecora

Chavanel ha sempre usato la ramata quest'anno.
Pozzato poi pare in trattativa con la CCC…

Era una gag.. ho dimenticato la faccina

D
Member

Se si ritira o no chissa' se si vede la differenza.

A
Member
Airone del Chianti
darrigade

Se si ritira o no chissa' se si vede la differenza.

Ai raduni di partenza sì, in gara no.

U
Member
utah
Ser pecora

Potrebbe essere la solita ottima mossa da parte di entrambe per darsi visibilità.
Comunque pare che non se non va in porto si ritiri.

Wilier lo aveva ingaggiato con lo stesso scopo… A quanto pare si sono stufati pure loro…

Se il nostro baldo adolescente :== di mezza età decide di allenarsi seriamente:specc: per 6 mesi Il mese Belga che va dalla
Het Nieuwsblad alla Roubaix nei 10 si piazza sempre… Questo giustifica un ingaggio..

Il vero problema per il Nostro stà.. in quel seriamente per 6 mesi.,…;)